Home > Economia e Finanza > Dollaro Neozelandese spinto al rialzo dai dati sul deficit commerciale

Dollaro Neozelandese spinto al rialzo dai dati sul deficit commerciale

scritto da: Elleny | segnala un abuso


Si prospetta una chiusura di settimana positiva per il dollaro neozelandese, che dopo i dati sul definict ha avuto un bello slancio. Tuttavia, secondo molti analisti il quadro di fondo rispetto al "collega" americano rimane ancora ribassista.

I driver del dollaro neozelandese

dollaro neozelandeseDicevamo dei dati sul deficit commerciale, che ha inciso sull'andamento del dollaro neozelandese. A dispetto delle previsioni, la bilancia commerciale del paese ha evidenziato una riduzione del saldo negativo il mese scorso. Secondo l'istituto di statistica della Nuova Zelanda il saldo commerciale ha registrato infatti un deficit di 143 milioni di NZ a luglio. A giugno era quasi il doppio: 288 milioni. Ancora più interessante è che gli analisti si attendevano un aumento a 400 milioni. Dopo questo dato, la valuta neozelandese ha guadagnato su quasi tutti i suoi rivali più quotati. Se prendiamo qualunque broker forex autorizzato Consob, possiamo vedere che la coppia NZD / USD è avanzata da 0,6624 a 0,6668.

Come detto, però non è il caso di esaltarsi troppo. Ad inizio settimana del resto il rally innescato dal buon dato sulle vendite al dettaglio non è durato a lungo. Il problema è che gli investitori guardano alle mosse di una RBNZ ancora molto accomodante. Dall'altro lato invece la FED, a dispetto di quel che vorrebbe Trump, continua ad essere prossima ad aumentare i tassi altre due volte nel corso dell'anno.

Consiglio: per aprire un conto trading ci sono diversi modo di versamento. Ad esempio ci sono broker forex trading Paypal Postepay (plus500 eToro).

Sul destino a breve del dollaro neozelandese incideranno molto i fattori esterni. L'impegno della Fed nell'aumentare i tassi, le evoluzioni della guerra commerciale, il sentimento di rischio sul mercato, le relazioni transatlantiche e l'accordo nucleare iraniano.

nzd | broker autorizzati consob | paypal trading forex | etoro paypal |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Dollaro Neozelandese, la crescita potrebbe essere solo temporanea


Recupero SMS Cancellati e Chat da Cellulare, Smartphone e Tablet a Roma


La coppia di valuta AUD/USD


Trading, cosa sta succedendo al dollaro neozelandese?


Dollaro troppo forte? Il primo a temerlo è Donald Trump


Recupero Foto Cancellate da Cellulari e Smartphone a Roma


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Banche USA, nuovi limiti da parte della FED per fronteggiare il Covid

Primo esame dell’era coronavirus, sono stati imposti ai 34 grandi istituti dei tetti ai dividendi e divieti ai buyback nel terzo trimestre I numeri confermano i timori: la pandemia ha ripreso ad assaltare gli USA, dove il numero di contagi è in aumento. E questo si traduce anche in una nuova minaccia nei confronti dell'economia. Un capitolo speciale meritano le banche USA, protagoniste in negativo dell'ultima grande crisi del 2008. Oggi sono senza dubbio più solide di allora, con le carte di regola per reggere a questo urto, ma non s (continua)

Valute emergenti, potrebbe verificarsi un rally ma servono due condizioni

Sul mercato valutario sta nascendo una interessante opportunità legata agli asset minori Il contesto attuale sembra abbastanza propizio per il settore delle valute emergenti. Sia pure con tutte le cautele del caso, è possibile che possa verificarsi un rally nel prossimo periodo (che sia una settimana o un mese, nessuno però lo può dire).Condizioni per lo slancio delle valute emergentiEsiste però una doppia condizione necessaria affinché la corsa delle valute emergenti possa cominciare (continua)

Debito sovrano e investimenti, quello della Nigeria ha fruttato il 60% in due mesi

Boom dei titoli di Stato della Nigeria, che in poco tempo hanno guidato le performance dei mercati emergenti Nel mondo della finanza - specie quella retail - l'attenzione si concentra quasi sempre sugli eventi e sui mercati più importanti, trascurando invece opportunità nascoste. Fa parte di questa seconda schiera di asset il debito sovrano della Nigeria. Difficile da andarlo a scovare, ma molto redditizio per chi ci ha puntato.Analisi del debito sovrano della NigeriaQuella nigeriana è stata una delle ec (continua)

Quotazione dell'oro in ascesa. Ha raggiunto i massimi dall'ottobre del 2012

La corsa dell'oro è tornata ad essere sostenuta, tanto che la quotazione del gold metal ha toccato i massimi da ottobre 2012 a quota 1759 dollari. Alla base della domanda del safe haven per eccellenza ci sono le preoccupazioni per l'inasprirsi delle relazioni tra Stati Uniti e Cina, nonché i deludenti dati economici statunitensi. Stanno inoltre emergendo alcune preoccupazioni dei mercati pre-Corvi (continua)

Borsa del Giappone di slancio oltre i 20mila. La grande paura è passata?

Si respira un clima positivo sulle borse, come dimostra la chiusura di Tokyo vicina ai massimi di otto settimane. La spinta alla Borsa del Giappone arriva dai promettenti risultati preliminari di un farmaco sperimentale contro il Covid-19, ma anche dalla FED. Ieri la banca centrale americana ha lasciato i tassi Usa nel range tra lo zero e lo 0,25%. Ad accendere le speranze, anche il virologo della (continua)