Home > Spettacoli e TV > Fabiana Fazio in scena al Caos Teatro con "MisStake" il 13 e 14 ottobre

Fabiana Fazio in scena al Caos Teatro con "MisStake" il 13 e 14 ottobre

scritto da: Renail87 | segnala un abuso

Fabiana Fazio in scena al Caos Teatro con


 Il 13 e 14 ottobre (sabato ore 21 e domenica ore 20) al Caos Teatro di Villaricca andrà in scena MisStake, scritto, diretto e interpretato da Fabiana Fazio, con assistenti alla regia Angela Carrano e Giulia Musciacco, collaborazione ai movimenti di scena Maura Tarantino. Un monologo, soliloquio di parole e canzoni che partendo da Shakespeare, soprattutto dalla sua tragedia più famosa, Romeo e Giulietta, affronta il tema dell’amore e delle sue infinite possibilità.

Come spiega Fabiana Fazio «Prendendo la famosa frase della scena del balcone: “Romeo, Romeo, perché sei tu Romeo...” come incipit e provando a considerarla in tutte le sue declinazioni, partono un serie di riflessioni sull'amore. Quello con la A maiuscola (se davvero ne esiste uno). L'amore impossibile e perciò tanto voluto (“volere è potere, ma potere è volere?”), quello ostinato (“che amore non è, che cos'è?”), quello illusorio, quello ideale, quello sempre sognato (il mio Romeo), quello smarrito, l'amor perduto, nel tempo e nello spazio... (“Romeo, Romeo... perché sei tu Romeo? ... Io non so più come chiamarti per farti tornare, Amore. Mio”)».

MisStake è anche un modo per giocare con le parole, cominciando dal titolo dello spettacolo. Sempre Fabiana Fazio «MisStake, come mistake: sbaglio. To mistake: scambiare, confondere, travisare, fraintendere.

MisStake, come Miss... reginetta, signorina. Come mistress... padrona, signora (del proprio destino?).

MisStake, come miss- taketo miss - mancare il bersaglio, non riuscire, fallire, mancare e sentire la mancanza, non comprendere, perdere, non prendere ma anche però prendere – to take – accettare, portare, portare via, catturare, sopportare. Take come “attenzione!” - take care. Take come smontare, separare - take apart. Take come opinione, punto di vista. Take come registrazione, ripresa. Take come presa».

 

Sinossi

Giulietta e Romeo. Una Giulietta e un Romeo.

Per una serie di sventurate coincidenze tutto finisce. L'amore. La vita. Il conflitto, infine.

Per una serie di stupidi errori. What a mistake! Tutto va come deve andare perché sia la tragedia che deve essere. E se non fosse andata così? In che altro modo sarebbe andata? La tragedia è tragedia perché non può andare altrimenti. Qualsiasi cosa si faccia.

Una Giulietta. Un Romeo.

Essere in un non luogo a ripetersi sempre la stessa frase. Continuare nelle stesse azioni, lo stesso dire. Perpetuamente. O anche. Tornare indietro. Riformulare le domande. Farsi la domanda giusta, se la si trova, provare con altre risposte, magari. Non trovarne. Più.

Continuare in eterno. Sempre uguale nel tempo.

 

MisStake scritto, diretto e interpretato da Fabiana Fazio

assistenti alla regia Giulia Musciacco, Angela Carrano

collaborazione ai movimenti di scena Maura Tarantino

Info e prenotazioni: Caos Teatro

Via Della Libertà – 412C – 80010 – Villaricca (NA)

328 456 6017 -  info@caosteatro.com

Giorni e orari: sabato 13 ottobre ore 21 e domenica 14 ottobre ore 20



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Fabiana Gabellini Made to Measure: l’arte del vestire


L’universale eleganza della collezione ‘Stardust’ di Fabiana Gabellini - Special guest in passerella Antonella Salvucci


Un fiabesco borgo medievale è lo sfondo della collezione Inverno 2020 di Fabiana Gabellini


L’Haute Couture di Fabiana Gabellini e lo charme dell’attrice Carlotta Galmarini al Festival del Cinema di Venezia


Il Cda Rai approva palinsesti, Fabio Fazio il futuro resta targato Rai


Fabio Fazio RAI, un valore, non un costo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il primo dolce ufficiale in memoria di Maradona a Napoli con Pasticceria Seccia

Il primo dolce ufficiale in memoria di Maradona a Napoli con Pasticceria Seccia
La Pasticceria Seccia, fiore all'occhiello dei Quartieri Spagnoli e da sempre legata al tifo e all'amore per il pibe de oro, lancia nell'ultima domenica di novembre una mignon dedicata alla memoria del compianto Diego Armando Maradona: un bignè craquelin panna e caramello da condividere sui social con l'hashtag #elpibe. La notizia della scomparsa di Diego Armando Maradona ha lasciato tutti sgomenti a Napoli, seconda casa del Pibe de Oro, e le manifestazioni d'affetto che stiamo vedendo in questi giorni ne sono la prova tangibile. Se allo Stadio San Paolo, che presto cambierà nome in suo onore a quanto pare, l’abbraccio di tifosi e appassionati è stato forse il più pittoresco e degno di una rockstar, con le candel (continua)

Un quasi amore in quarantena nel primo libro di Davide Gambardella, giornalista napoletano

Un quasi amore in quarantena nel primo libro di Davide Gambardella, giornalista napoletano
È già in libreria il racconto “Storia di un (quasi) amore in quarantena”, primo libro del giornalista napoletano Davide Gambardella, edito da Graus e scritto in piena quarantena, quasi un instant book si potrebbe dire. In molti hanno parlato di amori e storie in quarantena, persino di tradimenti, eppure la narrazione di Gambardella è abbastanza insolita e si distingue bene dalle altre pub (continua)

ARTISTI DEL GUSTO, NASCE IN CAMPANIA LA SQUADRA DEL FOOD

ARTISTI DEL GUSTO, NASCE IN CAMPANIA LA SQUADRA DEL FOOD
Un progetto ambizioso nasce al Sud, in Campania, e si presenta, con autorevolezza, come un’iniziativa di cui molto probabilmente se ne avvertiva l’esigenza già da mesi, prima del difficile periodo collegato al lockdown. Nasce infatti Gruppo Artisti del Gusto, grazie ad un accentuato spirito di gruppo, ad una coesione tanto visionaria quanto forte tra una quindicina di professionisti, di varia (continua)

Arte e dolci nel ricordo di Luciano De Crescenzo ai Quartieri Spagnoli di Napoli

Arte e dolci nel ricordo di Luciano De Crescenzo ai Quartieri Spagnoli di Napoli
A un anno dalla scomparsa di Luciano De Crescenzo i Quartieri Spagnoli di Napoli celebrano l’indimenticabile scrittore napoletano con un’iniziativa artistica a vico Tre Regine (angolo via De Deo): l’inaugurazione sabato 18 luglio alle 11.30 di un mural dal titolo “O pallone miez ‘e macchine”, opera di Michele Quercia e Francesca Avolio. Alla manifestazione, promossa dall’Associazione Quartier (continua)

La proposta del Maestro Pasticcere Gennaro Volpe, la zeppola di San Giuseppe dolce per la festa della Mamma

La proposta del Maestro Pasticcere Gennaro Volpe, la zeppola di San Giuseppe dolce per la festa della Mamma
La Festa della Mamma non ha un dolce simbolo, come il panettone a Natale o la colomba a Pasqua. Perciò Gennaro Volpe, pluripremiato Maestro della storica pasticceria "Volpe" ubicata ai Colli Aminei (Napoli), ha proposto la "Zeppola di San Giuseppe" - già dolce simbolo della Festa del Papà - anche come emblema dei festeggiamenti legati alla Festa della Mamma. Perchè un dolc (continua)