Home > Internet > Siti web e Google Mobile First Indexing: 3 suggerimenti per il tuo sito Wordpress

Siti web e Google Mobile First Indexing: 3 suggerimenti per il tuo sito Wordpress

articolo pubblicato da: romaweblab | segnala un abuso

Siti web e Google Mobile First Indexing: 3 suggerimenti per il tuo sito Wordpress

Con il passare del tempo, gli utenti che navigano su internet con i loro cellulari sono gradualmente aumentati e oggi la navigazione da mobile ha superato il numero di utenti che navigano in rete attraverso i desktop. Anticipando un ulteriore aumento degli utenti di Internet mobile, Google ha annunciato nel marzo 2018 un cambiamento significativo nel suo algoritmo sotto forma di indicizzazione mobile-first. Questo comporterà un cambiamento nell’ Ottimizzazione SEO dei siti web, prima di allora, Google (come gli altri motori di ricerca) indicizzava e posizionava in SERP i siti web basandosi sulla versione desktop del sito. Questo poteva però causare problemi di visualizzazione su alcuni siti che non erano perfettamente responsive. Realizzare siti web perfettamente responsive è oggi quindi fondamentale.

Cos'è l'indicizzazione mobile-first?

Come accennato, Google era solito eseguire la scansione del tuo sito web e indicizzarlo in base alla sua versione desktop. Ma ora indicizzerà il tuo sito web e lo classificherà in base al contenuto e all’ottimizzazione SEO del tuo sito mobile. Questo cambio di priorità della versione mobile dei siti web nell'algoritmo di Google è definito come Mobile-First Indexing. Realizzare siti web responsive (ovvero con un layout che si adatta allo schermo del dispositivo da cui viene visualizzato) hanno essenzialmente bisogno di rispettare le norme di questo nuovo algoritmo, se vogliono mantenere il loro posizionamento nei motori di ricerca di Google e ottenere traffico organico sul loro sito web attraverso Google. Tuttavia, se il tuo sito non è ottimizzato Seo per questo nuovo algoritmo, si presenterà un problema sia di Web Marketing che di traffico che subirà dei cali. Quando Google avvia il Mobile First Indexing sul tuo sito web questo viene segnalato tramite un messaggio in Search Consolle. Dopo più di 6 mesi dall’annuncio, quasi tutti i siti web vengono ormai indicizzati utilizzando il Mobile First Indexing. Quindi, ecco alcuni suggerimenti da seguire per assicurarti che il tuo sito sia responsive e pronto per l'indicizzazione per dispositivi mobili:  

1: Scegli un design Responsive per il tuo sito

  Quando si parla di Realizzazione siti web, utilizzare un design responsive per il tuo sito web è molto importante per mantenere il ranking. Perché un sito web sia responsive, il layout dovrebbe adattarsi alle dimensioni di qualsiasi tipologia di schermo, sia esso desktop, tablet o dispositivo mobile. I siti web con design responsive non solo si adattano a qualsiasi dimensione dello schermo ma sono anche più fluidi nella navigazione, fattore che ti aiuterà anche a mantenere più a lungo gli utenti sul tuo sito web. Questo perché a nessuno piace navigare su un sito da cellulare e dover usare lo zoom per leggere un testo o per ingrandire il menù di navigazione. Assicurati quindi di comprare un tema responsive per il tuo sito. Se non vuoi comprare un tema, assicurati comunque che quello gratuito da te scelto sia ottimizzato per questo.

2: Rendi più veloce il tuo sito web

  Senza dubbio, la progettazione del tuo sito è molto importante ma, a parte questo, la velocità con cui il tuo sito viene caricato su dispositivi diversi è cruciale. Pertanto, è necessario garantire tempi di caricamento rapidi del sito non solo su desktop, ma anche sui dispositivi mobili. Oggigiorno, gli utenti si aspettano immagini perfette con pixel e tempi di rendering di pochi secondi. Se il tuo sito è veloce avrà una frequenza di rimbalzo più bassa e verrà posizionato meglio anche su Google. Ecco alcuni consigli per velocizzare il tuo sito WordPress dopo aver Realizzato il sito web:

  • Acquistare un piano hosting performante
  • Utilizzare un plugin di cache (es. W3 Total Cache o WP Rocket)
  • Utilizzare un plugin per il lazy image loading (es. Lazy Load)
  • Sfruttare la tecnologia AMP

 

3: Assicurati che il contenuto sia lo stesso in ogni versione

  Ecco uno dei consigli fornito direttamente da Google: "Assicurati di offrire gli stessi contenuti sui tuoi siti mobili e desktop. Ciò significa proporre gli stessi articoli, gli stessi link e le stesse funzionalità". Pertanto, assicurati di proporre lo stesso contenuto in ogni versione del tuo sito. Questo è solo nel tuo interesse e in conformità con l'algoritmo di Google, sia per migliorare l’indicizzazione e sia per fornire contenuti identici ai tuoi utenti, di modo che possano avere un’eccellente esperienza di navigazione su qualsiasi dispositivo da loro utilizzato. Segui questi piccoli consigli per assicurarti che il tuo sito web sia pronto per il Mobile-First Indexing prima che Google applichi il suo algoritmo al tuo sito web. Se non hai particolari conoscenze di creazione siti e vuoi un risultato professionale per la realizzazione di un sito web responsive e ottimizzato per i motori di ricerca, puoi affidarti agli Esperti in Digital Marketing.

Realizzazione siti web | realizzazione siti web imperia | Search engine optimization | seo | ottimizzazione sui motori di ricerca | Campagne sponsorizzate | annunci sponsorizzati | google ads | google adwords | social ads | pubblicità online | Web marketing | marke |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Frode , droga , mobbing


Intervista a Luca Pagetti: Coven Egidio al Perfume Factory (Cosmoprof 2017)


Reputazione Online Azienda: Ingredienti Magazine fa conoscere un' Italia produttiva


Arredamento Contemporaneo Coreano: Constancy and Change 2018, Triennale Milano


Come fare Dropshipping con WordPress: una guida.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Marketing attraverso le Shopper Bag Personalizzabili

Marketing attraverso le Shopper Bag Personalizzabili
Oggi più che mai, prima di vendere un prodotto è importante studiare le strategie di marketing per posizionarlo nella mente dei consumatori. Come fare? Il punto di partenza è individuare elementi differenzianti rispetto alla concorrenza e personalizzare l’offerta in modo da creare una relazione con il consumatore. A questo proposito anche le buste personalizzabili rappre (continua)

L'amore nel 2020

L'amore nel 2020
La paura più comune alla base di questo nuovo modo di vivere l’amore ai giorni nostri è quella di legarsi e di perdere la propria libertà, oltre alla convinzione di non aver bisogno dell’amore e che bastino le serate con gli amici e gli incontri occasionali. Chi vuole trovare l’amore e ha oltre 30 anni farà sicuramente più fatica a fare nuove co (continua)

Decesso di un caro : A chi affidarsi

Decesso di un caro : A chi affidarsi
Una delle Agenzia Funebre Roma che opera in tutto il territorio italiano, è La Romana, che accompagna i famigliari della persona ormai defunta, in un percorso di divisione, tutto con estrema delicatezza ed accortezza verso il proprio cliente. La Romana, Pompe Funebri Roma, si offre come sostegno, capendo la situazione triste e dolorosa che si sta vivendo, offrendo servizi funebri completi p (continua)

Costo Sito Internet: Ciò che c'è da sapere

Costo Sito Internet: Ciò che c'è da sapere
Molti ci chiedono il prezzo sito WordPress e la risposta più corretta da dare al cliente, in questo caso, è dipende dato che sono molti i fattori che influenzano la realizzazione del sito web e che, a differenza di quanto si crede, WordPress non è sinonimo di sito a basso costo. Leggi Anche: Donne Mature Sicuramente scaricare WordPress è gratis così come l (continua)

Servizi Funebri a Roma : A chi affidarsi

Servizi Funebri a Roma : A chi affidarsi
È sempre importante, per chi perde un proprio parente, garantirgli un funerale e anche una sistemazione all’altezza, che sia essa dopo la cremazione o la sepoltura. Così La Romana mette a disposizione dei propri clienti una serie di servizi in grado di fare qualcosa di bello e di importante per il proprio caro, a prezzi comunque ragionevoli.   Dunque i Funerali Econ (continua)