Home > Musica > La musica americana contemporanea con Emanuele Arciuli

La musica americana contemporanea con Emanuele Arciuli

scritto da: AccademiaPinerolo | segnala un abuso

La musica americana contemporanea con Emanuele Arciuli


Protagonista del concerto di domenica 18 novembre è Emanuele Arciuli, celebre e affermato pianista, ospite dei più importanti festival e delle maggiori orchestre italiane e internazionali, dal Maggio Musicale Fiorentino al Concertgebouw di Amsterdam, oltre che docente al Conservatorio di Bari, nelle università degli Stati Uniti e presso l’Accademia di Musica di Pinerolo. Il programma, che propone brani di John Cage, Louis Ballard, Peter Garland e Frederic Rzewski, attinge al suo vastissimo repertorio che da sempre riserva una grande attenzione alla musica contemporanea americana, tanto che i suoi più importanti esponenti gli hanno dedicato delle loro opere. L’appuntamento con Walk in Beauty - Passeggiate nella natura americana, concerto in coproduzione con EstOvest Festival è per le ore 17:00 nella Sala di via Giolitti 7 a Pinerolo (To).

 

LA SCHEDA DI SALA

LA MUSICA SPIEGATA I: GRATTACIELI E PRATERIE AMERICANE

domenica 18 novembre 2018 - h 17 - Accademia di Musica

Emanuele Arciuli pianoforte 

John Cage, In a Landscape
Louis Ballard, Four American Indian Piano Preludes
Peter Garland, Walk in Beauty
Frederic Rzewski, Winnsboro Cotton Mill Blues

L’attività concertistica di Emanuele Arciuli, docente dell’Accademia di Pinerolo, lo vede regolarmente ospite delle più importanti istituzioni italiane ed estere. Nel suo vastissimo repertorio una particolare attenzione è riservata alla musica contemporanea americana, i cui più importanti esponenti gli hanno dedicato loro opere. Il programma inizia con una breve e poetica pagina di John Cage risalente al 1948, basata su semplici strutture scalari e ci porta nella seconda metà del novecento con i Four American Indian Piano Preludes di Louis Ballard, compositore di origini Cherokee, brani composti nel 1963 e ricchi di originalità per il modo non stereotipato con cui il materiale dei nativi americani viene trattato. Walk in Beauty, di Peter Garland è un brano del 1989 dipanato in 5 brevi movimenti ispirati alla cerimonia del peyote fra i Navajos. La scrittura, solo apparentemente semplice, cela tesori di raffinatezza timbrica e contrappuntistica ed è fra le opere pianistiche più significative degli ultimi anni. Il programma si conclude con Winnsboro Cotton Mills Blues di Frederic Rzewski (1979) quarta e più celebre delle Four American Ballads, pagina dalla scrittura grandiosa in cui la celebre canzone di protesta degli operai dei cotonifici del North Carolina emerge lentamente da un ostinato di cluster nel registro grave, per poi esplodere liberatoria, superato un vero tour de force di invenzioni pianistiche, poco prima della dissolvenza finale.

 

EMANUELE ARCIULI

 

Emanuele Arciuli èospite delle maggiori orchestre, come la OSN della Rai, il Maggio Musicale Fiorentino, La Fenice di Venezia, il Comunale di Bologna, il Teatro Petruzzelli di Bari e l’Orchestra Verdi di Milano; e ancora, in ambito internazionale, Rotterdam Philharmonic, Brussel Philharmonic, Residentie Orkest al Concertgebouw di Amsterdam, RTSI di Lugano, Tonkünstler di Vienna (al Musikverein, per Wien Modern), Filarmonica di San Pietroburgo, Saint Paul Chamber Orchestra, Indianapolis Symphony Orchestra e molte altre; Èstato invitato da festival come Settembre Musica di Torino, “A.Benedetti Michelangeli di Brescia e Bergamo”, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Ravenna, Ravello, RedCats di Los Angeles, Miami Piano Festival etc. Il suo impegno nella musica contemporanea, poi, lo porta ad esibirsi regolarmente nelle principali rassegne (Milano Musica al Teatro alla Scala, Biennale di Venezia, Nuova Consonanza di Roma etc.). Fra i direttori con cui collabora citiamo Roberto Abbado, Andrei Boreyko, Dennis Russell Davies, Yoel Levi, Brad Lubman, Wayne Marshall, James MacMillan, Kazushi Ono, Zoltan Pesko, Emilio Pomarico, Stefan Reck, Jonathan Stockhammer, Arturo Tamayo, Mario Venzago. Attivo anche in ambito cameristico, collabora regolarmente con Sonia Bergamasco e Andrea Rebaudengo. Il suo interesse per la musica americana si èconcretizzato in un libro, Musica per pianoforte negli Stati Uniti (Edt) e in numerose lezioni, sia radiofoniche che televisive. Nel 2011 gli èstato conferito il premio della critica musicale italiana “Franco Abbiati” come miglior solista dell’anno. Tra gli altri riconoscimenti, una nomination per i Grammy Award per il cd dedicato a George Crumb, parte del suo progetto ‘Round Midnight. Incide per Stradivarius, Chandos, Vai, Innova Records, Bridge. Docente di pianoforte al Conservatorio “Piccinni” di Bari e all’Accademia di Pinerolo, tiene regolarmente workshop per numerose università degli Stati Uniti, dove si reca dal 1998 ed ha tenuto oltre quaranta tournée. 

 

 


Fonte notizia: http://www.accademiadimusica.it


musica classica | concerto | pianoforte | musica contemporanea | musica americana |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Intervista di Alessia Mocci ad Emanuele Martinuzzi: vi presentiamo “Notturna gloria”


Dopo il Conservatorio la prima Scuola di Specializzazione in Beni Musicali Strumentali


“Missioni segrete”: alla Lum di Emanuele Degennaro la presentazione del libro del Comandante Alfa


XXXI edizione di Time Zones... A Bari... Dal 14 ottobre Time Zones Off con artisti italiani e giapponesi   1 novembre unica data italiana per un evento esclusivo del duo Matmos (dedicato a Robert Ashley)... 4 novembre Th


Time Zones: XXII edizione bari


Emanuele Marco Duchetta presenta il manuale “Casa sporca e in disordine? NO GRAZIE”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Orchestra da camera Accademia dal vivo all'aperto a Bagnolo Piemonte

 Orchestra da camera Accademia dal vivo all'aperto a Bagnolo Piemonte
A Bagnolo Piemonte, nel paesaggio di immutata bellezza tra Valle Pellice e Valle Po, nel cortile della Firad - Diesel Fuel Injection sotto l’opera dello scultore Elio Garis, la musica classica ritorna dal vivo con il concerto ARCHI di domenica 30 maggio alle 16:30 nell’ambito di TRAMES. Protagonista l'Orchestra da camera Accademia. A Bagnolo Piemonte, nel paesaggio di immutata bellezza tra Valle Pellice e Valle Po, nel cortile della Firad - Diesel Fuel Injection sotto l’opera dello scultore Elio Garis, la musica classica ritorna dal vivo con il concerto ARCHI di domenica 30 maggio alle 16:30 nell’ambito di TRAMES.Claudio Fenoglio, curatore della rassegna oltre che Maestro del Coro di Voci Bianche del Teatro Regio di Torino e (continua)

Inaugura la Stagione concertistica 2020/21 dell'Accademia di Musica di Pinerolo

Inaugura la Stagione concertistica 2020/21 dell'Accademia di Musica di Pinerolo
Inaugura martedì 13 ottobre in un doppio concerto alle 18: 30 e alle 21:00 con Alexander Lonquich, considerato uno dei musicisti più affascinanti nella sua lettura del Classicismo viennese, di Schubert e del Romanticismo, la Stagione concertistica 2020/21 dell’Accademia di Musica di Pinerolo. L’appuntamento con il primo dei sei concerti di Ouverture, in programma fino a dicembre 2020, è presso la sala concerti di via Giolitti 7 (Accesso con mascherina. Biglietti: 15, 12, 5 €. Prenotazione obbligatoria: 0121321040 |noemi.dagostino@accademiadimusica.it). Inaugura martedì 13 ottobre in un doppio concerto alle 18: 30 e alle 21:00 con Alexander Lonquich, considerato uno dei musicisti più affascinanti nella sua lettura del Classicismo viennese, di Schubert e del Romanticismo, la Stagione concertistica 2020/21 dell’Accademia di Musica di Pinerolo. L’appuntamento con il primo dei sei concerti di Ouverture, in prog (continua)

Musica d'Estate a Bardonecchia 2020

Musica d'Estate a Bardonecchia 2020
I 25 concerti gratuiti di Musica d'Estate a Bardonecchia dal 17 al 31 luglio Sono 25 i concerti di musica classica che animeranno dal 17 al 31 luglio in occasione di Musica d’Estate il centro storico di Bardonecchia (To), comune dichiarato Covid Free. Organizzata dal 1995 dall’Accademia di Musica di Pinerolo, annoverata tra le più rinomate strutture di alta formazione e perfezionamento del paese, la rassegna è a ingresso gratuito e richiama ad ogni edizione migliaia di spe (continua)

Con il grande Benedetto Lupo inaugura il 22 ottobre la Stagione concertistica dell'Accademia di Musica

Con il grande Benedetto Lupo inaugura il 22 ottobre la Stagione concertistica dell'Accademia di Musica
Apre martedì 22 ottobre con il pianista Benedetto Lupo, celebrato dalla critica e dal pubblico di tutto il mondo, il cartellone della Stagione concertistica 2019/20 dell’Accademia di Musica di Pinerolo che con i suoi 16 appuntamenti in programma promette una grande varietà di temi e programmi, con importanti protagonisti della scena musicale mondiale, aprend (continua)

Dopo il Conservatorio la prima Scuola di Specializzazione in Beni Musicali Strumentali

Dopo il Conservatorio la prima Scuola di Specializzazione in Beni Musicali Strumentali
Novità assoluta nel panorama formativo musicale italiano, partirà nell’anno accademico 2019/2020 la prima Scuola di Specializzazione POST LAUREA in Beni Musicali Strumentali - 3° livello di pianoforte solistico, pianoforte solistico nella musica contemporanea, violino, viola, violoncello e chitarra, riconosciuta dal MIUR - Ministero d (continua)