Home > Primo Piano > Al carcere di Mantova si insegna a fare il caffè espresso

Al carcere di Mantova si insegna a fare il caffè espresso

articolo pubblicato da: bluwomud | segnala un abuso

Al carcere di Mantova si insegna a fare il caffè espresso

 

L’arte di fare il caffè come possibilità di riscatto. È questa la visione alla base del progetto di sostegno promosso dall’Associazione volontari “Centro Solidarietà Carcere” di Mantova al quale ha recentemente preso parte La San Marco Spa, storica azienda di Gradisca d’Isonzo (GO) produttrice di macchine da caffè, macinadosatori e altre attrezzature professionali per bar a ristoranti, tra le più conosciute al mondo.

 

Avviato lo scorso mese di ottobre, con una prima edizione che ha riscosso grande successo sia da parte degli organizzatori che dei partecipanti, il progetto ha coinvolto 11 detenuti della Casa Circondariale di Mantova in un corso accelerato di caffetteria suddiviso in tre diverse giornate, per una durata totale di 18 ore.

 

Alla guida del corso, la trainer Renata Zanon, vincitrice della tappa Espresso Italiano Champion 2018 di Conegliano (TV), che ha accompagnato i partecipanti alla scoperta delle regole d’oro per l’estrazione di un buon caffè espresso e delle tecniche fondamentali per la creazione di gustosi cappuccini e Latte Art. Al termine delle lezioni, ciascun partecipante è stato sottoposto ad un piccolo esame finale ed ha ottenuto un attestato di frequenza che potrà essere esibito ai fini del reinserimento nel mondo del lavoro.

 

Il progetto, patrocinato dall’Ing. Giuliano Bianchi della Lubiam srl di Mantova, ha visto l’esclusiva fornitura di un modello automatico 100 Touch La San Marco con il quale alunni e insegnante hanno potuto cimentarsi in entusiasmanti prove pratiche e dimostrazioni. Tra gli sponsor dell’iniziativa, anche la friulana Latte Vivo e la veneta Dersut Caffè, che hanno messo a disposizione dei corsisti latte fresco e profumate miscele di caffè.

 

Poter far pratica utilizzando una macchina La San Marco ha significato molto per i ragazzi.” – racconta la Zanon – “Il modello utilizzato, infatti, non solo li ha proiettati in una dimensione professionale reale, simile a quella che mi auguro possano trovare una volta usciti dal carcere, ma ha anche permesso loro di comprendere l’importanza di lavorare con una macchina affidabile e sicura, in grado di garantire la massima qualità del prodotto in tazzina”.

La San Marco | machhine | caffè | Blu Wom | ufficio stampa Udine |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il Caffè Kenon oggi su La7


Riconoscere odori e gusti. I consigli degli esperti CSC in vista delle gare di cup tasting


A Rimini Fiera di IEG, che chiude mercoledì 22, continua la grande affluenza


D’ora in poi, se vai in Galleria, trovi “Ke’Kafè” a darti allegria


TRENTINO MTB AL GIRO DI BOA, I VERDETTI DELLA DOLOMITICA BRENTA BIKE


ULTIME PEDALATE PER TRENTINO MTB, I VERDETTI DELLA VAL DI SOLE MARATHON


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Collezione filigno di TEAM 7: per una casa che comunica

Collezione filigno di TEAM 7: per una casa che comunica
L’azienda austriaca TEAM 7 arricchisce le possibilità di progettazione e personalizzazione della zona living e presenta due nuovi complementi della collezione filigno in sottile legno naturale: la vetrina filigno e la credenza filigno. La casa contemporanea esce dagli schemi tradizionali e abbatte i confini tra le diverse stanze, dando vita ad ambienti aperti e fluidi. Ecco quindi (continua)

TEAM 7 presenta il nuovo tavolo echt.zeit: il designer è la Natura

TEAM 7 presenta il nuovo tavolo echt.zeit: il designer è la Natura
Dal bosco alla sala da pranzo: il designer è la Natura Con il nuovo tavolo echt.zeit TEAM 7 celebra, in tutto il suo splendore, l’autentico legno naturale lavorato a regola d’arte dalle sapienti mani degli artigiani austriaci. Il piano è imponente e primordiale ed è composto da due tavole di legno massello, entrambe provenienti da un unico grande tro (continua)

Fjällräven presenta la collezione Re-Wool in lana eticamente responsabile

Fjällräven presenta la collezione Re-Wool in lana eticamente responsabile
Sempre alla ricerca di nuove strade per ridurre l’impatto ambientale dei propri prodotti, Fjällräven ha deciso di estendere l’utilizzo della lana riciclata alla nuova collezione autunno/inverno 2019. Nota come Re-Wool, questa lana proviene da fonti pre- e post-consumo di tutto il mondo. È composta da vecchi capi di abbigliamento o avanzi di produzione dell’i (continua)

60 anni di TEAM 7, 60 anni di passione per il legno

60 anni di TEAM 7, 60 anni di passione per il legno
  Buon compleanno TEAM 7! L’azienda austriaca produttrice di mobili di design in puro legno naturale festeggia 60 anni di storia. Nata nel 1959 a Ried im Innkreis (Austria), TEAM 7 ha segnato una vera e propria svolta nel settore dell’arredo. Già dagli anni ’80, infatti, l’azienda ha deciso di votarsi alla sola produzione di mobili in puro legno naturale fini (continua)

Fjällräven Classic Sweden: molto più di un semplice trekking

Fjällräven Classic Sweden: molto più di un semplice trekking
I NUMERI DELL’EDIZIONE 2019 - La 15esima edizione di Fjällräven Classic Sweden si è svolta dal 9 al 16 agosto 2019. - 2.000 i partecipanti, provenienti da 46 nazioni diverse. - Il 41% era composto da donne, il 59% da uomini. 35 i bambini sotto i 13 anni. - Il trekker più anziano aveva 80 anni, il più giovane 1 anno e mezzo. - Solo 44 persone hann (continua)