Home > Sport > GF DOBBIACO-CORTINA INNEVATISSIMA. OCCHIO A ELIASSEN E GJERDALEN, MA C’É USTIUGOV

GF DOBBIACO-CORTINA INNEVATISSIMA. OCCHIO A ELIASSEN E GJERDALEN, MA C’É USTIUGOV

scritto da: Newspower | segnala un abuso

GF DOBBIACO-CORTINA INNEVATISSIMA. OCCHIO A ELIASSEN E GJERDALEN, MA C’É USTIUGOV


 

42.a Granfondo Dobbiaco-Cortina il 2 e 3 febbraio, prova Visma Ski Classics sabato

Petter Eliassen è in forma strepitosa, Gjerdalen cerca il poker e Ustiugov la rivincita

Iscrizioni aperte ma bisogna affrettarsi: quote di 100 euro per il classico e 75 euro per lo skating

 

 

Ieri sera a Cortina si è svolta la riunione tra il comitato organizzatore della attesissima Granfondo Dobbiaco-Cortina, i dirigenti di Visma Ski Classics ed il Sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina. C’erano da verificare gli ultimi dettagli organizzativi in vista del grande evento di sabato, 42 km in tecnica classica, e di domenica con 30 km in tecnica libera. Tutto confermato, grazie anche alla copiosa nevicata di domenica notte che ha consentito di tirare a lucido la pista, l’ultimo tratto da Fiames a Cortina sarà però aperto solo alla vigilia, considerati gli attraversamenti del centro abitato.

Dobbiaco e Cortina con tutto il circondario sono imbiancate di fresco e, anzi, si attende altra neve anche nelle prossime ore oltre ad un’altra bella nevicata venerdì, così da regalare alla vista paesaggi maestosi e impagabili.

Conclusa la Marcialonga, la Granfondo Dobbiaco-Cortina di sabato è il prossimo appuntamento in calendario del circuito Visma Ski Classics, una prova storica e prestigiosa, pronta a chiudere le iscrizioni nella giornata di domani, mercoledì, alle ore 18. Ora sono invece apertissime e a disposizione degli amatori alla cifra di 100 euro, con la possibilità di schierarsi al via assieme ai campionissimi Visma Ski Classics. Nella prova della giornata successiva, domenica, i 30 km saranno in tecnica libera, con inversione della direzione di gara rispetto al programma originario, quindi con start a Dobbiaco ed arrivo a Fiames. Il comitato presieduto da Herbert Santer proporrà un’altra sfida da non perdere, questa volta alla cifra di 75 euro, il tutto comprensivo di trasporto con l’autobus prima e dopo la gara (servizio shuttle tra Fiames e Dobbiaco), il servizio di assistenza tecnica e medica, un gadget e il pettorale, il trasporto dei sacchi indumenti dalla zona di partenza alla zona di arrivo ed i ristori lungo il percorso e all’arrivo. Il pettorale resta in dono ad ogni partecipante e tutti coloro i quali concluderanno la gara entro il tempo massimo riceveranno una medaglia.

Il comitato organizzatore indica anche cinque motivi per partecipare: “‘skiing with sunshine’, la pista perfettamente allestita tra le Dolomiti, il buon cibo e vino dopo essersi cimentati con la granfondo, l’incontro con nuovi amici”, insomma un’esperienza unica per chiunque, sia per gli aficionados che per chi affrontasse la Granfondo Dobbiaco-Cortina per la prima volta.

Tra i concorrenti è ‘battaglia aperta’, in particolare per i fondisti Visma Ski Classics, impegnati nella tappa di sabato in tecnica classica assieme a numerosi amatori. I fenomeni delle long distance - tra cui Petter Eliassen, un gran ritorno il suo dopo l’assenza dello scorso anno che lo ha portato sul gradino più alto della Marcialonga, e i protagonisti della passata edizione Andreas Nygaard (2° a Cavalese) e Tord Asle Gjerdalen, il vincitore 2018, reduce da una prova non brillante ma sempre agguerritissimo - non si contano, e il 2 febbraio ci sarà da divertirsi. Da non sottovalutare nemmeno gli altri atleti del Team BN Bank, Simen Oestensen e Morten Eide Pedersen, in cerca di rivalsa, agguerriti e desiderosi di dare una mano al fenomenale Eliassen, oltre al russo Ilya Chernousov, che lo scorso anno subì una penalizzazione e vorrà passare sopra a quel brusco stop. Tra quelli che cercano rivincita c’è anche l’altro russo Sergey Ustiugov, terzo lo scorso anno, spalleggiato dal connazionale Eugeny Belov in gara con i colori del Team Futura.

Tra le donne Visma Ski Classics Britta Johansson Norgren, Astrid Oyre Slind e Katerina Smutna saranno come sempre le tre favorite, oltre alla vincitrice della passata Vasaloppet, Lina Korsgren, davvero brava alla Marcialonga. Le immagini di Passo Cimabanche, traguardo climb della competizione Visma Ski Classics, sono spettacolari, con il punto più elevato del tracciato posto a 1.534 metri e la Croda Rossa di Sesto sullo sfondo, con le Tre Cime a salutare i concorrenti, un motivo in più per partecipare.

 

Per info: www.dobbiacocortina.org   

 


Fonte notizia: http://www.dobbiacocortina.org


newspower | granfondo dobbiaco-cortina | sci di fondo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

GRANFONDO DOBBIACO-CORTINA AL VIA. I CAMPIONI DEL DOUBLE POLING SUI BINARI DEL TRENINO


NORGREN ERCULEA NEL FILM “IL RITORNO DI ELIASSEN”. LEZIONI DI DOUBLE POLING ALLA MARCIALONGA OLIMPICA


GF DOBBIACO-CORTINA VISMA SKI CLASSICS. COMITATI IN SINERGIA E DIRETTA EUROSPORT


ANCHE POLTORANIN ALLA GF DOBBIACO-CORTINA. COPPA DEL MONDO VS VISMA SKI CLASSICS


COPPA DEL MONDO TRA 10 GIORNI AL VIA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

UNA LAUREA CON “MASTER” IN MOUNTAIN BIKE. GLI AMATORI ALLA CONQUISTA DEL CIOCCO (LU)

Concluso il lungo carosello del Campionato Italiano di mtb in Valle del Serchio Titoli a Valsecchi, Panizza, Righetti, Balducci, Piazza, Pezzi, Redaelli, Zanoletti e Burzi Tra le donne campionesse italiane Sesenna, Petruccioli, Zocca e Bonacina Bilancio positivo per i dieci giorni elettrizzanti del Ciocco, in futuro ancora mtb Come scrisse Manzoni nella sua celebre poesia dedicata a Napoleone, “Il Cinque Maggio”... “Dall'Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al... Ciocco”. Certamente, non si tratta di una citazione completa, ma con un pizzico di sfrontatezza ci prendiamo i rischi del caso nell'alterare questi versi, visto che il grande condottiero francese conquistò la Repubblica di Lucca all'ombra delle Alpi Apuane, anche (continua)

IL CIOCCO LANCIA LE SUE “FRECCE TRICOLORI”. 8 CAMPIONI DEL DOMANI DANNO SPETTACOLO

IL CIOCCO LANCIA LE SUE “FRECCE TRICOLORI”. 8 CAMPIONI DEL DOMANI DANNO SPETTACOLO
Campionati italiani giovanili mtb oggi al Ciocco Bike Circle Esordienti ed allievi fanno ben sperare per il ciclismo del domani Un successo toscano con lo “scricciolo” di S.Giovanni Valdarno Elisa Ferri In oro anche Fabbro, Fregata, Temperoni, Corvi, Prà, Milesi e Auer Campionati italiani giovanili mtb oggi al Ciocco Bike CircleEsordienti ed allievi fanno ben sperare per il ciclismo del domaniUn successo toscano con lo “scricciolo” di S.Giovanni Valdarno Elisa FerriIn oro anche Fabbro, Fregata, Temperoni, Corvi, Prà, Milesi e AuerGiovanni Pascoli nei suoi Poemetti scriveva…“C'è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi d'antico...”.Con grande irriverenza, ma anche u (continua)

FLORIAN CAPPELLO È GOLD MEMBER MARCIALONGA. LORENZO BUSIN MIGLIOR FONDISTA ALLA “RUNNING”

FLORIAN CAPPELLO È GOLD MEMBER MARCIALONGA. LORENZO BUSIN MIGLIOR FONDISTA ALLA “RUNNING”
Domenica Marcialonga Coop da Moena a Cavalese, preludio della sfida invernale Niente male il Team Robinson Trentino, con Cappello ottimo ‘combinatista’ Lorenzo Busin 16° si difende bene anche con le scarpette A fine mese un nuovo “camp” col team al completo Un po’ tutti ci stiamo godendo gli ultimi scampoli d’estate, anche se i fondisti si sono già “immersi” nell’inverno con gli allenamenti in vista della stagione che ufficialmente - per i granfondisti e gli specialisti delle lunghe distanze - inizierà a novembre a Livigno con le due giornate di prologo del Visma Ski Classics.Attività intensa all’interno del Team Robinson Trentino che ha perfezi (continua)

I GIOVANI TALENTI IN VETRINA AL CIOCCO. MAGLIE E MEDAGLIE PER LA MTB DEL DOMANI

I GIOVANI TALENTI IN VETRINA AL CIOCCO. MAGLIE E MEDAGLIE PER LA MTB DEL DOMANI
Sabato e domenica Campionato Italiano al Ciocco Bike Circle in Garfagnana Percorsi “vecchio stampo” a temprare le giovani leve Sono già 500 gli iscritti, c’è voglia di sport nella struttura d’elite di Barga Pronostici difficili, allievi ed esordienti scalpitano, poi toccherà ai “grandi” Sabato e domenica Campionato Italiano al Ciocco Bike Circle in Garfagnana Percorsi “vecchio stampo” a temprare le giovani leveSono già 500 gli iscritti, c’è voglia di sport nella struttura d’elite di BargaPronostici difficili, allievi ed esordienti scalpitano, poi toccherà ai “grandi”Campionati Italiani giovanili di mtb al Ciocco Bike Circle, sabato e domenica. La prima bella notizia è che i (continua)

MARCIALONGA COOP TUTTA AFRICANA. SUPER NZIKWINKUNDA E MUKANDANGA

MARCIALONGA COOP TUTTA AFRICANA. SUPER NZIKWINKUNDA E MUKANDANGA
Com’era prevedibile i corridori africani hanno monopolizzato la corsa trentina Il burundese Onesphore Nzikwinkunda smorza tutti i rivali. Miglior italiano Zorzi Clementine Mukandanga al bis. Terza la bolzanina Sarah Giomi Gara di successo con gli ori olimpici Baldini e Nones a premiare i protagonisti Il Burundi proprio mancava, come nazione, nell’albo d’oro della Marcialonga Running Coop: oggi ci ha pensato Onesphore Nzikwinkunda, il favorito di giornata, capace di chiudere i 24 km in 1h12’19” col passaggio intermedio alla “mezza” di 1h03’02”, lui che vanta però un best di 1h01’. Tra le donne altro successo africano, con la ruandese Clementine Mukandanga a fotocopiare la performance del 2018.L (continua)