Home > News > IL PALAZZO DEL VINO ACCOGLIE IL CONSORZIO TUTELA VINI GAMBELLARA

IL PALAZZO DEL VINO ACCOGLIE IL CONSORZIO TUTELA VINI GAMBELLARA

articolo pubblicato da: studiocru | segnala un abuso

IL PALAZZO DEL VINO ACCOGLIE IL CONSORZIO TUTELA VINI GAMBELLARA

 Raggiunto l’accordo tra il Consorzio Vini Colli Berici e Vicenza e il Consorzio Tutela Vini Gambellara. Le due realtà presto riunite nella sede di Lonigo (VI)

Due Consorzi e un unico coordinamento, per valorizzare ancora di più l’enologia del territorio vicentino. Il Consorzio Tutela Vini Gambellara ha deliberato l'avvio di una collaborazione con il Consorzio Tutela Vini Colli Berici e Vicenza, sotto la direzione di Giovanni Ponchia. La sede operativa sarà il Palazzo del Vino di Lonigo, già casa della DOC Colli Berici, della DOC Vicenza e dell’enoteca consortile.

Già da tempo – ha spiegato Silvano Nicolato, Presidente del Consorzio Tutela Vini Gambellara – si auspicava una sinergia e un coordinamento unico tra i due diversi Consorzi di Tutela del Vicentino, per promuovere in maniera ancora più efficace i grandi vini del nostro territorio.”

La DOC Colli Berici e Vicenza prosegue così nel progetto di rinnovamento attivato negli ultimi anni, che nel marzo 2018 ha portato anche all’inaugurazione dell’enoteca consortile a Palazzo Pisani, nel cuore di Lonigo. “Questa cooperazione con il Consorzio Gambellara – commenta Silvio Dani, Presidente del Consorzio Tutela Vini Colli Berici e Vicenza – è un bellissimo esempio di coordinamento tra le due realtà che consentirà di lavorare in un’unica direzione e renderà ancora più centrale il ruolo del nostro Palazzo del Vino all’interno del panorama vitivinicolo vicentino.”

I vini del Consorzio Tutela Vini Gambellara sono ottenuti da uve garganega, vitigno bianco simbolo di questa denominazione storica nata sui pendii di un vulcano spento e in grado di donare eleganti vini bianchi come il Recioto e il Vin Santo. La realtà consortile conta 20 aziende associate nei 500 ettari di territorio appartenenti alla DOC, per circa 800 mila bottiglie prodotte nel 2017.

L’estensione del Consorzio Tutela Vini Colli Berici e Vicenza raggiunge invece i 700 ettari e raggruppa una trentina di soci, che imbottigliano 2.5 milioni di bottiglie all’anno, prevalentemente da uve a bacca rossa come Merlot, Cabernet Sauvignon e Tai Rosso, ma anche vini bianchi da uve pinot bianco, sauvignon e garganega.

Consorzio Tutela Vini Gambellara | Consorzio Tutela Vini Colli Berici e Vicenza | Giovanni Ponchia | Silvano Nicolato | Palazzo del Vino |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

UNIVERSO PROSECCO: LE TRE DENOMINAZIONI INSIEME A VINITALY


I VINI DEI COLLI BERICI FESTEGGIANO I DIECI ANNI DI GUSTUS


LA BREGANZE DOC A VINITALY 2018


I COLLI BERICI ALLA CIECA TRA I GRANDI DEL MONDO


GUSTUS 2018: TUTTI IN VILLA PER I TRE GIORNI DEDICATI AI VINI COLLI BERICI VICENZA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

PASQUA IN CASA CON I VINI DELLA BREGANZE DOC GRAZIE ALLA CONSEGNA A DOMICILIO

PASQUA IN CASA CON I VINI DELLA BREGANZE DOC GRAZIE ALLA CONSEGNA A DOMICILIO
Le aziende del Consorzio Breganze semplificano le modalità per ricevere i loro vini. Possibilità di ordinare via telefono, email o attraverso gli shop online di tredici cantine Una Pasqua diversa dalle altre, ma sempre con i vini della DOC Breganze. Tredici aziende del Consorzio Tutela Vini DOC Breganze hanno potenziato i servizi di consegna a domicilio (continua)

CHIARETTO DI BARDOLINO: BALZO IN AVANTI DEL 21% NEI PRIMI TRE MESI DEL 2020

CHIARETTO DI BARDOLINO: BALZO IN AVANTI DEL 21% NEI PRIMI TRE MESI DEL 2020
Nel primo trimestre deciso aumento del vino imbottigliato. Il Consorzio: “No al pessimismo e a misure drastiche. Sì ad azioni in grado di garantire la liquidità alle cantine”   Il dato è quasi inaspettato, in un periodo in cui sembra di essere assuefatti alle notizie di segno negativo: il Chiaretto di Bardolino ha chiuso il primo trimestre del (continua)

CHIARETTO DI BARDOLINO: LA NUOVA ANNATA È ONLINE

CHIARETTO DI BARDOLINO: LA NUOVA ANNATA È ONLINE
Al via la campagna di comunicazione del Consorzio per sostenere le consegne a domicilio e le vendite attraverso gli e-commerce Una campagna social per dare una visibilità collettiva alle iniziative dei singoli produttori: il Consorzio di Tutela del Chiaretto e del Bardolino ha messo a disposizione delle aziende agricole e delle cantine gardesane i propri canali di (continua)

AIS VENETO E AMORIM CORK ITALIA INSIEME PER IL PROGETTO ETICO

AIS VENETO E AMORIM CORK ITALIA INSIEME PER IL PROGETTO ETICO
 I tappi di sughero raccolti ai corsi Sommelier saranno riciclati da Amorim Cork Italia e riutilizzati in diverse applicazioni. Il ricavato andrà in beneficenza alle popolazioni colpite dalla tempesta Vaia Nasce in Veneto la collaborazione tra l’Associazione Italiana Sommelier e Amorim Cork Italia e AIS Veneto diventa così la prima struttura regio (continua)

EMERGENZA COVID-19, FIVI SCRIVE ALLA MINISTRA BELLANOVA: SERVE UNA RISPOSTA IMMEDIATA E FORTE

EMERGENZA COVID-19, FIVI SCRIVE ALLA MINISTRA BELLANOVA: SERVE UNA RISPOSTA IMMEDIATA E FORTE
I Vignaioli Indipendenti chiedono al Ministero di intervenire subito con misure che tutelino il lavoro. Richiesta la proroga di scadenze e versamenti La FIVI, Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, ha scritto alla Ministra Teresa Bellanova chiedendo che, a fronte della situazione legata all’emergenza COVID-19, il Ministero intervenga con una serie di misure per aiu (continua)