Home > Cibo e Alimentazione > La finale della XVII edizione del Festival italiano della cucina con la cozza tarantina all’ Hotel Cosmopolitan di Civitanova Marche

La finale della XVII edizione del Festival italiano della cucina con la cozza tarantina all’ Hotel Cosmopolitan di Civitanova Marche

scritto da: Harry di Prisco | segnala un abuso

La finale della XVII edizione del Festival italiano della cucina con la cozza tarantina all’ Hotel Cosmopolitan di Civitanova Marche


 I riflettori pronti ad accendersi sul prezioso frutto del Mar Piccolo di Taranto

Il gran gala conclusivo della XVII edizione 2018 quest’anno si svolgerà  la sera di sabato 6 aprile  nelle ampie sale dell’hotel “COSMOPOLITAN” di Civitanova Marche (Macerata), alla presenza delle massime autorità del territorio e  sarà ospitata dal Cav. Giuseppe GIUSTOZZI, imprenditore conosciutissimo nel maceratese e non solo, poiché, oltre  ad essere un imprenditore alberghiero affermato con al suo attivo tre grandi alberghi, è anche il primo produttore in Italia delle famose olive ascolane.

Divulgare la conoscenza  di un prodotto tipico locale ha un duplice obiettivo: da un lato valorizzare il prodotto  locale, dall’altro  promuovere sia il turismo enogastronomico sia l’immagine complessiva della città di Taranto in cui nasce il prodotto.

E’ stato questo l’intento che, ben  18 anni fa, ha indotto il Cav. Cosimo Lardiello, Presidente del Centro di cultura Renoir, a dare vita ad un Festival itinerante su tutto il territorio nazionale  che è  stato  parzialmente clonato e riproposto dai maggiori networks televisivi.

Una elegante manifestazione nel classico stile  Renoir che ha portato una diversa immagine del prodotto del nostro mare in tante regioni italiane insieme a quella della città, riscuotendo unanimi consensi tanto da ispirare alcune amministrazioni pubbliche locali,  come i comuni di Lerici, Macerata e Cervia,  in tentativi di imitazione con i loro prodotti tipici.

Si riaccendono quindi, ancora una volta, i riflettori sul prezioso frutto del Mar Piccolo di Taranto,  oggi allevato in aree sottoposte settimanalmente a serratissimi controlli da parte delle autorità  preposte che ne definiscono qualità e salubrità in maniera costante.

Come nelle precedenti edizioni la manifestazione sarà seguita dalla stampa locale e nazionale, senza dimenticare la presenza costante delle telecamere di Rai 2 con la trasmissione “Eat Parade. Il successo ottenuto dalle edizioni precedenti del “Festival italiano della cucina con la cozza tarantina” ne fa ormai una realtà consolidata e tutti gli sforzi fatti in questi anni dal Centro di Cultura Renoir sono stati ben ripagati dal pubblico.

Proprio in questo momento di difficoltà,  Taranto ha bisogno di fare leva sulle sue qualità migliori e su energie nuove  che possano contribuire a diversificare il nostro tessuto produttivo.

E’ arrivato dunque il momento di migliorare la filiera commerciale dei prodotti del mare di Taranto, attivando una seria politica di valorizzazione che guardi finalmente all’intero panorama nazionale.

E’ l’obiettivo che il Festival in questi anni è riuscito a perseguire in tutte le sue tappe, stimolando la creatività degli chefs che si fronteggiano  nella preparazione delle più fantasiose pietanze.

Gli chefs partecipanti, tutti provenienti da prestigiose strutture ricettive da ogni parte d’Italia, trasformano e arricchiscono con nuove proposte creative il prodotto jonico con abbinamenti insoliti e accattivanti che esaltano la materia prima tarantina, la vera protagonista dell’evento, la “regina del Mar Piccolo”, conferendo nuove sensazioni al palato e scrivendo di volta in volta nuovi pezzi di storia della cucina italiana.

Gli chefs e i maîtres,  che hanno accolto e conosciuto i  mitili tarantini, diventano a loro volta  attori e diffusori dell’immagine del prodotto stesso attraverso l’elaborazione di centinaia  nuove modalità di preparazione pronte per il nuovo pubblico.

Gli Chefs,  che si presenteranno ai nastri di partenza  per aggiudicarsi la palma d’onore di vincitore della XVII edizione del “ Festival Italiano della Cucina con la Cozza Tarantina”, saranno :  Salvatore ABRUZZESE, Nicola ALTAVILLA, Alessandro ANGIOLA, Francesco ANZINIAntonio COLETTA, Donato CRISTOFAROAntonio DI BONA, Antonio DE FILIPPOFranco DE LUCIAEnzo GIRARDI,  Sara LOGLISCI, Francesco RESTIVO, tutti provenienti da strutture alberghiere di  prestigio.

 La serata sarà condotta dal giornalista Angelo Caputo, mentre le riprese televisive saranno trasmesse in rete su un gruppo di canali televisivi nazionali.

 

H di P

 

 

Festival cozza tarantina |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Lo chef napoletano Gianfranco Anzini vince a Gallipoli la XX edizione del Festival Italiano della Cucina con la Cozza tarantina


Il “Festival italiano della cucina con la cozza tarantina” riparte da Gallipoli con la ventesima edizione


Intervista di Alessia Mocci a Silvano Trevisani: vi presentiamo “Alda Merini tarantina”


Leonardo DiCaprio agli Oscar 2020 ci sorprende nella notte con la fidanzata Camilla Morro


La lista dei migliori hotel del mondo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Giurano Fedeltà i soldati dell'17° RAV

Giurano Fedeltà i soldati dell'17°  RAV
Giuramento dei VFP-1 del 2° scaglione del 1° blocco 2020 I giovani Soldati dell’Esercito Italiano giurano fedeltà alla Repubblica italiana.Lo scorso venerdì, presso la caserma “Oreste Salomone” alla presenza del Comandante della Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale, 250 Volontari in Ferma Prefissata di un anno del 17° Reggimento Addestramento Volontari “Acqui” hanno giurato fedeltà alla R (continua)

Succede anche questo a Napoli !

Succede anche questo a Napoli !
Il comportamento di due ausiliari del traffico getta un ombra su tutta la categoria Gli ausiliari del traffico non possono fare nessuna multa relativa alla circolazione dei veicoli: a loro spetta infatti il controllo delle soste e delle fermate dei veicoli. Solo in questi casi, nell'eventualità di infrazioni, gli ausiliari del traffico possono intervenire con una multa. A distanza di 23 anni dalla nascita di questa figura non si contano infatti i casi di multe annullate, chi ha s (continua)

Il Festival del Libro d’Inchiesta per dibattere a Massalubrense i temi della società di oggi

Il Festival del Libro d’Inchiesta per dibattere a Massalubrense i temi della società di oggi
Dal 14 giugno al 30 agosto gli incontri in programma con scrittori, giornalisti, magistrati, politici, esperti di diritto, di ambiente e di antimafia che interagiranno con il pubblico sui grandi misteri del Paese Catello Maresca inaugura Lunedì 14 la prima edizione del Festival del Libro d’Inchiesta al Gocce di Capri  di Massalubrense   Il libero giornalismo d’inchiesta è forse il giornalismo più vero ed attuale, lontano dalle veline dei palazzi del potere, che con indagini e documenti sulle mistificazioni dei potenti, troppe volte sicuri della propria impunità, svela i retroscena na (continua)

Assegnata la “Coppa delle Associazioni” all’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli

Assegnata la “Coppa delle Associazioni” all’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli
La coppa ritirata a Roma dal presidente Giuseppe Sorrentino Si è concluso il contest “Coppa delle Associazioni” organizzato annualmente dalla FIC Federazione Italiana Cuochi per premiare le migliori associazioni di categoria del nostro Paese che si distinguono per merito e per le attività svolte sul territorio di appartenenza. L’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli ha partecipato all’importante concorso aggiudicandosi il podio. La coppa è stata r (continua)

La decima edizione del concorso Posterheroes: “Becoming e-Quals”

La decima edizione del concorso Posterheroes: “Becoming e-Quals”
L’Associazione PLUG, la cartiera FAVINI e Il Centro Internazionale di Formazione ITCILO promuovono il contest internazionale di poster sul tema dell'inclusione digitale “Becoming e-Quals” è la nuova call di  Posterheroes i creativi di tutto il mondo sono invitati ad esprimersi sul tema dell'inclusione digitale. Con il titolo "Becoming e-Quals" il contest intende stimolare il dibattito sul tema dell'uguaglianza intesa come possibilità di accedere alle opportunità connesse ai sistemi informatici. La scadenza  delle domande per partecipare al contest (continua)