Home > Cultura > Con Destini Incrociati i grandi nomi del Design e dell’Arte in versione podcast

Con Destini Incrociati i grandi nomi del Design e dell’Arte in versione podcast

articolo pubblicato da: bagnosandro | segnala un abuso

Con Destini Incrociati i grandi nomi del Design e dell’Arte in versione podcast

La serie di podcast Destini Incrociati rivela cosa succede quando un incontro inaspettato cambia prepotentemente la vita e il destino di due persone. Per chi vuole scoprire gli aspetti inediti di chi ha lasciato il segno nella storia del Design e dell’Arte, Destini Incrociati propone cinque podcast che in un solo racconto, fra emozioni, curiosità e sorprese, racchiudono la storia appassionante di due vite.

Il pianeta come festival: Michele De Lucchi - Ettore Sottsass Jr.

Il pianeta come festival: nel maggio 1972 un giovane studente si imbatte in una rivista di architettura. Un articolo di un visionario fuori dalle righe ispira il giovane per tutta la sua vita. Finirà per lavorare insieme a quel visionario imparando tanto dalla sua vita così da costruirne una ancora più originale. Link: Il Pianeta come Festival

Insostenibile leggerezza: Cesare Cassina – Giò Ponti

Cesare Cassina, fondatore dell’omonima azienda di arredamento insieme al fratello Umberto, incontra per la prima volta Giò Ponti a bordo dell’Andrea Doria, il transatlantico che Cassina è chiamata ad arredare nel 1953. Cesare è un imprenditore coraggioso ma dal carattere impegnativo, uno che vuole avere il controllo su tutto e non si fa troppi problemi a stroncare il lavoro dei suoi collaboratori. Ponti, a sua volta, è un designer libero, un genio nel suo campo, a servizio dei committenti ma sempre deciso a mettere la sua “firma” su tutto quello che crea. Il legame che si viene a creare tra i due è caratterizzato dalla costante voglia di perfezione di Ponti e dalle ambizioni commerciali di Cassina; un incrocio che dà vita alla mitica sedia Superleggera, che, senza pesare nemmeno 2 kg, avrà enorme potere sul fatturato dell’azienda. Link: Insostenibile leggerezza

Billy Boys: Ingvar Kamprad / Gillis Lundgren

IKEA. Il gigante dell’arredamento svedese, del design democratico e dei prodotti funzionali ed economici, nasce dalla tenacia e dalla forza d’animo del suo fondatore, Ingvar Kamprad; ma è forgiato nella sua estetica da Gillis Lundgren, designer cui Kamprad affiderà ben presto la guida del reparto creativo di Ikea. Il lavoro dei due, parallelo e complementare, cambierà per sempre il nostro modo di pensare il modo in cui abitiamo e anche le nostre vite. Link: Billy Boys

Provocazione: Marina Abramović / Ulay

Marina Abramović, la performer più conosciuta degli ultimi tempi, ha fatto parte di una coppia creativa con un collega. Lei e Ulay, nome d’arte di Frank Uwe Laysiepen, si incontrano per la prima volta ad Amsterdam, negli anni Settanta. Marina Abramović è una performer in ascesa, Ulay un artista di tendenza con una parte del viso coperta dalla barba, l’altra completamente glabra. È passione a prima vista, ma non solo: Ulay, dall’incontro con Marina, amplifica e migliora la sua dimensione di artista e performer; la Abramović, dal canto suo, capisce di essere in grado di poter giocare anche in assolo, da battitrice libera, sperimentando il legame tra potenza della mente e limiti del corpo. Link: Provocazione

 La grande bellezza: Damien Hirst / François Pinault

Damien Hirst è un artista provocatore, controverso, spesso ingestibile. Dopo diversi anni di “silenzio” Hirst ritorna sulle scene con un’esibizione complessa e ambiziosa, Treauseres of the Wreck of the Unbeliavable, un progetto radicale composto da 189 opere inedite presentate come vestigia di un passato perduto. Un lavoro durato anni, che non sarebbe stato possibile senza il supporto finanziario di François Pinault, collezionista di diverse opere di Damien oltre che proprietario degli spazi veneziani di Palazzo Grassi e Punta della Dogana dove l’esibizione è ospitata. Laddove Hirst rilascia creatività, l’amico Pinault mette l’occhio del collezionista che, al di là dei cordoni della borsa, è profondamente attento alla bellezza. Link: La grande bellezza

 Giacomo Zito e Simone Spoladori con Gli Ascoltabili hanno spostato i confini del linguaggio e della narrativa per creare inediti contenuti audio on demand giocando anche con la musica e gli effetti sonori. Il risultato è che Gli Ascoltabili consentono di immaginare un racconto in ogni dettaglio. Da queste semplici considerazioni sono nate serie narrative e di intrattenimento culturale pensate e realizzate da specialisti del settore. A dare voce alle storie sono alcuni tra gli attori e i doppiatori più apprezzati del panorama italiano.

Gli Ascoltabili nascono da una piattaforma gratuita di contenuti audio originali in formato podcast realizzata da un team guidato da Giacomo Zito, autore e produttore radiofonico e da Simone Spoladori, esperto di cinema e new media. Entrambi hanno realizzato Destini Incrociati, uno dei programmi radio di narrazione più seguiti degli ultimi anni e vincitore del Premio Internazionale Ennio Flaiano come miglior programma culturale.

Oggi il podcast sta diventando il futuro della radiofonia e anche in Italia gli ascoltatori sono in continua crescita, il nostro paese è oggi il quinto nel mondo per ascolto di podcast con il 14% di fruitori mentre gli Stati Uniti, al primo posto, vantano oltre sessantasette milioni di utenti (il 40% della popolazione). Forse perché il podcast è perfetto per la vita cittadina: in auto, in treno o in metropolitana, cucinando o sonnecchiando in un pomeriggio domenicale. Gli Ascoltabili comprendono una serie di podcast originali e gratuiti dove gli ascoltatori possono scegliere e personalizzare i contenuti: vedo – in questo caso ascolto – solo quello che mi interessa. Quando mi interessa. E con la modalità che preferisco.

I podcast de Gli Ascoltabili sono fruibili in streaming da browser desktop e mobile e scaricabili dalle maggiori piattaforme audio: Spotify, iTunes, Amazon, SoundCloud, Spreaker e naturalmente sulla piattaforma gratuita GliAscoltabili.it.

ascoltabili | destini | incrociati | zito | spoladori | arte | design |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

#POLIdesignWeek


“HardCorviale” Non c’è sesso senza buffering


Quelli della 405 - La vita come viene


POLI.design, CONSORZIO DEL POLITECNICO DI MILANO ALLA MILANO DESIGN WEEK 2015


Sostenibilità for beginners con Gli Ascoltabili


L’Ippogrifo® pubblica il podcast di Tiki Taka B2B su Spotify, Apple Music e Spreaker


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

“HardCorviale” Non c’è sesso senza buffering

“HardCorviale” Non c’è sesso senza buffering
HardCorviale nasce dall’unione del prefisso “Hard” e del suffisso “Corviale”, quest’ultimo è il nome di un quartiere periferico di Roma, palcoscenico della storia. In questa divertente e irriverente serie di otto episodi in podcast, il protagonista è Nando Moricone, un pensionato vedovo “vittima della crisi del porno” ovvero della chius (continua)

Demoni urbani, al via la seconda stagione dei podcast dedicati al crimine

Demoni urbani, al via la seconda stagione dei podcast dedicati al crimine
Demoni urbani è stata la più ascoltata e scaricata fra le serie originali de Gli ascoltabili.  È andata in onda da ottobre a dicembre 2018 e ha raccontato alcuni dei più efferati crimini compiuti nelle maggiori città italiane. Demoni urbani fa il suo ritorno con una nuova stagione, sempre narrata da Francesco Migliaccio, inconfondibile voce del podcast, e c (continua)

Quelli della 405 - La vita come viene

Quelli della 405 - La vita come viene
Con Gli Ascoltabili il podcast nasce all’accademia: un gruppo di studenti di NABA si è cimentato sul tema del sesso in podcast. Giacomo Zito, docente di giornalismo al biennio di Design della Comunicazione presso NABA, Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, ha tenuto un corso dal titolo “Ideare, progettare, scrivere e realizzare un podcast” e gli studenti, alla conclusio (continua)

Al via i Florence Paddle Games

Al via i Florence Paddle Games
Mancano poche settimane all’evento clou della stagione 2019 di Stand Up Paddle internazionale. Da venerdì 10 a domenica 12 maggio tornano a Firenze i Florence Paddle Games! Il capoluogo toscano diventerà per tre giorni la capitale del SUP, accogliendo i migliori atleti del mondo e centinaia di appassionati. Quest’anno l’evento sar&agrav (continua)

Concluso a Varese il convegno sulla fiscalità “Svizzera Italia”

Concluso a Varese il convegno sulla fiscalità “Svizzera Italia”
Concluso presso il Centro Congressi Ville Ponti di Varese il convegno “Svizzera Italia 2019” organizzato da Varese Professionisti e dedicato agli argomenti della fiscalità, del lavoro, del business e degli investimenti immobiliari in territorio elvetico. Si è discusso di come la propria impresa possa operare in Svizzera, di successione e donazione tra persone fisiche, dov (continua)