Home > Turismo e Vacanze > VespArezzo, torna il raduno nazionale del 1° maggio

VespArezzo, torna il raduno nazionale del 1° maggio

articolo pubblicato da: marcocavini | segnala un abuso

VespArezzo, torna il raduno nazionale del 1° maggio

Alla scoperta del territorio aretino in sella ad una Vespa. Mercoledì 1 maggio si rinnova il tradizionale appuntamento con il raduno nazionale organizzato dal Vespa Club Arezzo che, giunto alla diciottesima edizione e patrocinato dai Comuni di Arezzo e di Chiusi della Verna, riunirà circa mille appassionati da tutta Italia e dall’estero per un evento che quest’anno farà tappa in Casentino. Il VespArezzo 2019 partirà dalla città e si svilupperà attraverso oltre 40 chilometri fino al santuario della Verna, proponendo così una giornata dove la passione per le due-ruote si unirà alla valorizzazione della vallata tra natura, paesaggi, monumenti, cultura e buon cibo. L’iniziativa, sostenuta da Estra e Atam, è promossa sotto l’egida del Vespa Club Italia ed è diventata nel corso degli anni un’irrinunciabile occasione per tutti coloro che hanno una Vespa (di ogni modello e di ogni epoca) che aderiscono a questo raduno per passare una giornata all’aria aperta e in compagnia, contribuendo così ad un lungo e colorato serpentone che si snoderà tra le strade più suggestive di città e provincia.

Tra i partecipanti sono attese circa mille persone tra cui saranno presenti gli oltre duecento soci del Vespa Club Arezzo, a cui si aggiungeranno compagni di viaggio provenienti da ogni zona della penisola e anche dall’estero. Per questa edizione, ad esempio, è attesa una doppia delegazione dal Belgio con il ritorno per il secondo anno consecutivo del Vespa Club Mons e con la novità del Vespa Club Bilzen, ribadendo così anche il forte impatto turistico della manifestazione. Per facilitare le iscrizioni, inoltre, è stata lanciata una app chiamata “Vespa Club Arezzo” per permettere ad ogni interessato di aderire in pochi secondi alla manifestazione e di ottenere tutte le informazioni direttamente sul proprio cellulare.

Il programma del 1° maggio si aprirà alle 8.00 al Prato di Arezzo da dove, dopo la colazione e la consegna del kit del raduno, partirà la sfilata per le vie cittadine e il giro turistico del corteo di Vespe che resterà sulla strada umbro-casentinese fino a Rassina, per salire poi verso Chitignano e arrivare infine a Chiusi della Verna. Qui si terrà la prima sosta con il saluto del sindaco Giampaolo Tellini, l’aperitivo e le premiazioni dei club partecipanti, prima di tornare in sella per un breve tratto fino al santuario della Verna dove tutti i partecipanti si metteranno a tavola per il pranzo presso “Il refettorio del pellegrino”. Il raduno nazionale sarà anticipato alle 17.00 di martedì 30 aprile dall’apertura delle iscrizioni al Prato e da una cena per coloro che saranno in città già dal giorno prima. «Il VespArezzo - commenta Roberto Sestini, presidente del Vespa Club Arezzo, - è un appuntamento atteso e partecipato che, ogni 1° maggio, attraversa alcune delle strade più suggestive della provincia e accompagna tra natura, arte ed enogastronomia. Ricordiamo che le iscrizioni sono ancora aperte e che si tratta di un giro turistico adatto a tutti in cui l’unico requisito per partecipare è il possesso di una Vespa».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

RECORD DI 73 BARCHE AL XIV RADUNO VELE STORICHE VIAREGGIO, TRA LE VINCITRICI “EA” E “JALINA”, A “STAR 1907” IL TROFEO VSV 2018


NAMIB (1967) MATTATORE DELLA XIII EDIZIONE DEL RADUNO VELE STORICHE VIAREGGIO


III Edizione “FERRARI AWARDS” GRANDE SUCCESSO all’insegna di Passione Rossa!


MARIGLIANELLA SUCCESSO DEL 6° RADUNO DI AUTO E MOTO D'EPOCA PROMOSSO DALLA PRO LOCO CON IL PATROCINIO DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE. LA PRESENZA DEL SINDACO DI MAIOLO E DELL'ASSESSORE ALLO SPORT PORCARO.


"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


Arriva Inventaria


 

Stesso autore

Francesco Caremani vince il premio letterario “Alessandro Terziani”

Francesco Caremani vince il premio letterario “Alessandro Terziani”
Francesco Caremani si aggiudica il primo premio letterario “Alessandro Terziani” promosso dal Museo Amaranto. La cerimonia di consegna si terrà alle 21.30 di martedì 21 maggio nei locali del museo presso lo stadio “Città di Arezzo” e rappresenterà un’occasione per valorizzare l’impegno di due aretini accomunati da una forte passione p (continua)

La Chianina è inserita tra gli eventi del Ciclo Club L’Eroica

La Chianina è inserita tra gli eventi del Ciclo Club L’Eroica
La Chianina è stata riconosciuta tra le manifestazioni ciclostoriche d’eccellenza del Ciclo Club L’Eroica. Questo club è nato dalla volontà del fondatore de L’Eroica, Giancarlo Brocci, di aggregare una comunità di appassionati di ciclismo di tutto il mondo per permettere loro di condividere comuni esperienze di amicizia, sport e scoperta del territorio (continua)

Diciotto anni di teatro per la scuola elementare della Chiassa Superiore

Diciotto anni di teatro per la scuola elementare della Chiassa Superiore
Il laboratorio teatrale della scuola primaria “Pitagora” della Chiassa Superiore compie diciotto anni e festeggia con uno spettacolo alla presenza degli allievi di oggi e di ieri. L’iniziativa è in programma dalle 15.30 di venerdì 17 maggio al teatro “Mecenate” di Arezzo e vedrà alternarsi sul palcoscenico cinquanta giovani studenti che metterann (continua)

La chianina in festa per la “La valle del Gigante Bianco”

La chianina in festa per la “La valle del Gigante Bianco”
Due fine settimana dedicati alla chianina nella sua zona d’origine. Da venerdì 24 a domenica 26 maggio e da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno si terrà la quindicesima edizione de “La valle del Gigante Bianco” che, con sede principale a Bettolle ma dislocata tra varie località della Valdichiana aretina e senese, proporrà un ricco calendario d (continua)

La casentinese Liguri vince il bronzo ai Campionati Italiani di karate

La casentinese Liguri vince il bronzo ai Campionati Italiani di karate
La casentinese Elisa Liguri ha vinto il bronzo ai Campionati Italiani Juniores di karate. Nata nel 2004, l’atleta in forza all’Accademia Karate Casentino era al debutto assoluto nella manifestazione nazionale ospitata dal PalaPellicone di Lido d’Ostia ed è stata immediatamente protagonista di un percorso impeccabile in cui non ha subito nemmeno un punto e in cui ha meritat (continua)