Home > Libri > Le cose che ho scritto di te (mentre ti aspettavo): il nuovo, emozionante libro di Guido Paolo De Felice

Le cose che ho scritto di te (mentre ti aspettavo): il nuovo, emozionante libro di Guido Paolo De Felice

scritto da: IlTaccuino | segnala un abuso

Le cose che ho scritto di te (mentre ti aspettavo): il nuovo, emozionante libro di Guido Paolo De Felice


 

Il Taccuino Ufficio Stampa

Presenta

 

 

Le cose che ho scritto di te (mentre ti aspettavo)

di Guido Paolo De Felice

 

Guido Paolo De Felice presenta la sua raccolta di poesie e di brevi racconti “Le cose che ho scritto di te (mentre ti aspettavo)”, vincitrice del Premio Self publishing 2018 - Categoria Poesia- nel concorso letterario “Il mio esordio” promosso da IlMioLibro.it. Un’opera che parla d’amore e di ricerca interiore, che rapisce il lettore con la semplicità e la profondità delle sue liriche. Dopo la raccolta poetica “Quella notte a Parigi”, un nuovo, emozionante lavoro dell’autore campano molto amato e seguito sui social network, che solo su Instagram vanta più di 38.000 follower.

 

Titolo: Le cose che ho scritto di te (mentre ti aspettavo)

Autore: Guido Paolo De Felice

Genere: Poesia

Casa Editrice: Self-publishing (IlMioLibro.it)

Pagine: 224

Prezzo: 25 euro

Codice ISBN: 9788892352421

 

 

«Dicono che volere sia potere. Però prima che tu arrivassi  prima che tu cambiassi ogni cosa ogni umore ogni rancore il valore di ogni raggio di sole Io perso con le mani a tenermi la testa Io non sapevo non immaginavo neppure  che in realtà

volersi è potere».

 

Le cose che ho scritto di te (mentre ti aspettavo) è una raccolta di poesie e di brevi racconti, che ha come nucleo pulsante il sentimento bramato, bistrattato, celebrato e sottovalutato dell’amore. Guido Paolo De Felice presenta liriche che toccano l’anima, e che raccontano con semplicità di un sentimento universale, declinato nelle sue infinite manifestazioni. Semplicità che mai come in quest’opera non significa banalità, perché nella leggerezza apparente delle poesie è racchiuso un complesso mondo di sensazioni e di sentimenti, di immagini, odori e sapori. Nel suo stile diretto e asciutto l’autore sa parlare d’amore raccontandolo nel suo potere di mettere le ali ai piedi degli innamorati, così come in quello di incatenare a terra i cuori più tormentati. Un amore per cui vale la pena vivere e morire, per cui vale la pena alzarsi al mattino e addormentarsi di notte fiduciosi del futuro; un amore che riesce ad elevare anche l’anima di chi non è corrisposto, che consuma e rigenera, che porta sorrisi e lacrime. Un sentimento che ha ispirato nei secoli poeti e musicisti, e che come una bussola non smetterà mai di orientare la vita umana, al pari delle stelle per i vecchi lupi di mare. De Felice decide di raccontare l’amore senza filtri e simbolismi, andando dritto al punto; nella raccolta sono presenti poesie che trasudano romanticismo, e altre che con lucidità disarmante raccontano di nostalgia e di mancanza: “E invece noi fummo così bravi a perderci, per sempre”. Ma ciò che conta, alla fine, è aver scelto di tentare nonostante la possibilità concreta del fallimento, piuttosto che non provare, non sentire, non buttarsi nel vasto mare che sa accogliere e cullare così come sommergere: “Non smettere di credere che ogni caduta, ogni livido, ogni bastonata un giorno avrà un senso”. Le cose che ho scritto di te (mentre ti aspettavo) è un’opera coraggiosa in tempi in cui l’amore è spesso visto come un sentimento riservato ai deboli; una raccolta che ha riscosso notevole successo e che ha permesso all’autore di vincere il Premio Self Publishing (categoria Poesia) al concorso letterario nazionale “Il mio esordio”.

 

TRAMA. Questo libro nasce con l'idea di voler raccontare l'amore, in tutte le sue forme e in tutte le sue modalità: c'è l'amore desiderato, l'amore non corrisposto, l'amore che ti consuma, l'amore che ti toglie il sonno e quello che invece ti permette di sognare. C'è amore dalla prima lettera, fino all'ultimo capoverso. È un libro scritto per chi, anche affannosamente, ma cocciutamente, non smette di credere nel lieto fine e non saprà mai accontentarsi di un "quasi" amore.

 

L’AUTORE E’ DISPONIBILE A RILASCIARE INTERVISTE

 

 

BIOGRAFIA. Guido Paolo De Felice (Caserta, 1985) è un chirurgo specializzato in Odontostomatologia e scrittore di poesie e aforismi. Pubblica nel 2018 per Edizioni PensieriParole, nella collana “I migliori 100”, la raccolta di frasi e aforismi Quella notte a Parigi, e sempre nel 2018 pubblica in self publishing la raccolta di poesie e di brevi brani in prosa Le cose che ho scritto di te, vincitrice del premio Self Publishing 2018 categoria Poesia del concorso “Il Mio Esordio 2018”, indetto dal sito IlMioLibro.it. Pubblica inoltre per Pagine Editore alcune poesie in due differenti raccolte: “Le tue parole” (vol. 1) ed “Emozioni”.

 

 

Contatti                                                                                     

https://www.instagram.com/guidopaolodefelice

https://www.facebook.com/guidopaolodefelice/

 

 

Link di vendita

https://www.amazon.it/cose-che-scritto-mentre-aspettavo/https://ilmiolibro.kataweb.it/libro/poesia/412396/le-cose-che-ho-scritto-di-te/

 

 

IL TACCUINO UFFICIO STAMPA

Via Silvagni 29 - 401387 Bologna - Phone: +39 3396038451

Facebook: www.facebook.com/iltaccuino.ufficiostampa/

Mail: iltaccuinoufficiostampa@gmail.com

 

 


Fonte notizia: https://www.instagram.com/guidopaolodefelice


le cose che scritto di te mentre ti aspettavo | guido paolo de felice | libri | poesie | racconti | scrittore | raccolta | il taccuino | il taccuino ufficio stampa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


L’espansione di Surplex S.r.l., newco guidata dal Managing Director Guido Franchini


I nuovi timorati di Dio nelle nostre future sinagoghe


“Alberto Sordi segreto” - il primo libro sulla vita privata del grande attore scritto dal cugino Igor Righetti


Surplex S.r.l., società guidata dall’Amministratore Delegato Guido Franchini


Adriana Fenzi intervista Guido Guglielminetti per UNFOLDINGROMA MAGAZINE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Cristiano Venturelli presenta il thriller soprannaturale “BeatriX”

Cristiano Venturelli presenta il thriller soprannaturale “BeatriX”
I percorsi di vita di Beatrice e Carla rappresentano simbolicamente l’ardua ricerca dell’essere umano finalizzata alla realizzazione del proprio potenziale; attraverso le loro storie, l’autore racconta dell’importanza di avere uno scopo che renda l’esistenza degna di essere vissuta, e non solo mera sopravvivenza. Il Taccuino Ufficio Stampa Presenta BeatriX di Cristiano VenturelliLo scrittore modenese Cristiano Venturelli presenta “BeatriX”, un thriller soprannaturale che racconta la storia di due donne tanto diverse quanto intimamente vicine, perché condividono il devastante dolore per la perdita di una persona amata. I percorsi di vita di Beatrice e Carla rappresentano simbolicamente l’ardu (continua)

Henry Kolt presenta il romanzo “Tutto come (im)previsto. La scatola delle Ex”

Henry Kolt presenta il romanzo “Tutto come (im)previsto. La scatola delle Ex”
Una storia intrattenente dal sapore dolceamaro, che ricorda ai lettori come spesso la vita si diverta a scombinare i nostri piani, e a condurci verso direzioni inaspettate. Il Taccuino Ufficio Stampa Presenta Tutto come (im)previsto. La scatola delle Ex di Henry KoltHenry Kolt presenta “Tutto come (im)previsto. La scatola delle Ex”, un romanzo di formazione parzialmente autobiografico, che racconta di un momento dell’esistenza del protagonista in cui il passato torna a bussare alla porta, riportando alla luce memorie sepolte, sentimenti sopiti e tante do (continua)

“Swami”, il nuovo romanzo rosa di Isabella Braggion

“Swami”, il nuovo romanzo rosa di Isabella Braggion
Una storia che parla dell’inesauribile e a volte pericolosa illusione degli esseri umani di trovare il vero amore, e dell’estenuante ricerca di una felicità che non si riveli effimera. Il Taccuino Ufficio Stampa Presenta Swami di Isabella BraggionLa scrittrice veneta Isabella Braggion presenta “Swami”, un romanzo vertiginosamente cangiante: da love story tormentata a feroce partita a scacchi fra due divinità femminili, trasformandosi infine in un incubo divorato dalla gelosia e dalla brama di possesso. Una storia che parla dell’inesauribile e a volte pericolosa ill (continua)

“Come in un romanzo. Viaggio nella Libroterapia”, il nuovo saggio di Barbara Venturini

“Come in un romanzo. Viaggio nella Libroterapia”, il nuovo saggio di Barbara Venturini
Un viaggio nel mondo della Libroterapia, metodologia che utilizza la lettura come complemento al processo terapeutico: dalle sue origini alle sue applicazioni. Leggere ci dà la possibilità di emozionarci, di comprendere meglio noi stessi e gli altri da diversi punti di vista. Dalle letture fatte in questi anni sono emersi vissuti rielaborati e condivisi in gruppo dai quali sono nati degli scritti, a sfondo autobiografico, raccolti in questo libro, ognuno ispirato dalla lettura di un romanzo. Il Taccuino Ufficio Stampa Presenta Come in un romanzo. Viaggio nella Libroterapiadi Barbara VenturiniLa psicologa e psicoterapeuta marchigiana Barbara Venturini presenta “Come in un romanzo. Viaggio nella Libroterapia”, un interessante cammino attraverso i territori della psiche e dei libri. L’autrice mostra il saldo legame che esiste tra psicologia e letteratura, e ci introduce al (continua)

Arcadiateatro Libri presenta l’opera “TEATRO – Volume 1” di Bernard-Marie Koltès

Arcadiateatro Libri presenta l’opera “TEATRO – Volume 1” di Bernard-Marie Koltès
Uno degli autori più importanti del ventesimo secolo, che ha rinnovato la scrittura e la ragione d’essere del teatro attraverso un lessico e un uso della frase testimoni di un linguaggio contemporaneo e, allo stesso tempo, di una perfetta lingua francese. Tutto questo attraverso un senso profondo della metafora e dell’allegoria, strutture drammatiche originali, universalità di temi mitici ma anche assolutamente attuali, attraverso la scelta di una realtà ai margini che egli pone al centro e, infine, attraverso lo sguardo visionario di un poeta sul mondo. TEATRO - Volume 1 di Bernard-Marie Koltès Arcadiateatro Libri presenta “TEATRO - Volume 1”, il primo dei tre libri in cui è raccolta l’opera teatrale completa del drammaturgo e regista francese Bernard-Marie Koltès, scomparso prematuramente nel 1989. Un artista rivoluzionario, tra i rappresentanti più significativi della nuova drammaturgia francese; un autore dalla lucida, potente visi (continua)