Home > Economia e Finanza > Eni: assemblea degli azionisti, l’AD Claudio Descalzi: “2018, record della produzione”

Eni: assemblea degli azionisti, l’AD Claudio Descalzi: “2018, record della produzione”

scritto da: Pressreleasecd | segnala un abuso


Claudio Descalzi ha illustrato i risultati raggiunti da Eni durante l'anno 2018 in occasione dell'assemblea degli azionisti. Nello specifico, i dati principali mostrano il conseguimento di un livello produttivo da record con 1,85 mln di boe al giorno e la riduzione dell'indebitamento netto finanziario.

Claudio Descalzi, AD Eni

Claudio Descalzi commenta i risultati di Eni nel 2018: "Livello produttivo record"

Un'annata importante quella del 2018 per Eni. Il Gruppo ha raggiunto traguardi importanti e risultati degni di nota, a confermarlo è anche l'Amministratore Delegato Claudio Descalzi durante l'assemblea degli azionisti, illustrando i principali dati conseguiti. Ciò che è emerge, nello specifico, è una rigorosa implementazione delle linee guida strategiche che ha permesso di coniugare crescita, ritorni e solidità del patrimonio. Ma non solo: "Abbiamo raggiunto il livello produttivo record di 1,85 mln di boe al giorno, con un cash neutrality di 52 dollari al barile per la copertura dei capex e del dividendo rispetto alla baseline 2014 di 114 dollari al barile" ha aggiunto Claudio Descalzi. Buone notizie anche sul fronte dell'indebitamento netto finanziario, ridotto a 8,3 milioni di euro. "Siamo riusciti ad ottimizzare gli investimenti, cambiando modello operativo, aumentando produzione. Alla base della strategia di Eni, c'è la crescita organica: non compriamo ma esploriamo, troviamo e sviluppiamo", ha concluso l'AD.

Claudio Descalzi: il ritratto professionale dell'Amministratore Delegato di Eni

Milanese, classe 1955, Claudio Descalzi si laurea in Fisica nel 1979 e costruisce la sua carriera professionale nel settore dell'energia. Fa il suo ingresso in Eni nel 1981 in qualità di Ingegnere di giacimento e successivamente diventa Project Manager per lo sviluppo delle attività nel Mare del Nord, in Libia, Nigeria e Congo; per poi affermarsi come Responsabile delle attività operative e di giacimento in Italia. Pochi anni più tardi, matura un'importante esperienza all'estero: si trasferisce in Congo, nominato Managing Director di Eni Congo SA e, in seguito, in Nigeria come Vice Chairman & Managing Director di NAOC, consociata del Gruppo. Grazie alle competenze sviluppate in questi anni, riesce a rivestire ruoli di crescente importanza all'interno del colosso energetico. Attualmente è Amministratore Delegato, incarico che ricopre dal 2014. Oltre a tale impegno, Claudio Descalzi è Componente del Consiglio Generale di Confindustria, Consigliere di Amministrazione della Fondazione Teatro alla Scala e membro del National Petroleum Council durante l'annata 2016/2017.


Fonte notizia: https://www.adnkronos.com/soldi/economia/2019/05/14/eni-descalzi-raggiunti-importanti-risultati_AKQL1xQIdS8V4CrBd78NKM.html


Eni | Claudio Descalzi |



 

Potrebbe anche interessarti

Il futuro di Eni: il focus dell’AD Claudio Descalzi su piano 2020-2023 e Road Map al 2050


Il 2018 si conferma un’ottima annata per Eni: Claudio Descalzi commenta i risultati conseguiti


Claudio Descalzi dà inizio al suo terzo mandato alla guida di Eni


Claudio Descalzi, al via il “Progetto Africa”: energia e agricoltura insieme per la sostenibilità


Eni, aggiudicato il 20% della Wind Farm più grande al mondo: il commento di Claudio Descalzi


Eni in Messico: l’Area 1 e altri progetti nelle parole dell’AD Claudio Descalzi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Claudio Descalzi: energia e pace, l’AD di Eni a Matera per la “Festa di Avvenire”

L'idea di Eni è quella di rinunciare a un po' di profitto per creare valore per la comunità: la vision del Gruppo nell'intervento dell'AD Claudio Descalzi."Festa di Avvenire": il messaggio dell'AD di Eni Claudio Descalzi sul valore dell'energia e della sostenibilitàL'energia dà vita al mondo: Claudio Descalzi lo ha sottolineato più volte lo scorso 28 giugno intervenendo alla "Festa di Avvenire" in (continua)

Claudio Descalzi: la presentazione del World Energy Transitions Outlook di IRENA

Il World Energy Transitions Outlook di IRENA ed Eni è dedicato alla transizione energetica: le considerazioni dell'AD Claudio Descalzi alla presentazione a Roma.Claudio Descalzi: IRENA World Energy Transitions Outlook 2022, il focus dell'AD di EniL'AD di Eni Claudio Descalzi è intervenuto lo scorso 9 giugno all'evento di presentazione del rapporto IRENA World Energy Transitions Outlook (WETO 2022) (continua)

Claudio Descalzi: l’intervento dell’AD di Eni, premiato dall’Atlantic Council

"Non c'è futuro economico sostenibile per l'industria senza la transizione": la soddisfazione dell'Amministratore Delegato Claudio Descalzi nel ricevere il prestigioso Distinguished Business Leadership Award dell'Atlantic Council.Claudio Descalzi: transizione energetica, fondamentale sfruttare tutte le tecnologie e soluzioni disponibiliLo scenario attuale ha posto un nuovo e drammatico accento sul (continua)

Claudio Descalzi premiato dall’Atlantic Council: focus sul riconoscimento

L'Amministratore Delegato Claudio Descalzi riceve il prestigioso Distinguished Business Leadership Award dell'Atlantic Council: "Voglio condividerlo con tutte le persone di Eni".Claudio Descalzi: il ruolo straordinario assunto nel settore energeticoL'Atlantic Council premia Claudio Descalzi: l'AD di Eni è il primo italiano ad essere insignito del prestigioso riconoscimento nell'ambito della catego (continua)

Claudio Descalzi: Eni in grado di rispondere alle sfide della contemporaneità, il Piano 2022-2025

Claudio Descalzi lancia il Piano Strategico 2022-2025: le nuove sfide e la risposta immediata di Eni alla crisi attuale innescata dalla guerra in Ucraina.Claudio Descalzi: garantire la sicurezza energetica senza abbandonare la transizione, Eni raccoglie la sfidaL'AD Claudio Descalzi lo ha spiegato chiaramente lo scorso 18 marzo presentando alla comunità finanziaria il nuovo Piano Strategico 2022-2 (continua)