Home > Ambiente e salute > Contributi per investimenti di efficientamento energetico: l’intervento dello studio di Andrea Mascetti

Contributi per investimenti di efficientamento energetico: l’intervento dello studio di Andrea Mascetti

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


L'avvocato Alessandra Brignoli dello studio legale di Andrea Mascetti spiega le novità contenute nel recente D.L. 30 aprile 2019 n.34 e concernenti alcune disposizioni in tema di ambiente, efficientamento energetico ed economia circolare.

Andrea Mascetti

Lo studio di Andrea Mascetti: gli aggiornamenti in tema di politiche ambientali

Il legale Alessandra Brignoli, che esercita la professione forense nello studio fondato da Andrea Mascetti, ha scritto in merito alle misure relative all'ambiente contenute nel testo del D.L. 30 aprile 2019 n.34, conosciuto a livello mediatico come il "Decreto Crescita", entrato pienamente in azione lo scorso 1° maggio scorso e riguardante politiche specifiche per favorire la crescita economica. L'articolo 26 del provvedimento enumera determinate agevolazioni a favore di progetti di ricerca e sviluppo che determinino una riorganizzazione dei processi produttivi nell'ambito generale di un'economia di tipo circolare, ovvero avente come obiettivi la riconversione produttiva del tessuto industriale e un utilizzo più intelligente e sostenibile delle risorse. L'avvocato Alessandra Brignoli dello studio legale di Andrea Mascetti specifica inoltre che tali agevolazioni, erogate sotto forma di finanziamenti economici e contributi diretti alla spesa, hanno come destinatari finali aziende e centri di ricerca che adempiano a specifici requisiti elencati nel comma 2, tra i quali l'iscrizione al Registro delle Imprese e il core business nel comparto della manifattura o in quello dei servizi diretti alle realtà manifatturiere

L'avvocato Brignoli dello studio di Andrea Mascetti prosegue nei dettagli del D.L.

Sempre l'avvocato Alessandra Brignoli, dello studio legale di Andrea Mascetti, prosegue spiegando che saranno oggetto di finanziamento la sperimentazione e progettazione di modelli ad elevato tasso di tecnologia integrata aventi come obiettivo il consolidamento dei percorsi di simbiosi industriale con lo scopo, ad esempio, di pensare ad un approccio sistemico alla diminuzione, al riutilizzo e al riciclo degli scarti di tipo alimentare. Inoltre, altri obiettivi su cui focalizzarsi saranno il miglioramento del ciclo integrato delle acque e il riciclo delle materie prime, nonché innovazioni di prodotto e di processo per quanto concerne l'impiego intelligente delle risorse e di trattamento e trasformazione dei rifiuti, compreso il riutilizzo dei materiali in un'ottica generale di circular economy o a "rifiuto zero" e di compatibilità ambientale. Il legale Alessandra Brignoli scrive infine che la specificazione di criteri, condizioni e iter procedurali per la concessione ed erogazione degli importi relativi alle agevolazioni economiche è rimandata a un decreto attuativo da parte del Ministero competente, ovvero quello dello sviluppo economico. L'art. 30 di tale Decreto riguarda nello specifico i contributi devoluti ai Comuni e calcolati in base alla popolazione residente alla data del 1° gennaio 2018 per interventi di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile del territorio.


Fonte notizia: http://www.professionistiitaliani.it/Profilo-utente/434-Andrea-Mascetti.html


Andrea Mascetti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Ambiti di competenza dell’avvocato Andrea Mascetti, titolare dell’omonimo Studio Legale


Italgas rinnova gli organi sociali: Andrea Mascetti tra i candidati al CdA


Fondazione Cariplo: Andrea Mascetti guida la Commissione arte e cultura


L’avvocato Marta Cipriani (Studio Legale Andrea Mascetti) si occupa della Legge Gelli - Bianco


Lo Studio Legale guidato da Andrea Mascetti illustra la legge regionale 26 novembre 2019 n.18


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Storia della città di Milano: le origini di Federico Motta Editore

Nata alla fine degli anni ’20 del secolo scorso, Federico Motta Editore è una realtà che ha partecipato alla storia della città di Milano Federico Motta Editore nasce nel 1929 con il nome di "Cliché Motta", azienda di riproduzione fotomeccanica che negli anni diventerà uno dei capisaldi dell'editoria italiana.Federico Motta Editore: il tributo di "Italians"Il 23 aprile scorso "Italians", blog del giornalista Beppe Severgnini sul portale del "Corriere della Sera", ha pubblicato nella sezione "Lettera" una poesia dedicata a (continua)

Andrea Mascetti: le Fondazioni saranno punto di riferimento culturale dopo l’emergenza sanitaria

Le Fondazioni hanno contribuito a contrastare l'emergenza con donazioni alla sanità, ma nel prossimo futuro devono continuare a sostenere anche le iniziative culturali: lo ha dichiarato Andrea Mascetti, avvocato e coordinatore della commissione Arte e Cultura di Fondazione Cariplo.Andrea Mascetti: le Fondazioni rimarranno al fianco della cultura"Le Fondazioni non hanno il compito di finanziar (continua)

F2i, insieme ad Ania, acquista Compagnia Ferroviaria Italiana. Il commento dell’AD Renato Ravanelli

Con l'acquisizione di Cfi, F2i entra in un settore essenziale per il sistema produttivo nazionale: l'AD del Fondo infrastrutturale, Renato Ravanelli, ha spiegato i vantaggi della recente operazione, la prima realizzata da Ania F2i.Renato Ravanelli: F2i nel mercato del trasporto merci"La filosofia di investimento di F2i è quella di creare un campione nazionale indipendente, efficiente e c (continua)

Andrea Mascetti: “La cultura ha bisogno di un’idea forte di comunità”

Andrea Mascetti, avvocato e Coordinatore di Fondazione Cariplo, analizza il ruolo dell’identità e della cultura ai tempi del Coronavirus Originario di Varese, Andrea Mascetti è fondatore e titolare dello Studio Legale omonimo: da giugno 2019 è in Fondazione Cariplo come Coordinatore della Commissione Arte e Cultura.Andrea Mascetti, le radici storiche come "rifugio"La pandemia da Covid-19 ha cambiato e cambierà radicalmente l'idea di società: il pensiero comune è quello di evidenziare in particolar modo il primato delle nu (continua)

Ipotesi Tlc unica, Vito Gamberale: “Indispensabile per il telelavoro”

Vito Gamberale è attualmente Presidente di ITEЯ Capital Partners, fondo per investitori istituzionali dedicato alle infrastrutture: il manager è noto per aver contribuito alla nascita di Tim.Vito Gamberale sulla connessione fibra: indispensabile una rete unicaUna laurea in Ingegneria meccanica e un curriculum che vanta esperienze gestionali in realtà del calibro di 21 Invest, Gruppo Aut (continua)