Home > Libri > Festa grande in Leucotea: pubblicato oggi il trecentesimo titolo

Festa grande in Leucotea: pubblicato oggi il trecentesimo titolo

scritto da: EdizioniLeucotea | segnala un abuso

Festa grande in Leucotea: pubblicato oggi il trecentesimo titolo


 

 

 

Festa grande in Leucotea: pubblicato oggi il trecentesimo titolo 

 

 

E' "Il primo vestito rosso" della viareggina Irene Malfatti 

 

 

 

Il libro ci presenta Zeno, professore di liceo vicino alla quarantina, reduce dall'ennesima catastrofe sentimentale, ottiene il trasferimento a Lucca, dove incontra Ottavia, e se ne innamora immediatamente, scoprendo, perfino, di esser ricambiato. Vivono insieme e felici, finché la gravidanza di lei non mette in discussione tutto, dalle convinzioni di Ottavia a quelle di Zeno.

Riusciranno ad aprirsi alla molteplicità dei possibili sentire e ad ammettere l'esistenza di pensieri scomodi propri e altrui?

 

 

Irene Malfatti ha studiato scienze dell’educazione a Padova, ha lavorato come educatrice per poi, dopo essersi formata come counselor, decidere di applicarsi prevalentemente alla risoluzione delle problematiche di coppia.  

 

Tra le sue opere ricordiamo Eva al tempo del blog, Firenze, 2017 e Figlie di Fiamma, Firenze, 2018.

 

edizioni leucotea | paternità | amore | figlia | romanzo | 300 | pubblicazione | gravidanza | genitorialità |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Brusciano: Habemus Ente Festa! Il Consiglio Comunale ha votato i quattro componenti ed il Sindaco Montanile ha nominato il Presidente e il Direttore Amministrativo. (Scritto da Antonio Castaldo)


Brusciano per la 142esima Festa dei Gigli.Il Sindaco Giosy Romano è testimonial in "social media" e l’artista Filippo Di Pietrantonio è autore del manifesto ufficiale. (Scritto da Antonio Castaldo)


-Brusciano: Da East Harlem New York gli Auguri per la Festa dei Gigli. (Scritto da Antonio Castaldo)


Un weekend pieno di eventi al Pisa Book Festival per Edizioni Leucotea


Edizioni Leucotea annuncia l’uscita del nuovo libro di Paola Caravona “Il bambino che guardava il treno”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un libro di cucina per il decennale Leucotea

Un libro di cucina per il decennale Leucotea
Esce “La mia politica in cucina” di Renata Briano n libro di cucina per il decennale LeucoteaEsce “La mia politica in cucina” di Renata BrianoUn libro per una cucina colorate e saporita, con un occhio alla sostenibilità.·         Colore – perché il cibo che mangiamo dev’essere allegro e perché la natura stessa ci indica in che modo avere una dieta sana ed equilibrata. ·    &nb (continua)

“Consigli spassionati di una muffa evoluta” di Loretta Sebastianelli è finalmente disponibile!

“Consigli spassionati di una muffa evoluta” di Loretta Sebastianelli è finalmente disponibile!
“La verità è che sono diventata cattiva, come la muffa.” “Consigli spassionati di una muffa evoluta” di Loretta Sebastianelli è finalmente disponibile! “La verità è che sono diventata cattiva, come la muffa.”                         Questo pensa Anna, una donna insofferente con un'anima rétro,che si sente schiacciata da una soc (continua)

Esce oggi “Le confusioni di un ottuagenario ultra novantenne” di Enrico Berio

Esce oggi “Le confusioni di un ottuagenario ultra novantenne” di Enrico Berio
Il sanremese si racconta ai lettori. Le confusioni di un ottuagenario ultranovantenne sono - come le ha definite la menzione del Premio Letterario Casinò di Sanremo, edizione 2020 - un turbinio di ricordi, sensazioni e pagine di vita vissute: emozioni del tempo che scorre, fermandolo nell’istante del ricordo nell’allegria di chi ha conservato, nell’amore per la letteratura, la ricerca di immagini e sentimenti che sfumano in un t (continua)

È arrivato “Nel paese senza matti” di Ezio Bincoletto un saggio sullo stato attuale della psicoterapia in Italia

È arrivato “Nel paese senza matti” di Ezio Bincoletto un saggio sullo stato attuale della psicoterapia in Italia
Nel paese senza matti tratta della condizione italiana, unica al mondo, di rinuncia nazionale agli ospedali psichiatrici, ovvero ai luoghi di ricovero in lungodegenza per i pazienti psichici gravi. L’autore descrive, da osservatore esterno, i malati che girano abbandonati in città e, da partecipe diretto — come medico psichiatra spesso chiamato come perito a valutare persone che hanno commesso reati —, le condizioni paradossali di autonomia di cui godono persone che non sono ancora cresciute nel proprio controllo emozionale ed avrebbero bisogno di essere mantenute e guidate. Ipotizza an (continua)

È arrivato "Sarà un lungo viaggio" il nuovo romanzo di Andrea Ferri

È arrivato
Un'avventura "sociale" dai risvolti antropologici Tutto inizia quando Gildo, che aveva mangiato per più di quarant’anni pane e sindacato e che in tante occasioni aveva gridato contro la polizia serva dei padroni, si ritrova spalla a spalla col Pulla, ex poliziotto e suo acerrimo nemico, nel tentativo di portare in salvo Bilal, un clandestino nigeriano espulso dal paese.Incastrati come delle sardine dentro una piccola panda bianca, i tre comp (continua)