Home > Lavoro e Formazione > Salute, sicurezza e benessere al lavoro: tavola rotonda a Castel San Giovanni

Salute, sicurezza e benessere al lavoro: tavola rotonda a Castel San Giovanni

scritto da: AIFUS | segnala un abuso


Comunicato Stampa

Salute, sicurezza e benessere al lavoro: tavola rotonda a Castel San Giovanni

 

L’iniziativa è promossa da AiFOS con il patrocinio dell’Inail presso il Centro di Distribuzione Amazon. Presentati dati Inail relativi all’ultimo quadriennio: a fronte di un aumento degli addetti, sono diminuiti gli infortuni nel settore del trasporto e logistica (-3,1%).

 

Castel San Giovanni, 10 settembre 2019 - Si è svolto oggi presso il Centro di Distribuzione Amazon Italia Logistica di Castel San Giovanni (Piacenza) il seminario dal titolo “Strategie di prevenzione: il lavoratore al centro” promosso dall’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul lavoro (AiFOS) e realizzato con il patrocinio dell’Inail. Un focus voluto dall’associazione con sede a Brescia ed attiva su tutto il territorio nazionale per ragionare sul tema della prevenzione per garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori, obiettivo che dovrebbe essere primario per tutte le aziende.

 

Il Presidente AiFOS Rocco Vitale: «L’International Labour Organization – la più importante istituzione mondiale in questo settore – invita le imprese ad adottare una visione di zero infortuni e zero malattie professionali. Con la campagna “Vision Zero”, di cui AiFOS è partner, l’ILO si rivolge in prima istanza alle dirigenze di grandi e grandissime aziende affinché rinnovino il loro approccio agli investimenti per la tutela di salute, sicurezza e benessere dei lavoratori. Non più destinatari passivi di scelte operate ai piani alti, ma attori protagonisti delle politiche di welfare».

 

AiFOS, che aggrega in Italia oltre 2000 aziende e liberi professionisti operanti nel settore salute e sicurezza, ha ritenuto opportuno e qualificante chiamare in causa direttamente Amazon per una “tavola rotonda” che ha visto protagonista anche l’Inail con la dott.ssa Silvia Amatucci della Consulenza statistico attuariale.

 

Nel settore del trasporto, a fronte di un aumento del numero di addetti nell’ultimo quadriennio, si rileva una diminuzione del numero di infortuni (-3,1%) e della frequenza degli infortuni (-6%), che rimane tuttavia elevata rispetto ad altri settori” ha sottolineato Silvia Amatucci. “Occorre però rilevare che, rispetto al settore nel suo complesso, i dati variano molto se si prendono in considerazione le aziende che adottano un sistema di gestione della sicurezza certificato (SGSL): in quest’ultimo segmento si riscontra infatti una frequenza di infortuni e di infortuni gravi notevolmente inferiore alla media nazionale di settore. Secondo i dati raccolti emerge infine una evidente correlazione tra gli investimenti nella prevenzione e nella formazione sulla sicurezza con la riduzione degli infortuni”.

 

Una buona leadership per la sicurezza garantisce il successo delle politiche di prevenzione. Sviluppare politiche orientate alla qualificazione e allo sviluppo delle competenze del personale sui temi del benessere, della salute e della sicurezza sul lavoro, è una delle regole d’oro della campagna Vision Zero. Dall’intervento del responsabile della sicurezza di Amazon Italia Logistica, che ha illustrato tutte le iniziative messe in atto per la tutela dei lavoratori del magazzino piacentino, è emersa la strategia di prevenzione. A coronamento della mattinata, la visita guidata all’interno della struttura per toccare con mano come l’impegno dell’azienda si traduce efficacemente nella realtà lavorativa. La visita guidata si ripeterà anche nelle giornate di mercoledì 11 e giovedì 12 settembre per un totale di circa 150 tecnici del settore coinvolti.

 

Garantire la sicurezza dei nostri dipendenti guida tutto ciò che facciamo e ogni decisione che prendiamo, affinché possano lavorare in un ambiente sicuro. Questo si traduce nell’aggiornamento costante delle nostre politiche di sicurezza e dei nostri programmi di formazione per prevenire gli infortuni” ha dichiarato Giovanni della Corte, responsabile sicurezza dei centri di distribuzione Amazon in Italia. “Nel 2018 abbiamo investito 2,8 milioni di euro in sicurezza ed erogato oltre 81.000 ore di formazione in Italia, pari a 16 ore annue per ciascun dipendente. A Castel San Giovanni, in particolare, il nostro impegno per la sicurezza si è tradotto in 975.000 euro di investimenti e 34.000 ore di formazione”.

 

Per informazioni:

Direzione Nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/


Fonte notizia: http://www.aifos.it/


logistica | magazzino | AiFOS | Amazon |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Come promuovere la sostenibilità attraverso la salute e sicurezza?


Come migliorare la tutela della salute e sicurezza sul lavoro


Sani si diventa: il benessere dei lavoratori a tavola e nello sport


L’importanza del benessere organizzativo nelle aziende


Sicurezza sul lavoro a Bologna: convegni, workshop e corsi di formazione


Conciliazione casa vita lavoro: una questione di salute e sicurezza


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Disponibile un nuovo webinar sulla sicurezza nel lavoro agile

Disponibile un nuovo webinar sulla sicurezza nel lavoro agile

 

Il 16 luglio 2020 un webinar permetterà di approfondire la gestione del lavoro agile riguardo alla sicurezza dei lavoratori e agli aspetti normativi, organizzativi e gestionali.

  Comunicato Stampa Disponibile un nuovo webinar sul lavoro agile   Il 16 luglio 2020 si terrà un webinar per approfondire la gestione del lavoro agile riguardo alla sicurezza dei lavoratori e agli aspetti normativi, organizzativi e gestionali.   In tempi di emergenza COVID-19 il “lavoro agile” (o “smart working”) – una modalità fle (continua)

AiFOS: una rendicontazione che evidenzia passione e impegno

AiFOS: una rendicontazione che evidenzia passione e impegno

 

Pubblicato il Bilancio Sociale 2018-2019 dell’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro. Le linee strategiche, gli obiettivi, le iscrizioni, gli eventi, le emergenze e l’importanza della ricerca.

  Comunicato Stampa AiFOS: una rendicontazione che evidenzia passione e impegno   Pubblicato il Bilancio Sociale 2018-2019 dell’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro. Le linee strategiche, gli obiettivi, le iscrizioni, gli eventi, le emergenze e l’importanza della ricerca.   Un Bilancio Sociale può rappresentare, rispetto al (continua)

Sicurezza e coronavirus: un questionario per i coordinatori di cantiere

Sicurezza e coronavirus: un questionario per i coordinatori di cantiere

 

Predisposta una ricerca tra gli attori della sicurezza per comprendere come il mondo del lavoro sta affrontando l’emergenza COVID-19. Uno specifico questionario è rivolto alle indicazioni e problematiche dei coordinatori di cantiere.

  Sicurezza e coronavirus: un questionario per i coordinatori di cantiere     Predisposta una ricerca tra gli attori della sicurezza per comprendere come il mondo del lavoro sta affrontando l’emergenza COVID-19. Uno questionario è rivolto alle indicazioni e problematiche dei coordinatori di cantiere.   Nei cantieri edili, un settore lavorativo che, al di l&ag (continua)

Webconference sulla formazione: dal fabbisogno alla valutazione

Webconference sulla formazione: dal fabbisogno alla valutazione

 

Il 7 luglio 2020 una videoconferenza fornirà gli strumenti per valutare l’efficacia della formazione nel miglioramento delle competenze, dei comportamenti dei lavoratori e del livello di performance dell’organizzazione aziendale.

  Webconference sulla formazione: dal fabbisogno alla valutazione   Il 7 luglio 2020 si terrà una videoconferenza per fornire gli strumenti necessari a valutare l’efficacia della formazione nel miglioramento delle competenze, dei comportamenti dei lavoratori e del livello di performance dell’organizzazione aziendale.   La formazione è un importante e (continua)

Il 23 giugno 2020 una videoconferenza fornirà utili strumenti per la gestione dei lavoratori e la gestione aziendale durante le varie fasi dell’attuale emergenza da Covid-19.

Il 23 giugno 2020 una videoconferenza fornirà utili strumenti per la gestione dei lavoratori e la gestione aziendale durante le varie fasi dell’attuale emergenza da Covid-19.

 

Il 23 giugno 2020 una videoconferenza fornirà utili strumenti per la gestione dei lavoratori e la gestione aziendale durante le varie fasi dell’attuale emergenza da Covid-19.

  Comunicato Stampa Come gestire il personale nell’era del nuovo coronavirus?   Il 23 giugno 2020 una videoconferenza fornirà utili strumenti per la gestione dei lavoratori e la gestione aziendale durante le varie fasi dell’attuale emergenza da Covid-19.   Non c’è dubbio che, come spesso accade nei momenti di crisi, il nuovo coronavirus e la con (continua)