Home > Cibo e Alimentazione > Una scuola per formare Gastronomi: l’Open Day sarà a Ponsacco

Una scuola per formare Gastronomi: l’Open Day sarà a Ponsacco

articolo pubblicato da: marcocavini | segnala un abuso

Una scuola per formare Gastronomi: l’Open Day sarà a Ponsacco

Un corso di formazione per valorizzare le produzioni agroalimentari locali e per introdurre i giovani nel mondo del lavoro. L’Unione Valdera di Pontedera ospiterà il nuovo percorso didattico di Gastronomo che, nel biennio 2019-2021, permetterà a venticinque ragazzi e ragazze tra i 18 e i 29 anni di acquisire le competenze per occuparsi di sviluppo, comunicazione e marketing dell’agribusiness toscano. L’iniziativa, organizzata dalla Fondazione ITS EAT - Eccellenza Agroalimentare Toscana, sarà presentata agli aspiranti allievi e alle loro famiglie nel corso di un Open Day in programma mercoledì 11 settembre, alle 16.30, presso la sede della Scuola di Cucina Tessieri in via Milano a Ponsacco. La giornata permetterà di scoprire le caratteristiche della professione di gastronomo e le prospettive lavorative, favorendo un incontro con i docenti e con le aziende coinvolte nel corso di due anni che si concluderanno dopo 1.200 ore di lezioni in aula e 800 ore di tirocinio con il conferimento del diploma di Tecnico Superiore. Al termine dell’Open Day dell’11 settembre è previsto un rinfresco offerto dalla stessa Scuola Tessieri.

Gastronomo, promosso anche in collaborazione con Slow Food Toscana, sarà strutturato come un vero e proprio percorso di avviamento al futuro mondo del lavoro in virtù della collaborazione con imprese e imprenditori che porranno le loro esperienze a disposizione degli allievi. Le stesse aziende, inoltre, saranno sedi di visite, di laboratori e di tirocini per acquisire esperienze dirette nel settore agrario, agroalimentare e agroindustriale. Il Tecnico Superiore formato da questo corso avrà la responsabilità del controllo e della valorizzazione delle produzioni del made in Italy: ogni allievo, infatti, saprà organizzare e gestire la qualità di processi e prodotti, ma anche garantirne la conformità agli standard normativi in materia di salvaguardia e tutela ambientale, di import ed export. Particolare cura sarà rivolta agli ambiti di comunicazione e marketing, con un focus sull’analisi delle domande dei mercati emergenti per proporre soluzioni innovative per aumentare la competitività delle imprese locali, per pianificare la commercializzazione e per predisporre la promozione di prodotti e territorio. Ad essere particolarmente variegati sono anche i futuri ambiti di impiego, con il Gastronomo che potrà operare anche al servizio delle maggiori realtà alberghiere, della Grande Distribuzione Organizzata e, in generale, della ristorazione collettiva. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.fondazione-eat.it. «Gastronomo - spiega Paola Parmeggiani, direttrice di ITS EAT, - è la nostra più recente novità formativa. In questo momento storico c’è una forte attenzione verso i prodotti di qualità, verso il buon mangiare e verso il benessere, dunque l’obiettivo è di formare professionisti con competenze specifiche per valorizzare e promuovere l’eccellenza, la cultura, la storia e la tradizione del made in Italy».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Centric Software firma un contratto con il suo primo cliente australiano


Centric Software celebra una doppia vittoria con Lotto Sport e Stonefly


IMAX, azienda produttrice per Max Mara, sceglie Centric Software


Shoes For Crews sceglie Centric PLM


Inferriate di sicurezza: solidità e bellezza di grate per porte e finestre per sentirsi più sicuri.


Native advertising: un nuovo modo di fare webmarketing


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Giovani e aziende a confronto: a Pontedera si formano i Gastronomi

Giovani e aziende a confronto: a Pontedera si formano i Gastronomi
Una giornata alla scoperta delle professioni del futuro nel campo alimentare. Martedì 17 settembre, alle 15.30, il Centro per l’Impiego di Pontedera in viale Piaggio ospita un nuovo Open Day di presentazione del corso post-diploma dal titolo “Gastronomo - Marketing e valore per le filiere della Toscana”. Il percorso formativo si rivolge a venticinque ragazzi e ragazze tra (continua)

Nuovo showroom e nuove assunzioni: grande festa per la Sgrevi

Nuovo showroom e nuove assunzioni: grande festa per la Sgrevi
Nuovo showroom e nuove assunzioni per la Sgrevi. Domenica 22 settembre, alle 16.00, è in programma l’inaugurazione del nuovo centro espositivo in via Galvani che consolida la presenza in città di un’azienda che, nata nel 1961, è tra le più storiche realtà dell’intera penisola impegnate nella distribuzione di materiali edili. La costante ricerca (continua)

Scuola e lavoro: consulenze nelle Farmacie Comunali per ripartire

Scuola e lavoro: consulenze nelle Farmacie Comunali per ripartire
Scuola, lavoro e sport: settembre è il mese in cui ripartono tutte le attività. Per vivere questo momento dell’anno in consapevolezza e in salute, le Farmacie Comunali di Arezzo hanno organizzato la settimana del benessere “RicominciAmo” che proporrà consulenze gratuite e personalizzate dedicate alle diversificate tematiche del post-vacanze e all’ormai (continua)

Proxima Music riparte con tre serate di musica a porte aperte

Proxima Music riparte con tre serate di musica a porte aperte
Tre serate nel mondo delle sette note con ventiquattro docenti di musica. L’iniziativa è promossa dalla scuola Proxima Music che, come tradizione, anticipa l’avvio del nuovo anno di corsi con una serie di lezioni a porte aperte in cui ogni allievo e aspirante allievo potrà mettersi alla prova con i più diversificati strumenti o ricevere le prime nozioni di canto. L (continua)

Maestri, agonistica e campi: una stagione di novità per il Valtiberina Tennis

Maestri, agonistica e campi: una stagione di novità per il Valtiberina Tennis
Il Valtiberina Tennis&Sports inizia la stagione all’insegna del rinnovamento. Nuovi staff tecnici, nuova organizzazione dei corsi e nuovi lavori di ampliamento alle strutture del PalaPiccini: il circolo di Sansepolcro, forte di oltre cento atleti di ogni età, è ormai un punto di riferimento per il movimento tennistico della vallata e si appresta a muovere un ulteriore passo (continua)