Home > Eventi e Fiere > SAIE Bari: le iniziative e i numeri della prima edizione per la filiera edile del Centro e Sud Italia, alla Nuova Fiera del Levante dal 24 al 26 ottobre

SAIE Bari: le iniziative e i numeri della prima edizione per la filiera edile del Centro e Sud Italia, alla Nuova Fiera del Levante dal 24 al 26 ottobre

scritto da: Comunicazioneareapress@gmail.com | segnala un abuso

SAIE Bari: le iniziative e i numeri della prima edizione per la filiera edile del Centro e Sud Italia, alla Nuova Fiera del Levante dal 24 al 26 ottobre


 103 convegni, 12 iniziative speciali e 350 aziende espositrici coinvolte. SAIE riparte da Bari con un format ricco e innovativo; un’occasione di crescita, confronto e networking per l’edilizia del Mezzogiorno

Milano, 15 ottobre 2019 – Mancano pochi giorni all’apertura di SAIE Bari, la nuova edizione della fiera biennale delle tecnologie per l’edilizia e l’ambiente costruito 4.0. La tre giorni, che si terrà dal 24 al 26 ottobre per la prima volta a Bari, presso la Nuova Fiera del Levante, si pone un obiettivo ambizioso: diventare il punto di riferimento per il mercato del Centro e Sud Italia e del bacino del Mediterraneo. Protagonisti di SAIE Bari strumenti, tecnologie e innovazioni che stanno rivoluzionando l’intera filiera edile. Un settore che, come dimostrano i dati di Movimprese, fa registrare segnali incoraggianti. Nel secondo trimestre 2019 sono 736.883 le imprese attive nel comparto delle costruzioni, in lieve aumento del +0,4% rispetto al primo trimestre. SAIE riparte dal Sud Italia, ed in particolare da Bari, proprio per sostenere la ripresa di una filiera di vitale importanza per il Mezzogiorno, così come per tutto il paese. Basti pensare che, sempre secondo i dati Movimprese, ben il 14% delle imprese attive in questo momento in Italia appartiene proprio al settore edile, determinando l’8% del PIL italiano (fonte dati ANCE).

 

In questo contesto SAIE Bari rappresenta un’importante occasione di crescita, confronto e networking in grado di mettere gli attori del comparto nelle condizioni di esprimere tutto il loro potenziale. Proprio per questo l’appuntamento di Bari avrà un format innovativo, che si articolerà in 103 convegni e 12 iniziative speciali, coinvolgendo oltre 350 aziende espositrici. Quattro, in generale, i percorsi tematici al centro della fiera: Gestione Edificio e riqualificazione edilizia; Impianti tecnici in edilizia; Trasformazione urbana, Infrastrutture e territorio; Digitalizzazione e BIM. Ciascuno di questi percorsi affronterà le questioni più importanti per il futuro della filiera, dall’innovazione alla sicurezza sismica, fino alla sostenibilità e alla trasformazione digitale.

 

I workshop e i convegni daranno spazio alle realtà consolidate del comparto, anche attraverso dimostrazioni e prove pratiche ed erogando crediti formativi ai professionisti. Il tutto con l’obiettivo di offrire una visione integrata e moderna della progettazione con un’importante attenzione al cantiere. Già disponibile a questo link il programma dei convegni della tre giorni barese.

 

Tra le 12 iniziative speciali si segnalano, invece, le quattro Piazze dell’Eccellenza, luoghi in cui verranno mostrate le opere e le best practice che costituiscono il fiore all’occhiello dell’intera filiera. La Piazza Serramento Innovativo è l’area speciale dedicata alle eccellenze del serramento finalizzata a fornire ai partecipanti gli strumenti per interpretare le ultime indicazioni di mercato in tema di trasparenze, isolamento e digitalizzazione. La Piazza “Edificio Salubre” sarà un’occasione per approfondire le tecnologie, le innovazioni, i materiali sostenibili e tutte le altre soluzioni che le imprese e le istituzioni stanno mettendo in campo per migliorare non solo la qualità dell’aria ma anche quella dell’acqua, dell’equilibrio tra luce naturale e artificiale, e per abbattere l’inquinamento acustico. Eco-sostenibilità e riciclo, materiali e componenti costruttivi tecnologicamente avanzati, sistemi di monitoraggio, dispositivi antisismici, simulazione numerica, sistemi intelligenti e realtà aumentata troveranno spazio, invece, nella Piazza Edilizia 4.0 e Materiali Costruttivi. La Piazza diagnosi energetica e diagnosi strutturale propone, infine, ai visitatori una serie di laboratori pratici sul tema della diagnosi energetica e della diagnosi strutturale.

                                                                                             

 

Il programma delle iniziative speciali prosegue poi con altri appuntamenti tra cui l’Area dimostrativa organizzata da AIMI (Associazione Italiana Manutentori Installatori) in cui verranno presentati i prodotti antisismici per realizzare un impianto di adduzione gas sicuro e le soluzioni idonee in caso di movimenti tellurici. L’Arena AIST è, invece, lo spazio dedicato a convegni, workshop e momenti formativi organizzato da AIST (Associazione Italiana Software Tecnico). Al centro dell’arena una serie di temi: dai rinforzi strutturali alla progettazione strutturale parametrica, fino all’analisi strutturale e tecniche di intervento su edifici in muratura in zona sismica e agli impianti termosanitari.

 

Tra le altre iniziative speciali: l’Area della Ceramica e del Laterizio, promossa da Confindustria Ceramica e l’Area esterna macchine da cantiere, un’area espositiva esterna riservata alle piattaforme aeree, alle macchine movimento terra e alle attrezzature da cantiere. Per incentivare il comparto e premiare le eccellenze, verranno assegnati, inoltre, i Cassa Edile Awards, una serie di premi dedicati ai protagonisti del settore edile che si sono contraddistinti per i loro comportamenti virtuosi. SAIE Bari ospiterà dunque una serata di gala che premierà imprese, operai e tutti coloro che quotidianamente contribuiscono allo sviluppo di un sistema imprenditoriale etico e sostenibile. Infine in contemporanea a SAIE Bari ricordiamo che si svolgeranno: FEL – Festival dell’Edilizia Leggera, evento itinerante dedicato al settore professionale del colore e dell’edilizia leggera, CondominioItalia Expo, un’area speciale con incontri e seminari dedicati alla gestione degli immobili per favorire l’incontro tra gli operatori del mercato.

 

La filiera edile è da sempre un settore chiave per l’economia italiana e, come dimostrano i dati, influenza sensibilmente l’intero sistema paese” – ha dichiarato Emilio Bianchi, Direttore Generale di SAIE Bari. “Quest’anno, per la prima volta, abbiamo deciso di puntare, con un’edizione interamente dedicata, sul mercato del Centro e del Sud Italia, oltre che di tutto il bacino del Mediterraneo. Siamo convinti che la ripresa possa accelerare proprio da qui, dal Mezzogiorno, una terra ricca di idee, di talento e di imprese. La prima edizione di SAIE Bari ha attirato oltre 350 aziende espositrici, anche grazie ad un format fieristico che, tra workshop, convegni e iniziative speciali, punta fortemente sulla condivisione delle esperienze e delle competenze di tutti gli operatori. Nella fiera verranno approfonditi tutti gli aspetti legati al settore delle costruzioni, con uno sguardo puntato sul futuro, sui temi della sostenibilità e, soprattutto, dando risalto alle tante eccellenze del comparto.”

 

 

 

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Costruzioni: da inizio anno in leggero ma costante aumento le imprese che assumono. La filiera edile, pilastro dell’economia italiana, sarà protagonista di SAIE Bari 2019


La pompa di calore Q-ton selezionata tra i vincitori del concorso “SAIE innovation – verso impatto zero”


"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


SECONDA EDIZIONE DI MEDIMEX...A BARI... DAL 24 NOVEMBRE...MEI AL LAVORO... APERTE LE ISCRIZIONI AI PRESTIGIOSI PREMI PIMI E PIVI... CHE VERRANNO CONSEGNATI AL MEDIMEX...


Immobiliare Puglia, la crescita del mercato incoraggia l’edilizia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Risparmio Casa ha donato 50mila euro agli eroi dell’Ospedale Spallanzani. Previste ulteriori iniziative nelle prossime settimane

 Roma, 17 marzo 2020 – Risparmio Casa, azienda italiana con oltre 100 punti vendita e riferimento nei segmenti dell’igiene della casa e della persona, ha donato 50 mila euro all'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani”. Oggi, in un clima di massima attenzione verso i comportamenti virtuosi che pervade tutta Italia, la migliore risposta che un& (continua)

BYD espande la sua capacità produttiva e annuncia la prossima generazione Battery-Box Premium

La nuova linea di produzione automatizzata può essere scalata fino a 10 volte la sua attuale capacità mensile di sistema e permette a BYD di produrre più sistemi di ogni altro fornitore La linea di prodotti Battery-Box di BYD Co. Ltd., uno dei maggiori produttori al mondo di batterie ricaricabili, è stata accolta in maniera entusiasta dal mercato. Sin dal lancio del si (continua)

DIGITAL&BIM ITALIA 2019 L’edilizia ridisegna il proprio futuro. Dalla produzione alla progettazione: gli imprenditori italiani iniziano ad abbracciare la rivoluzione digitale e il BIM. E nel 2020 spazio a intelligenza ar

Digitalizzazione e innovazione per l’ambiente costruito tornano protagoniste a BolognaFiere il 21 e 22 novembre con un appuntamento dedicato. Obiettivo: capire i trend del momento e le opportunità di domani   Milano, 19 novembre 2019 – La tecnologia e la digitalizzazione hanno trasformato anche il settore delle costruzioni e dell’impiantistica. E i risultati inizian (continua)

Gli italiani nel 2019: continuano a fare nuovi progetti nonostante le preoccupazioni e contano sulle assicurazioni per proteggere famiglia e patrimonio

La ricerca internazionale di BNP Paribas Cardif mostra un’Italia poco soddisfatta ma che non rinuncia a fare progetti. Per realizzarli è determinante il ruolo delle compagnie assicurative, di cui gli italiani si fidano e da cui vorrebbero polizze sempre più flessibili, semplici e accessibili   In un mondo che cambia, caratterizzato da iper-digitalizzazione e globalizzazi (continua)

Incubo rientro dalle vacanze estive: un pungente “compagno di viaggio” può rovinare le nostre notti. Boom di richieste di intervento per contrastare le cimici dei letti: +172% rispetto all’estate 2018.

Incubo rientro dalle vacanze estive: un pungente “compagno di viaggio” può rovinare le nostre notti. Boom di richieste di intervento per contrastare le cimici dei letti: +172% rispetto all’estate 2018.
  Con i grandi esodi aumentano esponenzialmente le richieste di disinfestazione. Ecco i consigli di Anticimex per proteggerci dalle cimici dei letti e dormire sonni tranquilli   Milano, 19 settembre 2019 – Rientrare dalle vacanze estive e riadattarsi ai ritmi frenetici del lavoro, del traffico e, in generale, delle grandi città può essere un vero problema per i q (continua)