Home > Ambiente e salute > Castellabate: accesso al mare mezzi di soccorso, ancora tutto fermo.

Castellabate: accesso al mare mezzi di soccorso, ancora tutto fermo.

articolo pubblicato da: Angela Andolfo | segnala un abuso

Castellabate: accesso al mare mezzi di soccorso, ancora tutto fermo.

 Oltre al problema degli accessi al mare per i cittadini e i turisti del Comune di Castellabate in questi anni è emerso in maniera sempre più crescente e preoccupante anche un’altra criticità legata all’accessibilità delle nostre spiagge: I SOCCORSI in caso di incidenti e/o malori.

Sappiamo tutti come in questi casi la tempestività dell’intervento sia determinante e quindi di vitale importanza per la salute di noi tutti. Eppure chi è preposto a far si che ciò accada rimane fermo, immobile.

È il caso dell’Amministrazione Spinelli. Alla frazione Lago è stato segnalata molte volte l’impossibilità di un facile e immediato accesso delle ambulanze alla spiaggia.

Molti sono stati i casi in cui gli operatori sanitari hanno dovuto lasciare l’ambulanza e raggiungere a piedi la spiaggia per portare soccorso.

Altre volte, addirittura, le ambulanze, nel tentativo di avvicinarsi alla spiaggia, sono rimaste letteralmente bloccate tra le stradine attualmente esistenti. E tutto ciò è testimoniato da articoli di giornale ed esperienze dirette dei malcapitati cittadini e turisti. Disservizi non accettabili e non giustificabili.

Per far fronte a questa situazione un’Associazione Nazionale ha presentato all’Amministrazione un progetto redatto a proprie spese. Successivamente il tecnico comunale ha provveduto ad effettuare i sopralluoghi necessari per certificare o meno il pericolo. In seguito ai rilievi fatti, con propria nota, dichiara che <<l’intera viabilità della zona presenta delle criticità tali da non garantire, nelle attuali condizioni, l’agevole accesso dei mezzi di soccorso sull’arenile esistente>>.

La giunta allora ha dato l’indirizzo per la realizzazione dell’intervento al fine di garantire un facile e veloce accesso per i mezzi di soccorso alla spiaggia nel tratto medio di Corso Beato Simeone.

A questo punto bisognava avviare l’iter per la realizzazione dell’intervento. Sono passate due estati e ANCORA NIENTE E’ STATO FATTO. Neanche le operazioni di base. Ci sono stati solleciti e diffide per questo immobilismo dell’Amministrazione. Ma ad oggi ancora niente. Come sempre un’Amministrazione che si ferma alla forma senza far seguire la sostanza.

Con l'interrogazione del 14 novembre, quindi, l'interpellante Luigi Maurano, Consigliere comunale, chiede i motivi di tale ritardo e si sollecita la dormiente Amministrazione Spinelli ad intervenire in vista dell'estate 2020.

Anche perché tra i requisiti richiesti per l’ottenimento della Bandiera Blu c’è anche quello inerente l’accessibilità e la sicurezza delle spiagge. È impensabile che in un paese turistico l’organizzazione del Demanio sia così confusa.

Con il persistere di tale situazione si rischia di dover riscrivere la famosa frase cinematografica: QUI NON SI MUORE … SE L’AMBULANZA RIESCE A PASSARE.

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Castellabate - " Benvenuti....nella bufera". Le parole di Venditti e l'ira dei cittadini.


Il Primo Soccorso - formazione per le aziende


Fermo amministrativo auto


"Benvenuti al Sud" - Luca Miniero ; "A Castellabate non torno più "


Castellabate - Nubifragio in serata , nessun danno . Una boccata di aria fresca.


Castellabate - Assegnata al comune di "Benvenuti al Sud " la 15^ Bandiera Blu 2013


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il presidente della Union Security Valerio Iovinella nominato Responsabile Nazionale per la Sicurezza dell'Associazione Tutela Forze Armate

Il presidente della Union Security Valerio Iovinella nominato Responsabile Nazionale per la Sicurezza dell'Associazione Tutela Forze Armate
 Associazione Tutela Forze Armate, il presidente della Union Security Valerio Iovinella nominato Responsabile Nazionale per la Sicurezza: “Onorato dell’incarico, ridare dignità all’intera categoria delle guardie particolari giurate.  È la prima volta che ad entrare a far parte dell’Associazione Tutela Forze Armate, associazione nata per tutelare i D (continua)

Via alla presentazione del libro “L’AMORE NON MUORE” di Gianni Puca.

Via alla presentazione del libro “L’AMORE NON MUORE” di Gianni  Puca.
Giovedì 28 novembre 2019, alle ore 18:30, presso il Teatro Mercadante di Napoli, (Piazza Municipio, 46), è in programma la presentazione del libro “L’Amore non Muore” di Gianni Puca. I lavori saranno moderati da Pietro Treccagnoli e sono previsti i saluti di Emilio Di Marzio, Consigliere dell’amministrazione del Teatro Mercadante e Rosaria Rizzo per Colonnese (continua)

Gli Armaioli Napoletani del XVI e XVII secolo viaggio storico e militare nell'artigianato dell'epoca

Gli Armaioli Napoletani del XVI e XVII secolo viaggio storico e militare nell'artigianato dell'epoca
 Un nuovo, importante, tassello si aggiunge al mosaico prezioso di quella ricerca della nostra identità storica di popolo e nazione che, ormai, non conosce soste. “Armaioli Napoletani nei secoli XVI e XVII” di Francesco Colonnesi è il nuovo libro edito da Giammarino Editore (prefazione di Sergio di Jugolasvia, 16,50 €, pp. 144). L’autore, avvocato, giudice (continua)

L’Istituto Alberghiero di Anacapri, per un giorno, patria del Gelato Artigianale.

L’Istituto Alberghiero di Anacapri, per un giorno, patria del Gelato Artigianale.
 Si è svolto ieri, giovedì 14 novembre 2019, il 12° Concorso “Metti un gelato a cena”, organizzato dal Comitato Gelatieri Campani in collaborazione con l’Istituto Alberghiero “Axel Munthe” di Anacapri (NA), riservato agli allievi degli Istituti Alberghieri della Regione Campania. Otto gli allievi (del corso di Sala e di Cucina), dei quattro ist (continua)

Finanziamenti Europei per il 2019: Opportunità per le imprese

 Finanziamenti Europei per il 2019:  Opportunità per le imprese
 I finanziamenti europei a sostegno delle imprese campane’ questo il tema del convegno tenutosi martedì 12 novembre 2019 nella sala conferenze dell’Odcec di Napoli.  All’incontro sono intervenuti Valeria Fascione (assessore all’internazionalizzazione e alle start up e innovazione della Regione Campania), Giuseppe Ferrandino (europarlamentare, membro della (continua)