Home > Cultura > A Natale scegli Shiatsu Do

A Natale scegli Shiatsu Do

scritto da: GiadaRossi | segnala un abuso

A Natale scegli Shiatsu Do


 

Un dono di benessere a chi vuoi bene per ritrovare l’equilibrio energetico

 

5 i buoni motivi per regalare lo Shiatsu Do

Dona leggerezza, permettendo il rilascio di tensioni e stress

Migliora l’umore, aiutando a vivere e gestire le emozioni

Promuove distensione ed elasticità, riducendo i fastidi da cattiva postura

Stimola l’autoregolazione corporea, alleviando i disturbi più comuni

Ristabilisce il contatto con se stessi, favorendo la concentrazione e l’ascolto

 

Con la quota associativa ad Accademia Italiana Shiatsu Do puoi regalare l’opportunità di sperimentare il vero benessere

 

RICEVENDO UN TRATTAMENTO SHIATSU PERSONALIZZATO

e

PARTECIPANDO AL CORSO “FONDAMENTI SHIATSU DO”

12 ore di lezione pratica per apprendere un trattamento con le tecniche base

 

 

Regalare shiatsu a Natale è un gesto d’amore verso chi amate per un sicuro investimento di benessere.

Accademia Italiana Shiatsu Do, la più importante e diffusa scuola di Shiatsu italiana, ti offre l’opportunità di far vivere un’esperienza immersiva nei Centri dell’associazione presenti 18 città italiane e provare i benefici dei trattamenti, ricevuti e praticati.

 

Lo Shiatsu è una disciplina sempre più diffusa e apprezzata per 600mila italiani che lo praticano abitualmente. Tra le discipline del benessere è il rimedio antistress preferito, un trattamento di riequilibrio energetico adatto a tutti, adulti e bambini, anziani e adolescenti, sportivi e non, donne in gravidanza.  I riceventi sono sempre più numerosi proprio perché è una disciplina efficace in grado di alleviare tensioni e dolori di varia natura causati da cattiva postura, errata alimentazione, una gestione della quotidianità molto stressante. Questa pratica manuale di origine Giapponese fin dalla sua nascita, risalente al periodo tra le due guerre mondiali, si è caratterizzata per la staticità della pressione che viene portata perpendicolarmente alla superficie del corpo, comodamente vestito. Nella disciplina non esistono sfregamenti, manipolazioni, utilizzo di oli o altro.

 

Per chi non hai mai provato un trattamento, Natale potrebbe essere il momento per regalare un percorso di benessere che aiuta a ritrovare un buon riequilibrio energetico.

 

In 18 città, presso le sedi di Accademia Italiana Shiatsu Do per tutto il periodo natalizio sarà possibile sottoscrivere la Quota Associativa per coccolare se stessi, amici e parenti: la quota permette di diventare soci di Accademia Shiatsu Do, provare un trattamento di 60 minuti e partecipare a 12 lezioni di lezioni per apprendere le tecniche base della disciplina.

 

ACCADEMIA ITALIANA SHIATSU DO

LO SHIATSU, IN TUTTA ITALIA, DAL 1985

www.accademiashiatsudo.it

 

Accademia Italiana Shiatsu Do con 18 sedi, 2000 associati e oltre 40 istruttori professionisti è la principale scuola di Shiatsu italiana ed europea.  Fondata nel 1985 da operatori e istruttori professionali ha lo scopo di diffondere lo Shiatsu attraverso la formazione e la pratica, nel rispetto della tradizione giapponese, proponendo un percorso didattico che accompagna l’allievo in un apprendimento della disciplina molto graduale.  Il metodo di insegnamento, collaudato in oltre 1000 corsi amatoriali e 700 corsi professionali, è basato sul “fare”, cioè sulla proposta concreta di acquisire abilità reali in un training di esperienze pratiche incentrate sui Kata (forme di trattamento “ottimale” codificate nella pratica collettiva di anni) che accompagnano l’allievo in tutte le fasi dell’apprendimento.

 

Centri di Accademia Italiana Shiatsu

 

 MILANO

Accademia Italiana Shiatsu Do

Via Settembrini 52 – tel. 02 29404011

referente Sylvia Dittadi

Accademia Italiana Shiatsu Do

Corso Colombo 11 – tel. 02 58102191

referente Paolo Petrò

GALLARATE

Accademia Sol

Viale dei Tigli 28 – tel. 347 6440465

referente Giampaolo Baratelli

SARONNO

Centro Olistico Salto Quantico

Piazza Volontari del Sangue 4 – tel. 334 1048940

referente Maurizio Zingarelli

BRESCIA

CISAN, Via Milano 89 – tel. 338 5827609

referente Maurizio Roversi

TORINO

Accademia Italiana Shiatsu Do

Via Plava 145/a – tel. 338 5674849

referente Maurizio Gaido

 

 

 

CUNEO-ALBA

Studio Shiatsu e DBN

Piazza Michele Ferrero 4 – tel. 347 5016770

referente Carmen Chidichimo

GENOVA

Accademia Italiana Shiatsu Do

Via Cipro 4/4 – tel. 010 2467236

referente Guido Bagni

BOLOGNA

Accademia Italiana Shiatsu Do

Via Della Battaglia 6 – tel. 339 3406299

referente Marcello Marzocchi

PARMA

Isola 50, Via Isola 50 – tel. 339 1209198

referente Bernardo Corvi

REGGIO EMILIA

Studio Yuki Do

Via Petrolini 18/c – tel. 334 3329947

referente Elisa Geranzani

RIMINI-CORIANO

Benessere Shiatsu Le Saline

Via Piane 100 – tel. 338 1596464

referenze Maurizio Migani

VENEZIA-MESTRE

Accademia Italiana Shiatsu Do

Via Torino 3 – tel. 041 5319328

referente Sylvia Dittadi

TREVISO

Sorgente, Quinto di Treviso

Via Vittorio Emanuele 11 – tel. 334 8171103

referente Barbara Farina

VICENZA-MONTECCHIO MAGGIORE

Studio Integrato CEM

Via Corte Capuleti 13 – tel. 349 8228530

referente Cristina Maria Urasini

FIRENZE

Accademia Italiana Shiatsu Do

Via F. Martini 4/a – tel. 055 603954

referente David Hirsch

ROMA

Tatami

Via Nicolo Piccinni 57 – tel. 06 491144

referente Livio Bucci

CAGLIARI

Accademia Italiana Shiatsu Do

Via Salaris 17/f tel. 070 43190

referente Attilio Alioli

LECCE

Scuola Arti Orientali Il Sole Via G. Puccini 30

tel. 0832 243015 referente Elisea Pischedda

shiatsudo | shiatsu | trattamento | benessere | salute | energia | regalo | natale | idee |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Al via il mese dello Shiatsu grazie all’Accademia Italiana Shiatsu Do. A Bologna trattamenti e Workshop gratuiti


A Reggio Emilia parte il mese dello Shiatsu. Trattamenti, conferenze e workshop gratuiti


Sushi & Shiatsu, l’oriental trend casalingo di San Valentino


VILLAGGIO DI NATALE A BUSSOLENGO


Pensierini Per Natale Per Stupire I Propri Amici E Parenti


Dove Trovare I Migliori Regali Solidali Di Natale


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

«we´re friends, right?», il nuovo singolo di Karin Ann. Il video dell’artista paladina dei diritti Lgbt

«we´re friends, right?», il nuovo singolo di Karin Ann. Il video dell’artista paladina dei diritti Lgbt
Un nuovo singolo potente e un video girato dal regista di fiducia dei Måneskin per Karin Ann. L’idolo della Generazione Z dall’Est Europa è pronta a conquistare anche il nostro Paese. Il brano s’intitola «we´re friends, right?» e sarà presente in tutti i digital stores da venerdì 26 novembre. La star emergente, nata 19 anni fa in Slovacchia, è venuta a Roma per girare il videoclip, affidandosi al talento visivo del regista Simone Bozzelli che per i Måneskin ha girato il video provocatorio di “I wanna be your slave”. Per la giovane artista – fiera sostenitrice dei diritti umani e LGBT – solo collaborazioni di primo livello. Oltre alla clip diretta da Bozzelli (vincitore nel 2020 della Settimana internazionale della critica di Venezia col corto J’Ador), la produzione del nuovo singolo «we´re friends, right?» è affidata alle mani sapienti del mitico Chris Lord Alge (che ha collaborato an (continua)

All’Università di Parma, il 19 novembre la tavola rotonda “Diversity Leadership nella sanità” organizzata da Nuove Radici World con il sostegno del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a Milano

All’Università di Parma, il 19 novembre la tavola rotonda “Diversity Leadership nella sanità” organizzata da Nuove Radici World con il sostegno del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a Milano
22mila medici, 38mila infermieri, 5 mila odontoiatri, 1000 psicologi di origine straniera operano in Italia, ma faticano ad accedere al settore pubblico, condannati ad essere professionisti di serie B Il primario di Cardiologia Pediatrica di origini camerunensi Bertrand Tchana “ma alcuni segni positivi di cambiamento cominciano a vedersi” 22mila medici, 38mila infermieri, 5mila odontoiatri, 5mila fisioterapisti, 5mila farmacisti, 1000 psicologi e 1500 fra podologi, tecnici di radiologia, biologi, chimici e fisici. Sono 90 mila i professionisti di origini straniera che operano in Italia e che faticano ad accedere al settore pubblico, anche per mancanza della cittadinanza.  Se ne discuterà all’Università di Parma (continua)

L’Istituto Culturale Coreano in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia Maurizio Nichetti presenta la Corea dei giovani registi italiani alla Casa del Cinema di Roma

L’Istituto Culturale Coreano in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia   Maurizio Nichetti presenta la Corea dei giovani registi italiani  alla Casa del Cinema di Roma
La web serie è composta da 5 film che raccontano sia gli aspetti più conosciuti del paese asiatico come Kimchi, K-Pop e il teakwondo sia quelli più particolari come la carta hanji e il webtoon Giovani per raccontare la Corea con gli occhi degli Italiani. Un paese, quello asiatico che, pur avendo avuto in questi ultimi anni un boom di notorietà in tutto il mondo, rimane ancora per certi versi sconosciuto. Per questo l’Istituto Culturale Coreano, in collaborazione con la Scuola Nazionale di Cinema, ha promosso K-Lab, un laboratorio didattico esperienziale che ha coinvolto gli alliev (continua)

Karin Ann l’idolo della Generazione Z dell’Est Europa

Karin Ann  l’idolo della Generazione Z dell’Est Europa
Karin Ann l’idolo della Generazione Z dell’Est Europa scelta da Spotify per la campagna internazionale Equal Global come testimonial diritti umani e LGBT nelle sue canzoni contro i regimi reazionari La prestigiosa testata tedesca BILD ha detto che Billie Eilish dovrebbe iniziare a preoccuparsi dell’arrivo sulle scene di Karina AnnSpotify l‘ha scelta come testimonial per la sua campagna internazionale “Equal campaign” …così la gigantografia della sua foto è stata utilizzata in Time Square, NYC per il lancio della campagna Ora si appresta a realizzare un nuovo video per “We’ (continua)

Dal 9 al 14 novembre Istituto Culturale Coreano in collaborazione con Asiatica Film Festival A ROMA LA KOREA WEEK DEDICATA AL CINEMA COREANO

Dal 9 al 14 novembre  Istituto Culturale Coreano in collaborazione con Asiatica Film Festival  A ROMA LA KOREA WEEK DEDICATA AL CINEMA COREANO
Casa del Cinema (largo Marcello Mastroianni, 1), Università Sapienza (piazzale Aldo Moro, 5, Istituto Culturale Coreano (via Nomentana, 12) Una lezione all’Università Sapienza di Roma sul fenomeno culturale coreano, anche in ambito cinematografico, inaugurerà la manifestazione. In anteprima i cortometraggi del K-Lab, la webserie realizzata dagli allievi registi del Centro Sperimentale di Cinematografia sotto direzione artistica di Maurizio Nichetti Ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti L’Università Sapienza di Roma (Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale) avrà il compito di inaugurare la Korea Week che per la prima volta è dedicata al cinema. L’Ateneo romano sarà protagonista proponendo una lezione dedicata all’Hallyu, l’onda coreana, anche cinematografica, che ha travolto il mondo. La rassegna, organizzata dall’Istituto Culturale Coreano, in collaborazione con Asi (continua)