Home > Eventi e Fiere > IL CASO EDITORIALE “LE ASSASSINE” PRESENTE A “FEMINISM”, LA FIERA DELL’EDITORIA DELLE DONNE 2020 DAL 5 ALL’8 MARZO A ROMA

IL CASO EDITORIALE “LE ASSASSINE” PRESENTE A “FEMINISM”, LA FIERA DELL’EDITORIA DELLE DONNE 2020 DAL 5 ALL’8 MARZO A ROMA

scritto da: Francesca Ghezzani Ufficio Stampa | segnala un abuso

IL CASO EDITORIALE “LE ASSASSINE” PRESENTE A “FEMINISM”, LA FIERA DELL’EDITORIA DELLE DONNE 2020 DAL 5 ALL’8 MARZO A ROMA


Nella bellissima cornice dell’antico Palazzo del Buon Pastore di Roma, ideata ed organizzata da Archivia, Leggendaria, Sessismoerazzismo, la Casa Internazionale delle Donne, torna dal 5 all’8 marzo Feminism, la Fiera dell’editoria delle donne, ormai giunta alla terza edizione.

 

L’evento, aperto alla cittadinanza, si articola su 4 giorni di incontri, focus, spettacoli a ingresso gratuito ed è proprio all’interno di una ricca alternanza di dibattiti e presentazioni di scrittrici e case editrici che si inserisce il caso editoriale “Le Assassine” con l’editrice Tiziana Elsa Prina, caso a cui le maggiori testate nazionali hanno rivolto l’attenzione per aver scelto di trattare la letteratura gialla non solo al femminile ma anche di scrittrici unicamente straniere - almeno per il momento - sia viventi per la collana Oltreconfine che non per quella Vintage.

 

Saranno due i momenti in cui l’editrice Tiziana Elsa Prina incontrerà il pubblico presente:

 

Venerdì 6 marzo ore 18:00 Sala 2 Caminetto si parlerà del libro “L’urlo dell’innocente” di Unity Dow, giudice dell’Alta Corta del Botswana, nota per le sue battaglie nell’ambito dei diritti umani.

“Questo romanzo pubblicato da una piccola casa editrice australiana che ho trovato alla Fiera di Francoforte – ha dichiarato l’editrice Tiziana Elsa Prina - non è solo un thriller nato dalla fertile fantasia di uno scrittore, ma una storia che si basa su un caso vero o, forse, sarebbe meglio dire su casi veri di omicidi rituali. L’autrice, che tra l’altro è una donna nota nel continente africano per le sue battaglie per i diritti civili, ci porta infatti in un mondo sconosciuto a molti occidentali e attraverso la narrazione riesce non solo a creare quella suspense che si cerca in questo genere di romanzi, ma a farci capire aspetti di una società così lontana dalla nostra. Un libro, insomma, che incuriosisce, ma che strappa anche il cuore per quel che ci mostra”. 

 

Sabato 7 Marzo ore 16:00 Sala 4 Trust si parlerà del giallo classico e del giallo d’autrice sulla base dell’opera “All’una e trenta” di Isabel Ostrander della collana Vintage di Edizioni Le Assassine.

In questo giallo, che risale ormai a oltre cent’anni fa, Damon Gaunt è un detective cieco chiamato a indagare sulla morte di un ricco uomo d’affari, molto in vista nella società newyorkese che conta. La famiglia del morto si rivolge a lui, infallibile nonostante sia cieco fin dalla nascita, perché non ha fiducia nella polizia e teme che un’indagine tirata troppo per le lunghe possa infangare il buon nome della famiglia. Il romanzo è costellato di aringhe rosse, un espediente usato nei gialli per depistare il lettore nella ricerca del colpevole. Inizialmente si pensa infatti che il delitto sia dovuto a un furto, ma Gaunt smonterà l’ipotesi, scoprendo che l’omicida va cercato proprio all’interno della famiglia del morto. Centrale in tutta la vicenda è la cecità del detective, che nel risolvere il caso è in grado di utilizzare tutti gli altri sensi, oltre alla sua perspicacia fuori dal comune.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Le Assassine portano per la prima volta in Italia il bestseller di Hannelore Cayre “La Daronne”, presto anche al cinema


“L’URLO DELL’INNOCENTE” DEL MINISTRO DEL GOVERNO DEL BOTSWANA UNITY DOW È L’ULTIMA USCITA DEL CASO EDITORIALE “LE ASSASSINE”


La TOP cover dedica la cover ad Angela Ruggeri fotomodella, atleta professionista


LA COLLANA VINTAGE DI EDIZIONI LE ASSASSINE SI ARRICCHISCE DI UNA NUOVA USCITA CON IL “MISTERO DELLA VETRERIA” DI MARGARET ARMSTRONG


“IL DIVORZIO NON SI ADDICE A ENID BALFAME” DI GERTRUDE ATHERTON SBARCA SUL MERCATO EDITORIALE ITALIANO CON LA CASA EDITRICE LE ASSASSINE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Tre gli appuntamenti in programma per il percorso “Tra Storia dell’Arte e Restauro e tra Arte e Psicoanalisi”

Tre gli appuntamenti in programma per il percorso “Tra Storia dell’Arte e Restauro e tra Arte e Psicoanalisi”
L’Associazione degli Amici dei Monumenti, dei Musei e del Paesaggio per la Città e Provincia di Vicenza, è nata nell’anno 1949. L’Associazione fa parte della FIDAM (Federazione Italiana Amici dei Musei) che rappresenta l’Italia al WFFM. Importanti iniziative sono state intraprese e portate a termine dai vari benemeriti Presidenti insieme con i loro Consigli e Soci per salvare le testimonianz (continua)

“Alex - un giallo valutario” segna l’esordio narrativo della scrittrice Patrizia Vigiani

“Alex - un giallo valutario” segna l’esordio narrativo della scrittrice Patrizia Vigiani
Un thriller, con un sottotesto economico-politico che ha per oggetto l’euro, l’Europa, le guerre imperialiste per il petrolio e la supremazia valutaria, è la prima opera di narrativa dell’autrice Patrizia Vigiani dal titolo Alex – un giallo valutarioappena uscito su Amazon.Dopo il manuale "Forex trading per comuni mortali", che ha riscosso un ampio successo di pubblico e di critica, l’esor (continua)

La casa editrice milanese Edizioni Le Assassine porta nelle librerie italiane La casa al civico 6, di Nela Rywiková

La casa editrice milanese Edizioni Le Assassine porta nelle librerie italiane La casa al civico 6, di Nela Rywiková
Il romanzo, pubblicato per la prima volta in Italia grazie al sostegno del Ministero della Cultura della Repubblica Ceca, è ambientato in Repubblica Ceca, Paese ancora parzialmente scosso e influenzato, sia nei luoghi che nella mentalità dei cittadini, dal totalitarismo comunista, durato fino alla Rivoluzione di velluto (1989). L’autrice mostra ai lettori la realtà di Ostrava, un tempo città (continua)

“Matrimonio a scadenza”, esce il nuovo libro di Manuela Chiarottino ambientato in epoca Regency

“Matrimonio a scadenza”, esce il nuovo libro di Manuela Chiarottino ambientato in epoca Regency
Una contessina in cerca del vero amore. Un conte avido di passioni occasionali. Un imprevisto che sconvolgerà la loro esistenza. Alla morte dei genitori, la contessina Alison è costretta ad abbandonare l’amata India per trasferirsi in Inghilterra. La sua quotidianità, fatta di letture e tiro con l’arco, verrà stravolta all’improvviso. Riuscirà a vivere all’ombra di un uomo per solo interesse (continua)

Sir William Shakespeare, buffone e profeta, il libro dello scrittore e studioso Stefano Sciacca apprezzato anche dalla più autorevole critica shakespeariana internazionale

Sir William Shakespeare, buffone e profeta, il libro dello scrittore e studioso Stefano Sciacca apprezzato anche dalla più autorevole critica shakespeariana internazionale
Lo scrittore e studioso Stefano Sciacca con il libro Sir William Shakespeare, buffone e profeta(Mimesis Edizioni) si èdedicato ai temi della Modernità, intesa come atteggiamento anziché come epoca, della inattualità di certi artisti e intellettuali, che si sono confrontati con essa, nonché della tragedia alla quale costoro sono stati inevitabilmente condannati. La “tragedia moderna degli artis (continua)