Home > Cultura > Almo Collegio Borromeo promuove la riflessione culturale con il progetto Condividere l’emergenza

Almo Collegio Borromeo promuove la riflessione culturale con il progetto Condividere l’emergenza

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


Favorire la riflessione critica su temi come fragilità umana e incertezza attraverso la cultura, in un contesto storico come quello attuale: è l'obiettivo di Condividere l'emergenza. Sguardi e riflessioni interdisciplinari, iniziativa organizzata dall'Almo Collegio Borromeo e patrocinata dall'Università di Pavia.

Almo Collegio Borromeo

Almo Collegio Borromeo, la riflessione interdisciplinare sull'emergenza

Ha preso il via il 30 marzo il progetto Condividere l'emergenza. Sguardi e riflessioni interdisciplinari, una serie di brevi video pubblicati sui canali social dell'Almo Collegio Borromeo. Con la coordinazione del Rettore del Collegio, Alberto Lolli, e di Clelia Martignoni dell'Università di Pavia, più di venti docenti, intellettuali, medici e artisti proporranno spunti di riflessione e opere artistiche che stimolino la riflessione e la comprensione del momento di emergenza che stiamo attualmente vivendo. Patrocinato dall'Università pavese, la raccolta dei video analizza tale situazione da un punto di vista culturale, utilizzando gli strumenti interdisciplinari condivisi dai partecipanti, come testi letterari, opere artistiche, teatrali, cinematografiche, nonché brani musicali. Tra i partecipanti al progetto, il sociologo Alessandro Cavalli, il linguista Giuseppe Antonelli, il filosofo Salvatore Veca, lo storico Paolo Mazzarello, il Presidente di Casa Manzoni Angelo Stella, insieme al latinista Giancarlo Mazzoli, il regista Filippo Ticozzi e l'attrice Anna Nogara. Numerose saranno le opere letterarie prese in analisi, tra cui anche La città degli untori di Corrado Stajano. La finalità dell'iniziativa dell'Almo Collegio Borromeo è, oltre la promozione della cultura, un più ampio tentativo di riflessione critica sull'emergenza in corso, grazie alle prospettive fornite dalle diverse discipline e i contributi dei numerosi partecipanti.

L'Almo Collegio Borromeo, tra formazione e iniziative artistico-culturali

Fondato da San Carlo a Pavia nel 1561, l'Almo Collegio Borromeo è il collegio di merito più antico d'Italia, nato con il proposito di permettere a studenti meritevoli, ma senza mezzi economici, di studiare presso l'Università di Pavia. Ente morale dal 1922, oggi è una fondazione privata in forma esclusivamente no profit, legalmente riconosciuta dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. La sua offerta formativa prevede la possibilità di usufruire di una Biblioteca con oltre 80mila volumi, un Archivio Storico, sale studio, aule multimediali, attività sportive e servizi di vitto e alloggio. Gli studenti, selezionati annualmente tramite concorso, possono integrare il proprio curriculum universitario con corsi di approfondimento, conferenze e seminari, arricchendo la propria formazione anche per mezzo delle collaborazioni che l'Almo Collegio Borromeo propone a livello internazionale, come quella con il Corpus Christi College di Cambridge e l'Università di Salta in Argentina. Sede, inoltre, del Master in Cooperation & Development, il Borromeo ospita studenti internazionali e garantisce numerose borse di studio. La sua offerta prevede anche tirocini e servizi di tutorato per l'inserimento lavorativo degli alunni, una finalità supportata inoltre dall'Associazione Alunni. La recente iniziativa Condividere l'emergenza. Sguardi e riflessioni interdisciplinari si inserisce nell'ampia offerta artistico-culturale del Collegio, che comprende, tra gli altri eventi, una stagione di musica da camera, un coro, un'orchestra, il corso annuale "Pavia Cello Academy" e numerosi altri progetti in ambito sportivo, come il Trofeo dei Collegi.


Fonte notizia: https://www.youtube.com/user/CollegioBorromeoPV


almo collegio borromeo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Almo Collegio Borromeo: una serie di video online per fare cultura anche durante l’emergenza


La Milanesiana dedica la ventunesima edizione al tema “I colori” e fa tappa presso l’Almo Collegio Borromeo


Prodotti Almo Nature


Da oggi al 22 dicembre nella splendida cornice di Ronciglione si svolgerà la nuova edizione di “Cubo Cine Festival 2019”, contenitore culturale dedicato al cinema e l’audiovisivo.


Mostra al Ghislieri: "Da matricola a perfetto soldatino"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Moby Spa, Tirrenia e Toremar (Gruppo Onorato Armatori): l’approccio green alla navigazione

Moby Spa, Tirrenia e Toremar, le tre compagnie di navigazione del Gruppo Onorato Armatori, da tempo portano avanti iniziative per il benessere degli animali in mare e a bordo delle navi, unite a progetti di salvaguardia ambientale.Moby Spa, Tirrenia e Toremar: l'attenzione verso il mare e l'ambienteProteggere gli ecosistemi naturali significa avere a cuore il benessere dell'intero pianeta: di ques (continua)

Andrea Mascetti: lo Studio Legale illustra l’art. 264 del D.L. “Rilancio”

Andrea Mascetti: lo Studio Legale illustra l’art. 264 del D.L. “Rilancio”
L'Avvocato Nicolò F. Boscarini (Studio Legale di Andrea Mascetti) descrive le misure previste dal D.L. n. 34 del 19 maggio 2020, il cosiddetto "Decreto Rilancio", in tema di liberalizzazione e semplificazione dei procedimenti amministrativi. Andrea Mascetti: art. 264 D.L. "Rilancio", procedimenti amministrativi e autocertificazioniCome illustrato nel focus dello Studio Legale di Andrea Mascetti, t (continua)

“Il Foglio”, intervista a Vito Gamberale: il manager come “trofeo di caccia” dei PM

"I risvolti d'una malattia italiana tra pregiudizio e protagonismo giudiziario": le indagini che coinvolgono i manager tra giustizia ed esposizione mediatica nell'intervista de "Il Foglio" a Vito Gamberale. Vito Gamberale: le indagini sui manager non diventino trofei di caccia grossa per i PMParla di "moda del massacro" Vito Gamberale, intervistato lo scorso 11 luglio per "Il Foglio" sul caso Auto (continua)

Gruppo Riva: la strategia dedicata alle fermate estive

Gruppo Riva: la strategia dedicata alle fermate estive
Per prepararsi alla ripresa post fermate, Gruppo Riva ha eseguito numerosi interventi nei cinque stabilimenti dislocati sul suolo italiano.Gruppo Riva: gli interventiGli stabilimenti siderurgici vengono sottoposti ad una forma di manutenzione straordinaria generalmente due volte l'anno. Vengono infatti sfruttate le cosiddette "fermate" estive o natalizie, periodi dove gli impianti non so (continua)

Da Cliché Motta a Federico Motta Editore: la storia della Casa Editrice milanese

Da Cliché Motta a Federico Motta Editore: la storia della Casa Editrice milanese
La storia di Federico Motta Editore è strettamente legata al fulcro dell'editoria milanese: fondata nel 1929, la Casa Editrice ha affermato la propria autorevolezza attraverso collaborazioni importanti, tra le quali si annoverano figure di primo piano come Margherita Hack e Umberto Eco. Federico Motta Editore: le origini della Casa EditriceMarchio di qualità e simbolo della fervente attività edito (continua)