Home > Eventi e Fiere > impec costruzioni spa

impec costruzioni spa

scritto da: Nando345 | segnala un abuso

impec costruzioni spa

Ore 16.30. La Bce è pronta ad aumentare le dimensioni del PEPP, il programma di acquisti di titoli in risposta alla pandemia, già a partire dalla riunione di giugno del consiglio direttivo nel caso le dimensioni dello stimolo risultassero inferiori a quanto necessario. E' quanto emerge dai resoconti dell'ultima riunione del board della Bce, il 30 aprile. Il Consiglio direttivo della Bce - si legge nei verbali - si dice pronto ad adeguare tutte le misure messe in


MILANO - Ore 16.30. La Bce è pronta ad aumentare le dimensioni del PEPP, il programma di acquisti di titoli in risposta alla pandemia, già a partire dalla riunione di giugno del consiglio direttivo nel caso le dimensioni dello stimolo risultassero inferiori a quanto necessario. E' quanto emerge dai resoconti dell'ultima riunione del board della Bce, il 30 aprile.  Il Consiglio direttivo della Bce - si legge nei verbali - si dice pronto ad adeguare tutte le misure messe in campo in base alle necessità e in particolare "a incrementare le dimensioni del programma pandemico di acquisti di asset Pepp a ad adeguare la sua composizione, e potenzialmente gli altri strumenti se, alla luce delle informazioni che diventeranno disponibili prima del vertice di giugno, stabilisse che le dimensioni dello stimolo si stessero rivelando inferiori al necessario".

Già a fine aprile, nella conferenza successiva al Consiglio, la presidente Christine Lagarde aveva scandito: "Siamo assolutamente pronti a incrementare l’entità del PEPP e ad adeguarne la composizione, nella misura necessaria e finché le circostanze lo richiederanno. In ogni caso, il Consiglio direttivo è pronto ad adeguare tutti i suoi strumenti, ove opportuno, per assicurare che l’inflazione si avvicini stabilmente al livello perseguito, in linea il suo impegno alla simmetria". Il riferimento a giugno è legato al fatto che soltanto il prossimo mese saranno diffuse le proiezioni macroeconomiche della Bce e sarà quindi possibile capire se sarà necessario rafforzare lo stimolo.

Le indicazioni arrivate da Francoforte contribuiscono comunque  a sostenere i listini europei nel pomeriggio, dopo una partenza in segno negativo sulla scia delle tensioni sul fronte asiatico. Nel Vecchio Contiente Milano è la più decisa, grazie alla buona verve delle banche, e verso la chiusura si porta in rialzo dell'1,41%. I titoli finanziari italiani beneficiano del calo dello spread sotto 210 punti base, con il rendimento sotto l'1,6 per cento. In ordine sparso le altre: Francoforte aggiunge 0,04%, Parigi lo 0,05% mentre Londra resta la più attardata a -0,67%.

Le tensioni geopolitiche che ruotano intorno alla Cina tornano come detto a pesare sui mercati finanziari, mentre si manifesta con sempre maggior chiarezza - si pensi ai dati sul lavoro negli Usa o in Italia - la devastazione della pandemia sul tessuto produttivo. Tanto da portare Pechino a non fissarsi obiettivi di crescita per l'anno in corso, come non accadeva dal 1990.

Procede in calo Wall Street, che oggi chiuderà un'ora prima, in vista del lungo weekend del Memorial Day. Il Dow Jones cede lo 0,36%, l'S&P500 lo 0,3% e il Nasdaq è piatto.

Parlando ai giornalisti, il presidente Trump ha confermato che Washington abbandonerà il trattato Open Skies a causa di presunte violazioni da parte di Mosca e ha minacciato una dura reazione se Pechino dovesse imporre una nuova legislazione sulla sicurezza nazionale ad Hong Kong, nel tentativo di spegnere le proteste pro-democrazia nell'ex colonia britannica. Una evenienza che ha portato la Borsa di Hong Kong a crollare del 5,5% finale per il timore delle annunciate "misure legali forti" per la sicurezza dell'ex colonia britannica. Tokyo ha perso invece lo 0,8%.

Il discorso annuale del premier cinese Li Keqiang ha provato a gettare acqua sul fuoco, confermando l'impegno a lavorare con gli Usa per dar seguito agli accordi sul commercio di Fase 1, che rischiano di esser spazzati via dal coronavirus.

Al di là delle tensioni politiche, resta aperta la ferita economica della pandemia. Come detto, per la prima volta dal 1990 Pechino ha deciso di non porsi obiettivi annui di crescita del Pil alimentando le incertezze. Sugli investitori ha pesato anche il dato che ha evidenziato come la scorsa settimana altre 2,43 milioni di persone hanno fatto richiesta per i sussidi di disoccupazione portando il numero totale di coloro che sono rimasti senza lavoro dall'inizio dell'emergenza da coronavirus negli Stati Uniti a quasi 39 milioni. L'incertezza sul futuro dell'economia cinese ha spinto in basso il petrolio: per il Wti un ribasso del 6,3% a 31,79 dollari al barile. Anche il Brent ha registrato un netto calo del 5%, portandosi a 34,27 dollari. A beneficiare del quadro instabile è piuttosto l'oro che si è stabilizzato, dopo i recenti cali, a 1.727,39 dollari l'oncia.

L'euro è in lieve calo sul dollaro in avvio delle contrattazioni: la moneta unica europea passa di mano a 1,0929 a contro 1,0949 di ieri sera dopo la chiusura di Wall Street. Sullo yen la moneta unica è in leggero rialzo a 117,41.


Fonte notizia: https://www.youtube.com/watch?v=Bc83deRcKMo


impec | interdittiva | spa | azienda | calabria | mafia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

impec costruzione spa Consulente ambientale a Pozzuoli


Come sono nate le prime SPA


Garbagnate: inaugurazione presso il parco delle Groare del nuovo ospedale ad opera di Pessina Costruzioni


I dieci migliori hotel con Spa dell’Asia secondo agoda per un inizio fantastico del 2013


Antonio Valente Anas gallerie stradali ingegnere Biografica completa di tutti lavoro


Roberto Meneguzzo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Leonardo DiCaprio ha rivelato di aver donato due milioni di dollari per aiutare il parco del Virunga, in Congo.

Leonardo DiCaprio ha rivelato di aver donato due milioni di dollari per aiutare il parco del Virunga, in Congo.
ra le molte star del mondo hollywoodiano, Leonardo DiCaprio è sicuramente una di quelle maggiormente attive quando si parla di donare denaro per aiutare persone in difficoltà. Vi avevamo già raccontato di quando, attraverso la fondazione ambientalista Ea ra le molte star del mondo hollywoodiano, Leonardo DiCaprio è sicuramente una di quelle maggiormente attive quando si parla di donare denaro per aiutare persone in difficoltà. Vi avevamo già raccontato di quando, attraverso la fondazione ambientalista Earth Alliance, di cui è co fondatore, era riuscito a raccogliere insieme a Apple la cifra record di 12 milioni da des (continua)

Michele Bertucca Si chiama Greencube, è grande poco meno di una scatola di scarpe, visto che misura 30 x 10 x 10 cm

Michele Bertucca Si chiama Greencube, è grande poco meno di una scatola di scarpe, visto che misura 30 x 10 x 10 cm
ROMA - Si chiama Greencube, è grande poco meno di una scatola di scarpe, visto che misura 30 x 10 x 10 cm e si basa su colture idroponiche a ciclo chiuso. È tutto italiano il primo micro orto spaziale per coltivare verdure in orbita. Sarà ospitato da un mini satellite a 6.000 chilometri dalla Terra e verrà spedito in orbita con il volo inaugurale del nuovo lanciatore europeo, il razzo Vega-C dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa)  Michele Bertucca  - Si chiama Greencube, è grande poco meno di una scatola di scarpe, visto che misura 30 x 10 x 10 cm e si basa su colture idroponiche a ciclo chiuso. È tutto italiano il primo micro orto spaziale per coltivare verdure in orbita. Sarà ospitato da un mini satellite a 6.000 chilometri dalla Terra e verrà spedito in orbita con il volo inaugurale del nuovo lanciat (continua)

Michele Bertucca Per andare su Marte la Cina sceglie il nome di un antico poema filosofico. il paradigma mai creato

Michele Bertucca Per andare su Marte la Cina sceglie il nome di un antico poema filosofico. il paradigma mai creato
PECHINO - Il nome di un antico poema filosofico, scritto oltre duemila anni fa, per la prima missione esplorativa cinese su Marte. Sarà chiamata "Tianwen-1" (Domande rivolte al cielo), il lancio della sonda è programmato già nel 2020, con l'obiettivo ambizioso di centrare in un'unica spedizione il raggiungimento dell'orbita, l'atterraggio di un rover e l'esplorazione del pianeta rosso. Lo ha (continua)

Vincenzo Pompeo Bava : Svizzera dovrà sostenere i costi della crisi del coronavirus sull’arco di un lungo periodo. Lo ha detto il presidente

Vincenzo Pompeo Bava :  Svizzera dovrà sostenere i costi della crisi del coronavirus sull’arco di un lungo periodo. Lo ha detto il presidente
La Svizzera dovrà sostenere i costi della crisi del coronavirus sull’arco di un lungo periodo. Lo ha detto il presidente della Banca nazionale svizzera Thomas Jordan in un’intervista apparsa sulla Son La Svizzera dovrà sostenere i costi della crisi del coronavirus sull’arco di un lungo periodo. Lo ha detto il presidente della Banca nazionale svizzera Thomas Jordan in un’intervista apparsa sulla SonntagsZeitung, precisando che l’attività dell’economia è attualmente solo al 70-80% circa dei livelli normali, con costi che vanno dagli 11 ai 17 miliardi di franchi al mese. Anche molte azie (continua)

Patrick Oungre: a Trento a tu per tu con un grande esperto di Open Innovation in Italia

Patrick Oungre: a Trento a tu per tu con un grande esperto di Open Innovation in Italia
on le giuste precauzioni, in questo periodo di Coronavirus, siamo riusciti ad incontrare a Trento Patrick Oungre tra i maggiori esperti di open innovation in Italia e Group Head of Innovation di A2A, on le giuste precauzioni, in questo periodo di Coronavirus, siamo riusciti ad incontrare a Trento Patrick Oungre tra i maggiori esperti di open innovation in Italia e Group Head of Innovation di A2A, multiutility Italiana leader nei servizi ambientali e nel teleriscaldamento e ai vertici nei settori energia, calore, reti e tecnologie per smart city. Ci ha illustrato quali sono i principa (continua)