Home > Pubblica amministrazione > Polizia Penitenziaria, dal Sappe nuovo appello alla tutela del personale

Polizia Penitenziaria, dal Sappe nuovo appello alla tutela del personale

scritto da: Webmasterdeslab | segnala un abuso

Polizia Penitenziaria, dal Sappe nuovo appello alla tutela del personale

Carceri italiane: il sindacato di Polizia Penitenziaria chiede al nuovo capo del DAP sicurezza e strumenti di autodifesa come spray urticanti.


Dal dilemma sovraffollamento al terremoto mediatico-politico che ha coinvolto i suoi vertici, quello che la Polizia Penitenziaria sta vivendo negli ultimi mesi non può essere certo considerato un periodo sereno. L’emergenza Covid-19 ha di fatto ampliato le tante problematiche che affliggono le carceri italiane, e che pongono al centro della questione temi importanti come la sicurezza degli agenti e la mancanza di strumenti a tutela della loro incolumità come gli spray antiaggressione.

Dicevamo dell’emergenza sanitaria, una bomba deflagrata all’interno del sistema penitenziario del nostro Paese: la paura del contagio nelle celle già in sovrannumero, la rivolta prima e i casi di evasione poi in alcuni penitenziari, hanno messo in netta evidenza una scarsa organizzazione delle carceri, ma soprattutto i gravi rischi che corrono quotidianamente i poliziotti penitenziari.

Se a questo aggiungiamo il caos scatenato dalla scarcerazione dal regime duro di decine di boss mafiosi a causa del coronavirus, che ha portato a una vera e propria rivoluzione ai vertici del DAP e a infinite polemiche, allora il quadro diventa ancora più inquietante. Ed è proprio al nuovo capo del DAP – Dino Petralia – che il Sappe – il Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria – si rivolge con fiducia e un pizzico di speranza affinché si lavori per migliorare un sistema di gestione sino a questo momento colmo di lacune.

Anzitutto, la questione aggressioni, ritenuta imprescindibile e meritevole di una soluzione adeguata. L’obiettivo primario è ripristinare un regime di ordine e sicurezza all’interno degli istituti penitenziari. Attualmente, sono diverse le problematiche che non consentono un miglioramento della situazione: la vigilanza dinamica e la presenza di detenuti con evidenti problemi psichiatrici; ma ancora più inspiegabile e clamorosa è la mancanza di strumenti di protezione individuale e di autodifesa come taser e spray peperoncino in grado di fornire un prezioso contributo al mantenimento di condizioni lavorative adeguate al lavoro svolto con impegno e professionalità da migliaia di agenti nelle carceri.


Fonte notizia: https://www.sprayantiaggressione.it/


spray peperoncino | spray antiaggressione | spray urticante |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Incredibile a Fiumicino, destituzione per poliziotto minacciato di morte e aggredito da boss mafioso


CASA CIRCONDARIALE DI AGRIGENTO, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE DI SERVIZIO DI MISSIONE


Catania, Piazza Lanza : cinque aggressioni in un mese


Antonello De Pierro, parla il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e sanzionato incredibilmente dalla Polizia


CARCERE PETRUSA DI AGRIGENTO, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA L’INADEGUATEZZA DELLA STRUTTURA E I CARICHI DI LAVORO ECCESSIVI


GIUSTIZIA MINORILE, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA L’ASSENZA DI RELAZIONI SINDACALI E LA FRAMMENTARIETÀ NEI TERRITORI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’offerta dell’estate di Immobiliare Cambio Casa: vendita tabaccheria in zona pedonale

L’offerta dell’estate di Immobiliare Cambio Casa: vendita tabaccheria in zona pedonale
Vendita attività commerciale: tabaccheria con ricevitoria e agenzia scommesse in zona di elevato transito a Taranto. Investire in immobili è sempre una scelta giusta con Immobiliare Cambio Casa, l’agenzia immobiliare a Taranto che risponde a ogni richiesta della clientela con soluzioni valide e personalizzate, e con un’offerta competitiva. Investimenti oculati anche quando non riguardano ville e appartamenti. Questa volta, infatti, abbiamo voluto spostare la nostra attenzione su un’occasione commerciale (continua)

Sabre Skorpio 1 Verde: l’ultima novità di Sprayantiaggressione.it

Sabre Skorpio 1 Verde: l’ultima novità di Sprayantiaggressione.it
Nero, rosso, rosa, viola, grigio: la famiglia Sabre di Sprayantiaggressione.it si arricchisce di un altro prodotto: Sabre Skorpio 1 Verde. Una versione originale e completamente rinnovata di uno dei prodotti più venduti all’interno di Sprayantiaggressione.it: SABRE SkORPIO 1 VERDE, la versione unisex di uno spray peperoncino tra i più ricercati, anche tra le forze di polizia. Un prodotto molto apprezzato soprattutto per le sue caratteristiche, che consentono di contenere una piccantezza di 2 milioni di Scoville in appena 86 g (continua)

Posa in opera infissi: cresce il numero in Italia degli installatori certificati

Posa in opera infissi: cresce il numero in Italia degli installatori certificati
Serramenti e infissi in legno: cresce a dismisura in Italia il numero di posatori certificati secondo la norma UNI 11673-2. Scelta dei materiali, trasmittanza termica, resistenza al vento ecc, sono tutte caratteristiche che il consumatore finale deve ponderare con estrema attenzione quando è chiamato a scegliere. Ma che si tratti di infissi in legno o di serramenti in generale, l’installazione degli stessi, la cosidetta posa in opera, è un’operazione che richiede manodopera certificata alla luce delle norme tecnich (continua)

Disinfestazione a microonde: un alleato anche contro l’umidità di risalita

Disinfestazione a microonde: un alleato anche contro l’umidità di risalita
Trattamento antitarlo e non solo: la tecnologia a microonde amico efficace contro l’umidità di soffitti e pareti. Un alleato efficace contro i parassiti del legno ma non solo: stiamo parlando della disinfestazione a microonde, una tecnologia sempre più impiegata al giorno d’oggi negli interventi di riqualificazione in edilizia. Uno dei problemi più spinosi con il quale si è costretti spesso a fare i conti nelle nostre abitazioni è quello dell’umidità di risalita, un fenomeno in grado di arrecare ingenti d (continua)

Intermediazione immobiliare: la detrazione fiscale per le spese sostenute

Intermediazione immobiliare: la detrazione fiscale per le spese sostenute
Acquisto casa, le spese per l’intermediazione immobiliare portate in detrazione con il 730: condizioni e requisiti. Portare in detrazione con la dichiarazione dei redditi le spese sostenute per intermediazione immobiliare in caso di acquisto casa: una possibilità concreta, soggetta tuttavia ad alcune condizioni. Secondo quelle che sono le indicazioni dell’Agenzia delle Entrate e le condizioni previste dall’art. 15 del TUIR, i contribuenti che nel 2020 hanno acquistato una casa come principale abitazione (continua)