Home > News > Di Pubblimarket2 il progetto di rebranding per Idealservice

Di Pubblimarket2 il progetto di rebranding per Idealservice

scritto da: Bluwomud | segnala un abuso

Di Pubblimarket2 il progetto di rebranding per Idealservice

La società cooperativa Idealservice, tra le realtà nazionali più importanti nel settore del facility management, dei servizi ambientali e della gestione di impianti di selezione rifiuti, ha affidato a Pubblimarket2 il progetto di rebranding, presentato ufficialmente a giugno 2020.


L’agenzia Pubblimarket2, diretta dall’AD Giacomo Miranda e dal Presidente e responsabile strategico del Gruppo Francesco Sacco, mette a portfolio un nuovo, importante progetto, che l’ha vista lavorare per una delle realtà nazionali di riferimento nel settore dei servizi ambientali e del facility management. Si tratta di Idealservice, società cooperativa che ha chiuso il 2019 con oltre 2,6 milioni di utile, per la quale l’agenzia udinese ha firmato il progetto di rebranding, presentato ufficialmente a fine giugno durante l’annuale assemblea dei soci.

 

“Abbiamo accompagnato Idealservice nel percorso di rinnovamento della propria immagine aziendale, un passo sentitamente voluto e parte della nuova ed articolata strategia di comunicazione con cui la società vuole rafforzare la propria identità nei confronti degli stakeholder, ma soprattutto dei propri soci. La sfida più grande è stata proprio quella di sottolineare e comunicare in modo inequivocabile e memorabile i pilastri su cui si basa l’attività della società cooperativa, creando un’identità distintiva con cui posizionarsi sul mercato.” – afferma Filippo Girardi, account supervisor di Pubblimarket2 e coordinatore del progetto.

 

La ridefinizione di mission, vision e valori aziendali ha indirizzato i lavori per la nuova brand image, il restyling del logo e la definizione del nuovo pay-off. L’airone in volo davanti ad un sole rosso identifica l’azienda, la sua propensione al futuro e al cambiamento, mantenendo un legame con la sua storia ma aprendosi a nuove sfide e obiettivi. Nel logotipo sono stati messi in evidenza i colori aziendali, il rosso e il blu, a cui si accompagna il nuovo pay-off “persone. ambiente. futuro”. Puntuale e d’effetto, lo statement riesce a comunicare il suo messaggio in modo chiaro: il capitale umano, rappresentato in Idealservice da 3.665 persone tra soci e dipendenti, è il valore intorno al quale ruotano tutte le attività della cooperativa, che da sempre lavora per migliorare l’ambiente in cui vive e opera, promuovendo una sostenibilità che duri nel tempo e rispettosa delle future generazioni.

 

La nuova immagine di brand è stata adattata a tutti gli strumenti di comunicazione interna ed esterna ed il suo uso è regolamentato all’interno del brand manual sviluppato sempre da Pubblimarket2. Anche le divisioni aziendali sono state oggetto di ridefinizione: nuove iconografie e colori identificano le tre aree di competenza aziendale, ovvero servizi ambientali, facility management e impianti di selezione rifiuti.

Tra i prossimi impegni dell’agenzia anche il progetto del nuovo company profile.

 

In questo periodo così carico di incertezze, Idealservice ha scelto di affermare con ancora più convinzione i suoi punti fermi, gli elementi imprescindibili su cui poggiano le basi della nostra organizzazione e del nostro lavoro quotidiano, attraverso il restyling del logo e dell’identità visiva quali elementi identificativi della nostra cooperativa, carichi di storia e di significato.” – afferma Marzia Pinto, Resp. Marketing e Comunicazione di Idealservice “Un cambiamento storico che si inserisce in una strategia di comunicazione più ampia e articolata, volta a migliorare le relazioni con tutti gli stakeholder e l’approccio comunicativo della nostra azienda, che si concretizzerà nel corso dei prossimi mesi.”

 

 

 

 

Il team che ha curato il progetto è composto da:

 

Giacomo Miranda e Filippo Girardi –strategy & account management

Alex Della Mea – art director

Francesca D'Addario - Copywriter


Fonte notizia: https://www.pubblimarket2.com/pubblimarket2-firma-il-rebranding-di-idealservice.php


pubblimarket2 | idealservice | rebranding |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Al Mediastars l’agenzia udinese Pubblimarket2 si aggiudica 2 premi Special Star e una nomination in short list con il progetto di brand positioning e content marketing sviluppato per Campagnolo.


Pubblimarket2 firma il lancio della nuova collezione SS17 del brand CMP


Pubblimarket2, riconfermato come partner strategico per la comunicazione di CMP, firma il lancio della nuova collezione SS16


TCX® rinnova la collaborazione con il Gruppo Pubblimarket2 per tutto il 2016


Pubblimarket2 firma il video istituzionale di REFRION e i materiali di comunicazione per la fiera Chillventa


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

NOVITA' Fall/Winter 2020

NOVITA' Fall/Winter 2020
Giacche e piumini CMP per affrontare la stagione fredda Le giornate si accorciano, la luce scarseggia e il freddo avanza: l'autunno apre le porte all'inverno ed è tempo di rinnovare i nostri armadi con capi in grado di offrirci calore e protezione.Per la stagione F/W20 il brand italiano CMP propone una selezione di giacche e piumini, più o meno pesanti, da usare tutti i giorni, sia per andare a lavoro, sia per le occasioni più mondane.Fil rouge dell'in (continua)

Smart working e sicurezza informatica per le PMI: la soluzione arriva da Heply

Smart working e sicurezza informatica per le PMI: la soluzione arriva da Heply
La giovane azienda friulana ha ideato Security First, il primo software che protegge i dati a monte della connessione internet, anche nel caso di smart e remote working. Oltre 125 gli attacchi sventati all’origine solo nell’ultimo mese. L’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 ha accelerato la rivoluzione di smart e remote working. Un vero e proprio cambiamento strutturale, che negli ultimi mesi ha visto molte imprese ricorrere al lavoro agile per garantire la prosecuzione delle attività e, contestualmente, tutelare la salute dei propri dipendenti.  L’adozione dello smart working consente di introdurre elementi di flessibili (continua)

Camminare in inverno: i nuovi modelli Hanwag all’insegna di sicurezza e versatilità

Camminare in inverno: i nuovi modelli Hanwag all’insegna di sicurezza e versatilità
Hanwag presenta le nuove Araio GTX e Tolva GTX, sviluppate per garantire massimo grip e comfort di calzata anche sui terreni scivolosi e umidi tipici del periodo invernale. Nessuna stagione più dell’inverno rivela l’assoluta importanza di un buon paio di scarpe. Dal tragitto casa-lavoro costellato di pozzanghere, alle fughe nella natura del fine settimana, sono molte le occasioni per testare qualità e affidabilità delle nostre calzature.Forte della sua quasi centenaria tradizione calzaturiera dedicata alle attività di alpinismo ed escursionismo, l’azienda (continua)

A Verona nuovo indirizzo per gli amanti dello sport: CMP inaugura in via Stella 17

A Verona nuovo indirizzo per gli amanti dello sport: CMP inaugura in via Stella 17
A pochi passi dall’Arena di Verona, in via Stella n°17, CMP ha inaugurato, mercoledì 30 settembre, il suo ventisettesimo store monomarca. Oltre 150mq, disposti su 2 piani, dove trovare il meglio delle collezioni del brand del Gruppo F.lli Campagnolo. Una storia imprenditoriale, quella dei Campagnolo, che inizia oltre 70 anni fa con una piccola bottega artigiana a Bassano Del Grappa per diventare, (continua)

“Mai fuori moda”: il design di Fjällräven che migliora il ciclo di vita degli indumenti

“Mai fuori moda”: il design di Fjällräven che migliora il ciclo di vita degli indumenti
Da sempre impegnata a sviluppare abbigliamento e attrezzature outdoor funzionali, resistenti e sostenibili, la svedese Fjällräven promuove una politica di progettazione che tiene conto non solo della durata del capo, ma anche della sua “resistenza emotiva” consentendo di incidere positivamente sul suo impatto ambientale. Sono molte le aziende del comparto outdoor capaci di creare abbigliamento e attrezzature durevoli. Ma quanto sostenibili sono questi prodotti se dopo poco tempo già risultano obsoleti e finiscono in fondo all'armadio? Non molto, evidenzia Christiane Dolva, Head of Sustainability di Fjällräven: "A che serve un capo realizzato con il tessuto più resistente al mondo, se già dopo un anno dall'acquisto (continua)