Home > Economia e Finanza > Borse euforiche sulla notizia di un possibile vaccino. Milano brilla, +2,02%

Borse euforiche sulla notizia di un possibile vaccino. Milano brilla, +2,02%

scritto da: Elleny | segnala un abuso

Il mercato azionario festeggia la notizia che un vaccino made in USA si avvicina all'ultima fase della sperimentazione


Seduta euforica per le Borse europee, alimentate dal grande ottimismo innescato dalla possibilità che presto possa arrivare il vaccino anti-Covid. L'azienda americana Moderna (+9,2% al NASDAQ) infatti ha annunciato che a fine luglio comincerà l'ultima fase di sperimentazione del suo prodotto, che finora ha dato risposte soddisfacenti. Questa notizia ha dato slancio agli investitori, facendo passare in secondo piano anche l'aumento dei contagi che si continuano a registrare in diverse zone del mondo.

La giornata delle Borse

borseTutte le Borse europee hanno chiuso in forte rialzo. Il Dax30 di Francoforte segna un progresso dell'1,99%. Vanno benissimo anche Parigi (+2,03%), Londra (+1,9%) e Madrid (+1,84%). Stesso andamento brillante anche per la Borsa di Milano, che chiude in positivo di 2,02%. Il FTSE Mib al suono della campanella segna 20.281,38 punti, sui massimi dall'8 giugno, formando una candela Marubozu rialzista. Il FTSE Italia All-Share a +1,93%, il FTSE Italia Mid Cap a +1,25%, il FTSE Italia STAR a +1,59%.

Vola Atlantia

A Milano la grande protagonista del giorno è Atlantia (+26,65%), dopo l'accordo con il Governo per l'uscita da Aspi che elimina il rischio di revoca della concessione. Tra le altre cose, l'intesa prevede l'immediato passaggio del controllo di AspI a Cdp e la progressiva uscita definitiva di Atlantia in occasione della quotazione in borsa. Da segnalare anche la rinuncia a tutti i giudizi promossi in relazione alle attività di ricostruzione del ponte Morandi e l'accettazione della disciplina tariffaria introdotta dall'Autorità di regolazione dei trasporti.

Suggerimento: se vi piace il trading sulle valute, potreste provare ad adottare una strategia spread trading forex, che se fatta bene può essere molto efficace.

Altri settori in evidenza

Anche gli altri asset industriali hanno viaggiato forte. Leonardo (+6,40%) e Buzzi Unicem (+5,42%). Brilla anche Azimut (+4,35%). In evidenza anche i bancari: l'indice FTSE Italia Banche segna +1,75%, l'EURO STOXX Banks +2,2%. Il comparto ha beneficiato della buona performance di Goldman Sachs, che guadagna l’1,76% grazie a ricavi dell’attività di trading raddoppiati nel secondo trimestre, spinti dalle forti oscillazioni dei mercati azionari e obbligazionari da marzo. L’indicatore di paura di Wall Street segna un calo per il secondo giorno consecutivo dopo l’impennata di lunedì a causa di una nuova ondata record di casi di coronavirus negli Stati Uniti.

borse | candela marubozu rialzista | spread trading forex |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Mercato dell'auto: Stellantis consegna 1,5 milioni di veicoli nel primo trimestre

E' un periodo molto delicato per il mercato dell'auto, che oltre alla crisi innescata dalla pandemia, deve anche fare fronte a una carenza strutturale di semiconduttori, che paralizza in parte l'attività. In questo scenario si colloca la trimestrale di Stellantis, il colosso nato dalla fusione di Fiat Chrysler Automobiles e Peugeot (gruppo Psa).Stellantis e il mercato dell'autoPer l'azienda il pr (continua)

Mercato dei cambi, il dollaro continua ad essere più debole come accaduto di recente

Il mercato dei cambi tiene gli occhi soprattutto sul dollaro, dopo una settimana molto debole. L'indice del dollaro ha esteso le perdite per scambiare al di sotto di 91,2 lunedì, il minimo in chiusura dal 3 marzo. Il biglietto verde ha perso circa un punto percentuale settimana scorsa, e si è trattato della seconda perdita settimanale consecutiva.Cosa succede sul mercato dei cambiChi invece cominc (continua)

Denaro, flussi in uscita dalla Cina. Pechino pensa ai future sullo yuan sul mercato onshore

Pechino è entrata in allarme. Da un po' di tempo i flussi di denaro in valuta estera stanno fuoriuscendo dal Paese. Per questo motivo, la banca centrale cinese (PBoC) pensa di sfoderare una mossa senza precedenti, ovvero la creazione di un mercato di future onshore sullo yuan.La Cina vuole attirare denaroUn contratto futures consentirebbe agli investitori di acquistare o vendere una certa quantit (continua)

BCE, ottimismo sul futuro ma nel breve termine c'è ancora da soffrire

Il bollettino economico della BCE fa il punto sulla situazione e le prospettive per la Eurozona. La Eurotower ha parlato di crescita, inflazione, tassi e programma PEPP.Lo scenario dipinto dalla BCESe il PIL reale della eurozona si stima che si sia contratto del 6,6% nel 2020, la BCE ha riscontrato però che il rimbalzo dell'economia globale è stato più rapido del previsto. Ci si può inoltre aspett (continua)

Mercato del greggio ancora in rialzo, il WTI prova a varcare i 70 dollari

Continua ad esserci un certo ottimismo attorno al mercato del greggio. Anche in questo avvio di settimana, i prezzi stanno marciando al rialzo, sostenuti dagli ultimi dati macro che sono giunti dalla Cina.Dati cinesi e mercato del greggioLa produzione industriale cinese è aumentata del 35,1% nei primi due mesi dell'anno, dopo un aumento del 7,3% a dicembre. Il dato va ben oltre le aspettative del (continua)