Home > Libri > Cesare Emanuele Preve. Le mie leggi e i miei eroi

Cesare Emanuele Preve. Le mie leggi e i miei eroi

scritto da: Top1 Communication | segnala un abuso

Cesare Emanuele Preve. Le mie leggi e i miei eroi

Dalle storie di famiglia alle regole di marketing di un imprenditore che si è sempre rivolto al futuro e all'innovazione.


"Se si sa cosa si vuole, non esiste l’impossibile” questa frase racchiude in sé il significato del libro di Cesare Emanuele Preve (Ed. Le Cromiche, 2020, con la prefazione di Franco Manzitti). Un imprenditore con praticamente due vite, una vissuta in Argentina, tra la pampa sconfinata, i grandi spazi, i grandi fiumi e una città-stato come Buenos Aires; e l’altra, in Italia, tra la sua Genova e la pianura padana del riso, tra Robbio Lomellina, Vercelli, Mortara. Sì perché il riso, in questa storia è il fil rouge. Protagoniste invece sono quelle  “regole” (“Le mie leggi” per l’appunto) economiche di una vita da imprenditore tra i più curiosi e “globali”; mentre “i suoi eroi” sono i personaggi che Preve ha scelto nel suo cammino. Eroi vicini, della sua vita vissuta, ma anche grandi figure “storiche” da lui non conosciute, che comunque hanno segnato la sua esperienza di uomo, di figlio, di padre, di imprenditore, molto più di altre.

Originario di navigatori, specializzati nel trasporto di valori (il nonno morì in uno scontro con i pirati tunisini) e in missioni delicate (come pagare riscatti), suo padre decise di attraversare l’Atlantico e approdare in Argentina per sfruttare la coltivazione del riso, attività in essere da sei generazioni. Con la grande esperienza maturata in sudamerica il padre Riccardo (nato nel 1892) crea il Marchio Gallo in Europa.

Cesare Preve, nella sua attività professionale, era sempre alla ricerca di nuove idee, senza fermarsi mai alla frontiera del mondo conosciuto della sua industria, andando ad imparare da gente che faceva altro. Tutto questo lo ha portato ad innovare.

Nei suoi racconti spuntano nomi del calibro di Evita Peron, Steve Jobs, Salvatore Ferragamo, Juan Manuel Fangio accostati a persone forse meno conosciute alla massa ma che grazie ad una propria passione sono riusciti ad emergere e ad essere i “migliori”: ognuno di loro è stato di ispirazione di insegnamento per l’autore.

“Se non abbiamo palme alta da afferrare per guardare l’orizzonte, possiamo perderci irrimediabilmente, disorientati, o strappati via dal vento”. Che ad una lettura più attenta potrebbe apparire come: se non hai punti di riferimento, cercali altrove.

«Ho già il titolo del libro: “Le mie leggi e i miei eroi”. Lì ho capito che la sua intenzione andava ben oltre a quella spinta tentazione così comune, che c’era un’idea, quella che noi giornalisti chiamiamo la notizia, il qui. Voleva dire che nella sua testa esisteva non il progetto di un tradizionale “amarcord”, di un racconto famigliar-aziendale, ma qualcosa di più  e, soprattutto, di molto più pensato» (dalla prefazione di Franco Manzitti). 

Cesare Preve, classe ’37, vive a Genova; e attualmente si trova in Argentina, dove è rimasto confinato a causa dell’emergenza COVID-19.

 

 

Fonte : Top1 Communication Ufficio Stampa Comunicazione e Promozione

Ref. Stefania Schintu
Cell. 347 0082416

Interviste: segreteria@top1communication.eu

libri | radici | famiglia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Due criteri per valutare una vita.


L. Ron Hubbard, una vita per capire l'Uomo


Nathalie Mauclair, Campionessa del Mondo di Ultra-trail:


“Missioni segrete”: alla Lum di Emanuele Degennaro la presentazione del libro del Comandante Alfa


GABRIELE FINOTTI & MISFATTO e il progetto UNDICI EROI MORTI


Festa dell’Europa: i commenti di Emanuele Degennaro, Rettore dell’Università Lum


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Ecco Miss Humanroot con "Go (Denge)"

Ecco Miss Humanroot con
Ecco il brano afrobeat in pidgin anglo-africano che ci farà ballare per tutta l'estate. Siete pronti? Miss Humanroot pubblica il nuovo singolo “Go”, disponibile da mercoledì 29 luglio 2020 sulle principali piattaforme musicali digitali. Un inno ad andare avanti e ad inseguire i propri sogni senza farsi scoraggiare da niente e da nessuno. Una canzone decisamente estiva in “pidgin anglo-africano”, una lingua orale, simpatica, fluida, semplicissima e molto chiara che vi farà tornare a ball (continua)

Incontri d'autore con Zibba

Incontri d'autore con Zibba
Sabato 29 febbraio, a partire dalle ore 20.00, Zibba sarà il protagonista degli Incontri d'Autore presso O chi o a cà toa di Fezzano (Via Paita 6, Portovenere SP, info e prenotazioni +39 32 846 888 76). Sarà l'occasione per vivere un viaggio musicale che spazierà in tutta la sua produzione discografica e di ascoltare dal vivo, in acustico, “JAGER” l'ultimo (continua)

Federico Bonifazi Piano Solo - Advancing. Sabato 7 dicembre ore 17 Torino

Federico Bonifazi Piano Solo - Advancing. Sabato 7 dicembre ore 17 Torino
Sabato 7 dicembre 2019, in occasione della Stagione Concertistica 2019/20, sul palco del teatro dell’ Educatorio della provvidenza, (Corso Govone 16, ore  17.00, Torino - Ingresso libero gratuito) il pianista e compositore Federico Bonifazi presenta in anteprima assoluta alcuni brani del suo nuovo lavoro discografico “Advancing”. Un concerto per Piano Solo a tutto tondo, che (continua)

Aosta - Becca di Nona. Presentata l'undicesima edizione. Dal 16 al 19 luglio 2020 Charvensod - Aosta

Aosta - Becca di Nona. Presentata l'undicesima edizione. Dal 16 al 19 luglio 2020 Charvensod - Aosta
Presentata lo scorso 14 novembre presso la sede del Comune di Aosta Hôtel des Etats, l’undicesima edizione della vertical running Aosta – Becca di Nona. Intervenuti in conferenza stampa Ronny Borbey Sindaco Comune di Charvensod; Laurent Chuc Vice Sindaco Comune di Charvensod e organizzatore dell’evento; Carlo Marzi, Assessore Finanze Patrimonio e Sport Comune di Aosta; il g (continua)

Sanonani Onlus. Ecco le idee per un Natale Solidale

Sanonani Onlus. Ecco le idee per un Natale Solidale
Sabato 2 novembre l’associazione valdostana Sanonani Onlus organizza un incontro presso la libreria “À la Page” di Aosta (Via Porte Pretoriane 14) per presentare le numerose idee regalo per un Natale solidale. Con un piccolo gesto si potranno così aiutare i bambini della casa-famiglia Sanonani di Kathmandu, in Nepal. Domenica 3 novembre, presso The Hub, e (continua)