Home > Festival > Il Pride Village da Jovanotti a Elton John

Il Pride Village da Jovanotti a Elton John

scritto da: Giuseppebettiol | segnala un abuso

Il Pride Village da Jovanotti a Elton John

Il Festival LGBT più grande d’Italia prosegue la propria stagione estiva rendendo omaggio a due big della canzone italiana e internazionale. Mercoledì 19 sul palco esterno live della Jovaband, tribute band dedicata a Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti. Venerdì 21 agosto special guest al Festival C.J. Marvin con il suo “The Elton Show”, celebrazione dei grandi successi di Elton John.


Trascorso il fine settimana più caldo dell’estate, il Pride Village riparte alla Fiera di Padova mercoledì 19 agosto con una settimana dedicata alla musica live con due concerti, mercoledì e venerdì, che renderanno omaggio a due artisti iconici della musica italiana e internazionale: Jovanotti e Elton John.

Appuntamento quindi a mercoledì 19 agosto quando, dopo l’intrattenimento musicale di Radio Wow, media partner del Festival, salirà sul palco esterno la Jovaband per un tributo ad uno degli artisti italiani più amati: Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti. Il cantante Paolo Masi, incredibilmente somigliante al “Jova” nazionale, con Fabio Serni alla batteria, Vincenzo Mannucci al basso, Andrea Anichini alla chitarra e Leonardo Catani alle tastiere daranno vita ad un concerto dal ritmo serrato che includerà i pezzi più noti dell’artista. La music selection della serata sarà poi affidata a Mike Moore.

La musica live sarà protagonista al Festival anche venerdì 21 agosto con The Elton Show, una celebrazione dei grandi successi di Elton John interpretata dal cantante-compositore di fama internazionale C.J. Marvin. Vestendo costumi sfarzosi e suonando il piano dal vivo, Marvin ripercorrerà quattro decadi di musica inconfondibile presentando i più grandi successi di Elton John dagli anni ’70 ad oggi: dall’intramontabile Your Song a rock hits come Saturday Night’s Alright For Fighting, passando per I’m Still Standing e Can You Feel The Love Tonight? fino alle recenti melodie dell’album The Captain & the Kid.

Giovedì 20 e sabato 22 agosto saranno le serate ideali da trascorrere in compagnia al Pride Village grazie alla scelta di bar e ristoranti presenti al Festival. I “villeggianti” avranno disposizione una pizzeria, due ristoranti e una paninoteca. Per l’aperitivo e il dopo cena potrà scegliere tra quattro bar e una caffetteria. A partire dalle 19.00, orario di apertura dei cancelli, il pubblico sarà accolto dal flusso musicale di Radio Wow che quest’anno trasmetterà non solo all’interno del Boulevard ma, grazie ad uno studio mobile progettato ad hoc e con la presenza della squadra di speaker diretti da Stefano Mattara, anche sulle frequenze FM dell’emittente del gruppo Sphera Holding. In conduzione lo speaker Giusva Iannitelli con ospiti a sorpresa. Nel corso della serata, la musica si alternerà agli show, ideati dal direttore artistico Lorenzo Bosio, che vedranno impegnata l’animazione al completo accompagnata dalla music selection dei Dj che rendono inimitabili le notti del Festival.

Ingresso gratuito dalle 19.00 alle 21.00; poi 3 € dal mercoledì al venerdì; sabato 5€

[LA SICUREZZA] Il Pride Village ha adeguato le proprie norme di sicurezza in ottemperanza all’ordinanza del Ministero della Salute del 16 agosto 2020 e ha elaborato con le autorità preposte un piano di straordinario anti Covid per garantire la completa sicurezza dei propri ospiti. Gli accessi al Festival, che quest’anno si svolge esclusivamente all’aperto in un’area esterna di 10.000 metri quadrati, sono controllati e accessibili solamente previa misurazione della temperatura corporea. È previsto l’obbligo della mascherina.

Non è possibile consumare direttamente al banco, una volta ricevuta la propria ordinazione. L’intera area viene sanificata periodicamente e i bagni igienizzati continuamente con un presidio fisso. All’ingresso e in prossimità di ogni bar e ristorante è disponibile, inoltre, il disinfettante per le mani. Oltre agli uomini della security, l’organizzazione ha coinvolto quest’anno un gruppo di volontarie e volontari che aiuteranno il pubblico ad attenersi al comportamento corretto. Nelle serate dove prevista una maggiore affluenza è presente la Croce Bianca di Vicenza.

 

Il Festival è organizzato con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova. Partner sono Anima, Flexo, bitHOUSEweb. Media partner: Radio Wow.


Fonte notizia: https://www.padovapridevillage.it/


cultura | musica | spettacoli | diritti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Al Pride Village musica, cabaret, orsi e letteratura


Pride Village: musica, divertimento e socialità


Paola Iezzi special guest al Pride Village di Padova


Show & Dance al Pride Village nella settimana di Ferragosto


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Quarantacinque “nuove istanze” trivenete entrano nel FUS

Quarantacinque “nuove istanze” trivenete entrano nel FUS
Franco Oss Noser, presidente dell’Unione Interregionale Triveneta AGIS: Finalmente il Ministero della Cultura è andato oltre lo status quo, aprendo il FUS a nuove aziende dello spettacolo che non erano mai state finora riconosciute. Sicuramente l’unico effetto collaterale positivo di questa pandemia: ci si è finalmente accorti che il mondo dello spettacolo è molto più ampio di quello preso fino a questo momento in considerazione» Con i Decreti Direttoriali del 19 e del 20 luglio 2021, il Ministero della Cultura ha diramato la lista per il 2021 delle “nuove istanze” approvate, ossia i nuovi ingressi al Fondo Unico dello Spettacolo, che riconosce i finanziamenti a teatri e musica. Potevano accedervi soggetti che non avevano ricevuto contributi a valere sul FUS in ciascuno dei tre anni del triennio 2018-2020.  Espri (continua)

Stienta per una notte “capitale del pop” con il Maestro Diego Basso

Stienta per una notte “capitale del pop” con il Maestro Diego Basso
Sabato 24 luglio “Concerto d’Estate” AVA Live 2021 a Stienta (RO) con le Voci di Art Voice Academy e l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta del Maestro Diego Basso. Ospite d’onore Roby Facchinetti, per salutare il pubblico. Stienta, suggestivo comune rodigino situato sulla riva del Po, tornerà per una notte a trasformarsi in una “piccola capitale” della musica pop. Sabato 24 luglio alle ore 21.00, la scalinata di piazza G. Di Vittorio a Stienta ospiterà infatti la terza edizione del “Concerto d’Estate” AVA Live 2021, promosso ed organizzato dal Comune di Stienta, con il patrocinio della Regione del Veneto in co (continua)

Sold out e applausi a scena aperta per AVA Live 2021 al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto

Sold out e applausi a scena aperta per AVA Live 2021 al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto
Sabato 26 giugno un’Arena del Teatro Accademico di Castelfranco Veneto completamente sold out ha accolto le oltre cento voci degli allievi di Art Voice Academy, accompagnate dall’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Basso, per l’edizione estiva di AVA Live 2021. Oltre venticinque brani per oltre due ore di musica. Una scaletta di oltre venticinque brani per oltre due ore di concerto. È stata veramente una grande festa della musica quella che si è svolta sabato 26 giugno all’Arena del Teatro Accademico di Castelfranco Veneto (TV) in occasione della nona edizione del Concerto AVA Live 2021, il tradizionale appuntamento estivo del Art Voice Academy.Le oltre cento voci degli allievi del Centro di Alta Forma (continua)

Al Pride Village con Cristiano Malgioglio e Timothy Cavicchini

Al Pride Village con Cristiano Malgioglio e Timothy Cavicchini
Sabato 3 luglio Malgioglio torna al Pride Village per presentare il suo nuovo singolo, “Tutti me Miran”, inno ai diritti LGBT. Il musicista Timothy Cavicchini sarà on stage con "Ricomincio da me", un nuovo show che i suoi brani originali della sua carriera, sia in elettrico che in acustico. Venerdì 2 luglio l’irresistibile drag show con le performer del Pride Village. Inizia all’insegna degli show e della musica live il primo fine settimana del mese di luglio targato Pride Village, il Festival LGBT più grande d’Italia in corso fino ad ottobre al Parco delle Mura di Padova. Venerdì 2 luglio ad intrattenere il pubblico ci penseranno la simpatia e il talento delle Drag Queen e dei performer del Festival. Una lunga notte di show che vedrà alternarsi sul palco (continua)

All’Oratorio di San Giorgio riprendono vita gli affreschi trecenteschi di Altichiero da Zevio

All’Oratorio di San Giorgio riprendono vita gli affreschi trecenteschi  di Altichiero da Zevio
Giunge a compimento il “restauro percettivo” dell’Oratorio di San Giorgio, la “cappella degli Scrovegni all'altra estremità del Trecento” affacciata sul sagrato della Basilica del Santo di Padova. Grazie al sistema illuminotecnico innovativo, promosso dalla Veneranda Arca di S. Antonio con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e di iGuzzini illuminazione che ne ha curato anche la realizzazione i visitatori potranno sperimentare una nuova percezione degli affreschi trecenteschi di Altichiero da Zevio. Risplendono di nuova luce le straordinarie decorazioni pittoriche dell’Oratorio di San Giorgio, edificio che si affaccia sul sagrato della basilica di Sant’Antonio a Padova. Commissionato come cappella sepolcrale di famiglia da Raimondino Lupi di Soragna, guerriero e diplomatico al servizio della Signoria dei Carraresi, i lavori di costruzione iniziarono nel 1377 per essere conclusi nel 1384 (continua)