Home > Sport > FLORIAN CAPPELLO È GOLD MEMBER MARCIALONGA. LORENZO BUSIN MIGLIOR FONDISTA ALLA “RUNNING”

FLORIAN CAPPELLO È GOLD MEMBER MARCIALONGA. LORENZO BUSIN MIGLIOR FONDISTA ALLA “RUNNING”

scritto da: Newspower | segnala un abuso

FLORIAN CAPPELLO È GOLD MEMBER MARCIALONGA. LORENZO BUSIN MIGLIOR FONDISTA ALLA “RUNNING”

Domenica Marcialonga Coop da Moena a Cavalese, preludio della sfida invernale Niente male il Team Robinson Trentino, con Cappello ottimo ‘combinatista’ Lorenzo Busin 16° si difende bene anche con le scarpette A fine mese un nuovo “camp” col team al completo


Un po’ tutti ci stiamo godendo gli ultimi scampoli d’estate, anche se i fondisti si sono già “immersi” nell’inverno con gli allenamenti in vista della stagione che ufficialmente - per i granfondisti e gli specialisti delle lunghe distanze - inizierà a novembre a Livigno con le due giornate di prologo del Visma Ski Classics.

Attività intensa all’interno del Team Robinson Trentino che ha perfezionato l’iscrizione al challenge delle lunghe distanze nel quale, anche nella stagione 2019/2020, risulta essere la miglior squadra italiana.

In attesa del raduno del Team a fine mese, c’è chi si diletta a indossare il pettorale col sapore d’inverno e mette in mostra doti niente male, di buon auspicio per la stagione entrante. Domenica scorsa infatti è andata in scena Marcialonga Coop, la sfida per i runners giunta alla 18.a edizione.

Se per le posizioni di vertice occorre snocciolare nomi difficili come quello del burundese Onesphore Nzikwinkunda, autentica gazzella in corsa sui 24 km da Moena a Cavalese – stesse location della prossima Marcialonga Skiing ma ovviamente con un chilometraggio diverso, fa spicco il 16° posto di Lorenzo Busin, primo dei fondisti in gara: “Ho trovato un altro atleta che andava con lo stesso passo, sempre distanziati, ma da vicino e quindi abbiamo tenuto il ritmo. Verso il finale, a Masi, ero un po’ stanco, poi mi sono ripreso e ho accelerato. Quest’inverno alle gare Visma Ski Classics spero di piazzarmi fra i migliori italiani. Il lockdown non mi ha fermato perché mi allenavo sempre da solo”.

Lorenzo Busin ha messo in mostra una buona forma fisica ed ha portato in alto il nome del Team Robinson Trentino, che vanta con Florian Cappello anche il primo posto nella speciale classifica Marcialonga Gold Member Superstar Club. L’atleta di Lasa ha colto il 37° posto assoluto di giornata alla Marcialonga Coop e appunto la vittoria della ‘combinata’, sommando i tempi della gara podistica con quelli della scorsa Marcialonga e della Virtual Cycling: “Dura ricominciare a far gare però… finalmente! L’ho vissuta in ‘modalità allenamento’: mi sto preparando con il Team Robinson, che per me è come una famiglia e che, devo dire, fa tantissimo per me, quasi tutto! Oggi gareggiare in individuale ha fatto poca differenza rispetto al gruppo: io procedo sempre con la mia testa, ma capisco che per alcuni possa essere mancato l’elemento del gruppo, un po’ come stimolo, un po’ per fare tattica.”

Terzo fondista in classifica Patrick Klettenhammer, 54° nell’assoluta maschile in una gara con tanti specialisti del running: “Bellissima questa Marcialonga! Sono passato da poco al Team Robinson e oggi ho cercato di tenere il passo del mio compagno di squadra, Florian Cappello. Non ci sono riuscito: alla fine mi sono arrangiato trovando il mio ritmo, ho bevuto una Coca Cola prima del traguardo e tutto è andato bene! La stagione di fondo si prospetta interessante: avevo bisogno di motivazione e ho seguito Florian non solo in gara oggi, ma anche in squadra”.

A “controllare” che tutto stesse andando per il verso giusto anche uno degli skimen del Team Robinson Trentino, Mauro Debertolis che ha chiuso 113°. Non ha corso come gli è solito, con bastoncini e sci in mano per i “suoi” atleti, ma evidentemente ha… sciolinato bene le scarpette di Busin, Cappello e Klettenhammer, un po’ meno le sue!

 

Info: www.robinsonskiteam.com  

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MARCIALONGA PRESENTA LA 44ᵃ EDIZIONE


MARCIALONGA: UN PATRIMONIO PER LA COMUNITÁ, L’IMPATTO DELLA SKI MARATHON SUL TURISMO TRENTINO


“The Heart of Kenyan Running”: Due settimane di sport, benessere, cultura


MARCIALONGA AL COSPETTO DELLA “MADUNINA”. ZORZI-BETTINI-CHECHI-ROSSI: CHE STAFFETTA!


“MARCIALONGHISTI” CON LE SCARPETTE. IL 4 SETTEMBRE È TEMPO DI RUNNING


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

CAMPIONATI SPRINT E TEAM SPRINT A CLUSONE. LO SCI CLUB “OLTRE CPA” ORGANIZZA IN TRICOLORE

CAMPIONATI SPRINT E TEAM SPRINT A CLUSONE. LO SCI CLUB “OLTRE CPA” ORGANIZZA IN TRICOLORE
Il 23 e 24 gennaio gare a Clusone sulla pista della Coppa del Mondo degli anni 2000 Organizzazione dello SC Oltre CPA in collaborazione con lo SC 13 Clusone Ci saranno tutti i migliori atleti azzurri, Pellegrino compreso. Spettacolo assicurato... in TV Partner privilegiati la Regione Lombardia e la Cancro Primo Aiuto Onlus Mentre la Coppa del Mondo si sta concentrando sul Tour de Ski, c’è ci sta preparando una bel palcoscenico per gli sprinter italiani. Lo Sci Club Oltre CPA di Monza in collaborazione con lo Sci Club 13 Clusone, infatti, propone per il 23 e 24 gennaio i Campionati Italiani, in prova unica, sia sprint che team sprint.Gare sicuramente spettacolari, in una location che ha trascorsi importanti. Clusone (continua)

UNO SKIRI TROPHY DIVERSO MA SPECIALE. ARRIVA IL NULLA OSTA DELLA PROTEZIONE CIVILE

UNO SKIRI TROPHY DIVERSO MA SPECIALE. ARRIVA IL NULLA OSTA DELLA PROTEZIONE CIVILE
La Protezione Civile ha dato il nulla osta al GS Castello per il 38° Skiri Trophy XCountry Il 23 e 24 gennaio in Val di Fiemme gare a porte chiuse per le categorie Ragazzi U14 e Allievi U16 Skiri-Kinder… non si cambia, iniziativa “Kinder Joy of Moving” confermata anche nel 2021 Nicoletta Nones orgogliosa del lavoro svolto: “Cogliamo il bello dalle piccole cose” “La Protezione Civile ha detto sì… ma con riserva”. La citazione, ovviamente rivisitata in chiave ironica, è presa da una nota pubblicità degli anni ’90, ma il concetto è proprio questo. La Protezione Civile ha dato il nulla osta al comitato organizzatore GS Castello per l’organizzazione della 38.a edizione di Skiri Trophy XCountry, ma la riserva è d’obbligo e d’attualità al giorno d’oggi. I proto (continua)

DOBBIACO “LANCIA” IL TOUR DE SKI. LO SCI ‘NORDIC’… ARRIVA NELL’ARENA

DOBBIACO “LANCIA” IL TOUR DE SKI. LO SCI ‘NORDIC’… ARRIVA NELL’ARENA
A Dobbiaco è tutto pronto per il Tour de Ski con la due giorni in Alta Pusteria Martedì 5 gennaio individual skating, mercoledì 6 pursuit in tecnica classica Alexander Bolshunov e Jessica Diggins leader della classifica generale Gerti Taschler esprime soddisfazione alla vigilia delle due giornate di sci di fondo a Dobbiaco Il treno è lanciato e prosegue la sua corsa. A Dobbiaco è tutto pronto per il Tour de Ski che, dopo la tre giorni svizzera in Val Müstair, si appresta ad affrontare la prima tappa altoatesina, delle due in programma, in Alta Pusteria. Nelle giornate di domani e mercoledì alla Nordic Arena si correranno rispettivamente la individual skating e la pursuit a tecnica classica sulle distanze di 10 e 15 (continua)

BUONE NUOVE DALLA GRAN FONDO VAL CASIES. ISCRIZIONI ONLINE E PARTENZE SCAGLIONATE

BUONE NUOVE DALLA GRAN FONDO VAL CASIES. ISCRIZIONI ONLINE E PARTENZE SCAGLIONATE
Mai una cancellazione, la 38.a edizione della GF Val Casies sarà il 20 e 21 febbraio 2021 Novità per iscrizioni e gruppi di partenza con massimo 100 atleti per griglia Percorsi da 30 e 42 km per entrambe le tecniche e formula “Just for Fun” per i non agonisti 28.a edizione “Mini Val Casies” dedicata alle giovani promesse dello sci di fondo In Valle di Casies si attende solo il weekend del 20 e 21 febbraio 2021 quando, sulle nevi altoatesine, prenderà il via la 38.a edizione della Gran Fondo Val Casies, la maratona di sci di fondo che ha fatto breccia nel cuore degli amanti delle ‘long distance’. Un appuntamento fisso per atleti, amatori e fedelissimi che dura ormai dal 1984, anno della prima edizione, e che nel tempo ha saputo (continua)

GIOVANI BIKERS SULLE ORME DI… FREUD. LA MTB IMPENNA SULL’ALPE CIMBRA

GIOVANI BIKERS SULLE ORME DI… FREUD. LA MTB IMPENNA SULL’ALPE CIMBRA
Finale di Coppa Italia Giovanile a Lavarone: freddo, un po’ di pioggia e un pizzico di sole L’aretino Bartolini “smuovendo le potenze dell’inferno” vince al fotofinish in impennata Un podio tutto altoatesino con Hanni, Pallweber e Auer Percorso bello, duro, per una nuova gara destinata a diventare una classica “Se non riuscirò a piegare gli dei del cielo, smuoverò le potenze dell'inferno”... è solo una delle innumerevoli citazioni che ci ricordano Sigmund Freud, il quale adorava trascorrere le proprie vacanze nel magnifico territorio dell'Alpe Cimbra, sulle rive del Lago di Lavarone. Proprio in questa località è stato allestito dai dirigenti dello Sci Club Millegrobbe, in collaborazione con l'APT A (continua)