Home > Sviluppo sostenibile > TRE GIOVANI ATLETE CON ENGIE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

TRE GIOVANI ATLETE CON ENGIE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

scritto da: GiadaRossi | segnala un abuso

TRE GIOVANI ATLETE CON ENGIE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

ENGIE ha chiuso “il Verde e il Blu Festival” con un Talk sulle città sostenibili del futuro


Milano 28 settembre 2020 – ENGIE, player mondiale dell’energia impegnato ad accelerare la transizione verso un’economia a impatto zero, è stato di nuovo protagonista a chiusura de “il Verde e il Blu Festival – Buone idee per il futuro del Pianeta”.

 

Presso BAM – Biblioteca degli Alberi Milano, si è svolto ieri il Talk“Tra cielo e terra - Azioni ed energia sostenibili”, con la partecipazione di illustri ospiti quali l’assessore Pierfrancesco Maran, il Presidente della Triennale di Milano arch. Stefano Boeri, il professor Stefano Mancuso, direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia vegetale e il Direttore Marketing, Communication & Public Relations di ENGIE Italia, Laura Masi.

 

ENGIE, promotrice del Talk, ha portato le città al centro del dibattito sottolineandone il ruolo cruciale nel progettare e costruire un futuro più rispettoso del Pianeta e delle persone e ha tracciato i percorsi possibili per indirizzare le scelte di aziende, istituzioni, enti locali e cittadini verso una consistente riduzione delle emissioni a partire dai consumi consapevoli e dall’efficienza energetica.

 

«Uno sviluppo sostenibile dei centri urbani in tutti i loro aspetti non è solo necessario per abbattere le emissioni e ridurre l’inquinamento dell’aria, ma è possibile e costituisce una grande opportunità. – ha dichiarato Laura Masi, Direttore Marketing, Communication & Public Relations di ENGIE Italia. “Sono moltissimi gli interventi che possono dare un nuovo valore alle aree urbane e nel contempo agire radicalmente per ridurre le emissioni inquinanti: dalla riconversione green delle abitazioni all’illuminazione pubblica, fino a sistemi smart di gestione del traffico.

 

Ma è fondamentale che ognuno di noi abbia contezza del proprio carbon footprint. Misurare l’impatto delle nostre azioni, porta alla giusta consapevolezza quindi a ridurre il nostro peso sul Pianeta. Da una ricerca che abbiamo commissionato lo scorso anno più della metà degli intervistati (56%), ha dichiarato di aver modificato i propri comportamenti in un’ottica più green e il 35% pensa di farlo, purché non debba rinunciare a determinati comfort.

Il cambiamento per essere efficace deve essere corale. Questo è per noi “più siamo, meno pesiamo”.  Più siamo ogni giorno a compiere azioni per ridurre il nostro impatto ambientale, meno pesiamo sul pianeta”.

 

Il talk si è arricchito delle testimonianze di tre atlete di calibro internazionale che hanno scelto di essere “Planet Ambassador” di ENGIE: la free climber Federica Mingolla, l’apneista Alessia Zecchini, la sciatrice alpina Martina Valmassoi, che hanno raccontato l’impegno personale per ridurre i consumi e le emissioni di CO2, sottolineando l’importante ruolo dei giovani, quali attori in prima linea, nel compiere scelte quotidiane finalizzate alla lotta ai cambiamenti climatici.

 

 

ENGIE

Siamo un Gruppo globale in prima linea in ambito energia a basso impatto ambientale e servizi. La nostra mission è accelerare la transizione verso un’economia carbon neutral, con soluzioni che riducono il consumo di energia e rispettano l’ambiente. ​ Questa mission unisce azienda, collaboratori, clienti e azionisti, riuscendo a conciliare risultati economici con un impatto positivo sul pianeta e le persone che lo abitano. ​

 

ENGIE ITALIA

In Italia proponiamo offerte globali sull’intera catena del valore dell’energia, dalla fornitura ai servizi, con particolare attenzione ai prodotti innovativi e alle soluzioni di efficienza energetica e di gestione integrata.

Con oltre 3.800 dipendenti in più di 60 uffici sull’intero territorio nazionale, siamo il primo operatore nei servizi energetici, il secondo nella vendita del gas (mercato all’ingrosso), il terzo operatore nel teleriscaldamento e nella pubblica illuminazione. ENGIE è presente in tutti i segmenti, dal residenziale al terziario, pubblico e privato, fino alla piccola e grande industria. 

engie | verde blu festival | tra cielo e terra | talk |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

ENGIE CURERÀ TUTTI I SERVIZI DEL NUOVO CENTRO CULTURALE DI ATENE DELLA FONDAZIONE STAVROS NIARCHOS, IL CUI PROGETTO È STATO IDEATO DAL "BUILDING WORKSHOP" DI RENZO PIANO.


Dal teleriscaldamento alla "smart City", Engie acquisisce la rete di Settimo Toinese


PROSEGUE L’IMPEGNO DI ENGIE PER LE UNIVERSITÀ DEL VENETO: NUOVO CONTRATTO CON L’UNIVERSITA’ DI PADOVA PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL’ATENEO


ENGIE E ANEMOTECH PER LA PROMOZIONE DI THE BREATH®, IL TESSUTO CHE CATTURA L’INQUINAMENTO E PURIFICA L’ARIA


ENGIE ADERISCE AL PROGRAMMA MIUR “ALTERNANZA SCUOLA – LAVORO”


UN’ESPERIENZA DIGITALE PER SCEGLIERE IL SOLARE - ENGIE CAMBIA LE REGOLE DEL FOTOVOLTAICO IN ITALIA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I materassi in poliuretano si confermano i più sicuri per il sonno in tenera età. I neonati vi trascorrono fino a 16 ore al giorno: corretto sostegno della colonna vertebrale, antisoffoco, prevenzione della “testa pi

I materassi in poliuretano si confermano  i più sicuri per il sonno in tenera età.   I neonati vi trascorrono fino a 16 ore al giorno:  corretto sostegno della colonna vertebrale, antisoffoco, prevenzione della “testa pi
Lo provano due importanti certificazioni, la Oeko-Tex® standard 100 e la CertiPUR® che garantiscono le caratteristiche uniche anche in termini di sicurezza, salute e sostenibilità ambientale.Sostegno della colonna vertebrale che non deve essere compressa, traspirabilità del materasso antisoffoco per eccellenza, flessibilità degli strati per prevenire la sindrome della testa piatta e adattarsi perf (continua)

Eleonora Scaramucci veste il primo Influencer Meet-up italiano

Eleonora Scaramucci veste il primo Influencer Meet-up italiano
Una giornata all’insegna della comunicazione digitale quella che si è svolta nel cuore di Firenze sabato 3 ottobre 2020. 25 big influencer, in un team interamente femminile, impegnate nel fashion, nel traveling e nella green economy, si sono incontrate in questo non facile contesto storico post-pandemia, condividendo, sui loro profili Instagram, il loro viaggio (continua)

Benessere e immunità delle vacche da latte: perché è importante che il rumine funzioni al meglio

Benessere e immunità delle vacche da latte: perché è importante che il rumine funzioni al meglio
Webinar - Giovedì 8 ottobre ore 11.00, approfondimento scientifico sulla relazione tra benessere, immunità, alimentazione e performance delle vacche da latte con il Professor Erminio Trevisi dell’Università Cattolica di Piacenza Giovedì 8 Ottobre alle ore 11.00 il Professor Erminio Trevisi* dell’Università Cattolica di Piacenza presenterà i più recenti studi scientifici relativi al buon funzionamento del rumine all’interno del webinar “Benessere e immunità delle vacche da latte: perché è importante che il rumine funzioni al meglio” rivolto a nutrizionisti ed esperti della nutrizione animale, veterinari, allevatori.&n (continua)

“Le Nuove Radici della leadership. Come essere leader nella società multiculturale”

“Le Nuove Radici della leadership. Come essere leader nella società multiculturale”
L’Associazione Nuove Radici Aps e NuoveRadici.World con il sostegno del Consolato generale degli Stati Uniti d’America di Milano organizzano l’incontro Venerdì 2 ottobre 2020 alla Triennale Milano Secondo le stime della fondazione Ismu, al 1° gennaio 2019 la presenza complessiva delle seconde generazioni in Italia di età compresa tra gli 0 e i 35 anni, nate in Italia da almeno un genitore straniero o giunte minorenni, era di 2.825.182. “Quasi tre milioni di figli dell’immigrazione destinati a modificare il tessuto sociale, culturale, demografico del nostro Paese che gradualmente stanno (continua)

Nuovo DossieRSE: Smart working, quali impatti sul traffico a Milano e sui consumi energetici?

Nuovo DossieRSE: Smart working, quali impatti sul traffico a Milano e sui consumi energetici?
Uno studio di RSE per analizzare la differenza di domanda di mobilità nell'area di Milano, puntando l’attenzione sul ruolo e sull’impatto dello smart working ROMA, Agosto 2020 - I blocchi decretati dal Governo per arginare la diffusione del SARS-CoV-2 hanno dato una rapida spinta allo smart working, creando diverse soluzioni per continuare le attività lavorative o scolastiche da remoto. Al di là delle difficoltà incontrate nell’implementazione del cosiddetto “lavoro agile”, questa misura ha determinato precisi effetti su (continua)