Home > Economia e Finanza > Borse, la correzione post-estiva ha messo fine al rally?

Borse, la correzione post-estiva ha messo fine al rally?

scritto da: Elleny | segnala un abuso


Assieme all'estate, se ne va anche il vento che ha spinto le Borse per diversi mesi. Da quando toccarono i minimi a fine marzo, i listini hanno corso senza sosta. Alla fine l'indice MSI World ha guadagnato il 42% fino ai primi di settembre. Poi c'è stata una brusca frenata, che ha messo sull'allerta molti investitori.

I driver delle Borse

borseLa recente correzione che sta interessando le Borse è frutto in primo luogo dell'esaurimento delle forze che le avevano spinte, ossia le valutazioni. A marzo erano basse, oggi sono ben oltre la media a breve (1 anno)  che a lungo termine (10 anni). Se consideriamo gli States, superano addirittura un 40% il loro valore medio di lungo termine.
Anche qualche pratica "tecnica" messa in atto dalle aziende più famose al mondo (tipo il frazionamento delle azioni), ha dato una spinta alle quotazioni.

Le banche centrali

Ma uno dei driver più importanti del rally azionario è stato il comportamento delle banche centrali, che hanno adottato politiche monetarie ultra-espansive per sostenere la ripresa. Nel corso della Primavera, quasi tutti gli istituti centrali (a cominciare dallla FED) hanno tagliato drasticamente il costo del denaro o hanno aumentato i loro piano di stimolo. Questo ha trascinato i tassi reali in territorio negativo, spingendo gli investitori verso le Borse.

Adesso però anche le banche centrali sembrano aver messo il freno, perché pur restando estremamente accomodanti, non possono reggere il ritmo degli stimoli monetari all'infinito. Perfino i tassi reali hanno mostrato un leggero movimento rialzista nelle ultime sedute. E questo ha chiaramente influenzato - stavolta in negativo - l'andamento delle Borse.

Annotazione: si può puntare sul rialo o ribasso dei maggiori titoli azionari anche sulle migliori piattaforme opzioni binarie, ma con molta prudenza.

Cosa può ridare sprint alle Borse

A conti fatti quindi, ai mercati azionari serve una ripresa economica credibile per riprendere la corsa. Un po' come era successo già nei mesi estivi, quando c'è stata una nuova ondata di acquisti.
In questo senso però, assume un ruolo sempre più centrale il commercio internazionale, che deve tornare robusto. Ma dipende anzitutto dal Covid e da eventuali nuovi lockdown diffusi. In secondo luogo, lasciando la pandemia sullo sfondo, dipende anche dall'esito delle elezioni americane. L'ascesa di Biden o la conferma di Trump diventeranno il vero e proprio spartiacque nello scenario economico dei prossimi mesi e anni. Con inevitabili conseguenze sul mercato azionario.

borse | piattaforme opzioni binarie | aziende più famose |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L'intervista a Erno Rossi per i suoi 40 anni di professione...


MTB CHE PASSIONE A RIOLO TERME: FÄRBERBÖCK E KRAFT PADRONI DEL RALLY DI ROMAGNA


QUANTI PREMI A RIOLO TERME, SABATO DECOLLA IL RALLY DI ROMAGNA


RALLY DI ROMAGNA: CI SIAMO! DOMENICA GF VENA DEL GESSO A RIOLO TERME


Tre Cime Challenge R2 protagonista al 35°Rally Bellunese


RALLY DI ROMAGNA IN ARRIVO A RIOLO TERME (RA), ITINERARI DI GARA MOZZAFIATO SULL’APPENNINO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Prezzo del mais sui record di un anno e mezzo. Tutta colpa della domanda cinese

Le importazioni cinesi sono giunte a livello record per rispettare gli impegni presi con gli Stati Uniti nell'accordo Fase1 La grossa domanda di mais da parte della Cina - principale acquirente di prodotto statunitense - spinge il prezzo sui massimi da luglio 2019.Boom delle importazioni spinge il prezzoI prezzi del mais sono saliti a $ 4,2 lo staio nell'ultima settimana di ottobre, dopo che dati recenti hanno mostrato che le importazioni cinesi di grano sono aumentate del 73% a 6,67 milioni di tonnellate nei primi nov (continua)

Commodity, la gomma naturale schizza quasi ai record storici

Quando si parla delle varie commodity, si fa riferimento soprattutto a quelle più note come oro e petrolio. Ma ce ne sono molte altre, meno note e poco negoziate, che hanno subito un forte contraccolpo (positivo o negativo) dalla diffusione del Covid. Una di queste è la gomma naturale.Eppure si tratta di una materia prima estremamente utilizzata, con la quale abbiamo a che fare tutti i giorni. vie (continua)

Azionario: nuovo rally o sell-off? Ecco come gli esperti si dividono sul tema

Non ci sono punti di vista concordi riguardo alle previsioni sull'andamento del mercato azionario nei prossimi mesi Le prospettive dell'economia globale, messa in ginocchio dalla violenta pandemia da Covid, restano incerte. I segnali di ripresa ci sono, ma è incerto il periodo che occorrerà per giungere ai livelli precedenti alla pandemia. E' un discorso che interessa moltissimo gli investitori dell'azionario, che hanno vissuto il più rapido e marcato sell-off della storia, seguito dal più veloce rimbalzo mai (continua)

Mercato petrolifero in attesa del passaggio dell'uragano Laura negli States

Sono le condizioni meteo l'elemento cruciale per chi investe in questi giorni nel mercato petrolifero. E' infatti in arrivo negli USA la tempesta tropicale Laura, che dopo aver colpito la costa occidentale di Cuba, ha acquistato potenza ed è diventata un uragano. E potrebbe diventare di categoria 4, ovvero altamente distruttivo. Non solo. C'è anche un altro uragano, Marco, che dopo aver raggiunto (continua)

Federal Reserve pronta alla marcia indietro? Probabilmente, ma non da subito

Dopo un lungo periodo di sostengo all'economia, la strategia della banca centrale americana potrebbe cambiare rotta C'è molta attesa per conosce l'esito del meeting della Federal Reserve, che sarà noto questa sera. Non si può certo dire che la banca centrale abbia compiuto la propria missione di ridare slancio alla crescita economica degli Stati Uniti. Tuttavia, è fuor di dubbio che alcuni importanti risultati la Federal reserve può dichiarare di averli ottenuti. E forse ha già iniziato a fare una parziale marc (continua)