Home > News > Starkey: alcuni suggerimenti per abituarsi ad indossare le protesi acustiche per un maggiore comfort

Starkey: alcuni suggerimenti per abituarsi ad indossare le protesi acustiche per un maggiore comfort

scritto da: PressMilano | segnala un abuso

Starkey: alcuni suggerimenti per abituarsi ad indossare le protesi acustiche per un maggiore comfort


Gli esperti di Starkey Hearing Technologies, azienda leader a livello mondiale nella produzione e fornitura di apparecchi acustici di alta qualità, spiegano come abituarsi a indossare questi dispositivi, per un maggiore comfort e una migliore qualità di vita.

Milano, ottobre 2020 – Starkey Hearing Technologies è un importante punto di riferimento nel settore degli apparecchi acustici: l’azienda, infatti, è uno dei leader nel mondo per la produzione e la fornitura di protesi acustiche di alta qualità, in grado di offrire ai pazienti eccellenti performance unitamente al massimo comfort.

Uno dei motivi per cui molte persone che, pur avendone bisogno, non indossano l’apparecchio acustico consiste nel fatto che lamentano fastidio. In realtà, le protesi acustiche di ultima generazione sono progettate per essere estremamente leggere e quasi invisibili. Come per tutto ciò che si indossa la prima volta, tuttavia, è necessario abituarsi gradualmente. Per farlo, gli esperti di Starkey consigliano innanzitutto di riporre la massima fiducia nel proprio audioprotesista: questa figura, infatti, deve essere vista come un alleato della propria salute e pertanto è bene parlare con lui apertamente, senza timore o vergogna anche di esporre eventuali criticità o di porre domande specifiche. Un altro consiglio utile per abituarsi all’apparecchio acustico è di mantenere il più possibile la calma: chi indossa questi dispositivi ha bisogno di riabituare con gradualità l’orecchio all’ascolto di suoni nitidi e cristallini ed è normale che, le prime volte che si indossa la protesi, ci si possa sentire sorpresi e smarriti di fronte alla potenza del suono. In questi casi, se ci si sente troppo stanchi o affaticati, non resta che spegnere l’apparecchio e far riposare un po’ le orecchie; in breve tempo, il problema sarà risolto e si riuscirà a portare il dispositivo tranquillamente per tutta la giornata.

Per abituarsi all’apparecchio acustico, infine, è buona norma indossarlo tutti i giorni e in diverse situazioni di ascolto, come per esempio al ristorante, in chiesa o quando si parla con qualcuno vis à vis. Un piccolo trucco per aiutarsi a regolare il volume della propria voce consiste nel leggere ad alta voce, rivolgendosi ad amici e familiari e, grazie al loro aiuto e consiglio, le proprie esperienze uditive non potranno che migliorare costantemente.

starkey | apparecchi acustici | abituarsi ad indossare apparecchi acustici |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La Mastoplastica Additiva e le protesi Allergan


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Starkey Hearing Technologies promuove l'innovazione


Starkey presenta i vari tipi di apparecchi acustici pensati per ogni esigenza dei pazienti


Starkey lancia la nuova linea di soluzioni acustiche iQ per una nuova dimensione dell'ascolto


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Safety Partner: sicurezza e salute dei lavoratori con la digitalizzazione del mondo del lavoro

Safety Partner: sicurezza e salute dei lavoratori con la digitalizzazione del mondo del lavoro
Il processo di digitalizzazione sta inesorabilmente trasformando anche il mondo del lavoro, cambiandone tempi, luoghi e modalità: quali benefici porta? E quali rischi può comportare per chi lavora in azienda?Milano, novembre 2020 – Nell’era della cosiddetta Gig Economy sono sempre di più i lavoratori digitali, cioè coloro che operano in aziende perlopiù funzionanti tramite piattaforme digitali.Già (continua)

MedicAir Healhcare e Hippocrates collaborano per la diagnosi e la cura della Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno

MedicAir Healhcare e Hippocrates collaborano per la diagnosi e la cura della Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno
La collaborazione per diagnosticare i disturbi del sonno durante il COVID-19 in maniera semplice e, soprattutto, sicuraMilano, novembre 2020. MedicAir Healthcare - con la sua fitta rete di professionisti sanitari dislocati su tutto il territorio nazionale - e Hippocrates Holding, proprietaria di oltre 120 farmacie nel Nord e Centro Italia, hanno avviato un’importante attività di collaborazione per (continua)

Pellet Black Friday 2020: offerte e novità di Pellet1

Pellet Black Friday 2020: offerte e novità di Pellet1
Il Black Friday 2020 di Pellet1 si terrà tra il 23 e il 27 novembre e il noto ecommerce di pellet è pronto a partecipare con grandi sconti sul pellet fino al 30% e opportunità di pagamenti rateizzati a tasso zero con Soisy.Anche quest’anno il Black Friday 2020 si preannuncia ricco di super sconti e occasioni da non lasciarsi sfuggire: Pellet1, l’e-commerce leader nella vendita di pellet per il ris (continua)

Spada Media Group: le figure essenziali per una buona gestione dei canali social aziendali

Spada Media Group: le figure essenziali per una buona gestione dei canali social aziendali
Gli esperti di Spada Media Group, storica agenzia pubblicitaria, spiegano quali sono le figure chiave per garantire una presenza sui social a livello professionale.Milano, novembre 2020 – Possedere uno smartphone e aprire un profilo non basta per poter gestire i social network a livello professionale. Lo confermano anche gli esperti di Spada Media Group, agenzia pubblicitaria con sede a Sesto San (continua)

Safety Partner - Tutela dei videoterminalisti: quali sono le responsabilità del datore di lavoro?

Safety Partner - Tutela dei videoterminalisti: quali sono le responsabilità del datore di lavoro?
Le persone che lavorano con i videoterminali devono essere tutelate, da parte delle aziende, per quanto concerne i rischi che possono correre a causa della loro attività. La legge ha stabilito alcune norme in materia, che i datori di lavoro devono rispettare.Milano, novembre 2020 – Sempre di più sono ormai coloro che lavorano attraverso un videoterminale, cioè perlopiù lo schermo di un computer – (continua)