Home > Altro > 1930-2020 ARIA DI FESTA ALLA GIOVANNI COVA & C.

1930-2020 ARIA DI FESTA ALLA GIOVANNI COVA & C.

scritto da: Serena comunicazione srl | segnala un abuso

1930-2020 ARIA DI FESTA ALLA GIOVANNI COVA & C.

Aria di festa alla Giovanni Cova & C., che quest’anno si appresta a celebrare i suoi primi 90 anni. Un anniversario particolarmente significativo che vede la famiglia Muzzi erede e artefice di una straordinaria storia d’eccellenza tutta italiana.


Da 90 anni, la GIOVANNI COVA & C. produce il Panettone, icona della pasticceria milanese, unico dolce ad aver unito gli italiani da nord a sud, riconosciuto come eccellenza in tutto il mondo.

Di strada ne ha percorsa tanta, dall’anno della sua fondazione! Era il 1930, quando la Belle Epoque promuoveva uno stile di vita eclettico, mondano, internazionale ed aveva come cardine la ricerca del lusso e una piacevolezza del vivere. Anni sfrenati e “ruggenti”, in un contesto di storia italiana percorsa da guerra, rivoluzioni e inflazione. Un periodo storico difficile come quello che stiamo attraversando oggi, a causa della Pandemia e alla congiuntura economica complessa.

Per una marca, arrivare alla soglia dei 90 anni senza mai fermarsi, con una storia di prodotti iconici e un successo crescente in Italia e nel Mondo è una nota di grande orgoglio. Lo è naturalmente anche per tutti coloro che hanno potuto contribuirci. Non si contano i panettoni Giovanni Cova & C., che hanno stretto attorno ad una tavola imbandita, famiglie ed amici, creato la vera convivialità e allietato con magia e gusto i momenti più belli di intere generazioni.

Negli anni la Giovanni Cova & C. si è rinnovata continuando ad innovare ed emozionare con la ferma ambizione di soddisfare i propri clienti. Un approccio che ha visto il team intervenire su tutti fronti, da quello di pasticceria con l’affiancamento alle ricette classiche di specialità farcite e/o ricoperte, sino all’evoluzione della ricerca e sviluppo calata su processi, metodi di lavorazione, ingredienti, materiali e confezioni.

La volontà di migliorare costantemente ha indotto a lavorare su tutti i fronti per assicurare sempre un prodotto determinato da qualità misurabile, da fondamentali come standard, sicurezza alimentare, da certificazioni e comportamenti etici oltreché ad azioni e progetti solidali nella consapevolezza della dimensione sociale dell’impresa. A questi fondamentali, da oltre un lustro si sono affiancate importanti iniziative e collaborazioni culturali di respiro internazionale.

Per festeggiare questo importante traguardo il Natale 2020 sarà celebrato con un nuovo iconico design e da uno dei personaggi più famosi della storia milanese: Il Meneghino che per l’occasione è stato ridisegnato in esclusiva dalle mani di uno dei più celebri illustratori italiani quel Stefano Riboli, già matita di grandi brand FMCG mondiali.

Per noi questi primi novant’anni - sottolinea Andrea Muzzi, CEO della storica marca milanese - sono un traguardo importante che premia il lavoro e la passione di tutte le persone che ogni giorno hanno reso possibile questa realtà. In tutti questi anni abbiamo dato con continuità il nostro contributo affinché il panettone e la sua storia trovassero sempre più estimatori ed appassionati. A causa del Covid non abbiamo potuto dar corso a progetti e iniziative che avrebbero coinvolto la nostra affezionata clientela, ma contiamo di recuperare non appena tutto questo scompiglio causato dalla pandemia se ne sarà finalmente andato”.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

NATALE 2020: GIOVANNI COVA & C. CELEBRA IL “DIVIN PITTORE” RAFFAELLO CON PINACOTECA AMBROSIANA E PINACOTECA DI BRERA


GIOVANNI COVA & C. DEDICA IL PANETTONE ALLE DONNE DELL’OPERA LIRICA


Strategie di pricing per dropshipping: come determinare i tuoi prezzi nel 2021


LA TRADIZIONE PASTICCERA DI GIOVANNI COVA & C. ASSIEME ALL’ARCHIVIO STORICO RICORDI PER PROMUOVERE LE ECCELLENZE DI MILANO


L'intervista a Erno Rossi per i suoi 40 anni di professione...


La TOP cover dedica la cover ad Angela Ruggeri fotomodella, atleta professionista


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il PROSECCO DE GIUSTI ROSE’ EXTRA DRY UN MONDO ROSA PER IL PROSSIMO NATALE

Il PROSECCO DE GIUSTI ROSE’ EXTRA DRY UN MONDO ROSA PER IL PROSSIMO NATALE
Si avvicinano le feste, quale momento migliore per brindare con l’ultimo nato nella produzione della famiglia De Giusti: il Prosecco Rosè Doc Millesimato Extra Dry. Prosegue il percorso dell’azienda di Conegliano nella valorizzazione del territorio, assecondando i nuovi trend di consumo. Novità in casa De Giusti, con il lancio di una nuova referenza, il Prosecco Rosè Doc Millesimato Extra Dry, un vino che soddisfa al contempo gli amanti delle bollicine e dall’altro coloro che apprezzano i vini rosati, in particolare il pubblico femminile, con la garanzia di qualità della famiglia De Giusti, già attiva nella produzione oltre che del vino anche della torrefazione con il brand M (continua)

MANUEL CAFFÈ CON I CAMPIONI DEL TREVISO BASKET E DELL’UDINESE CALCIO

Manuel Caffè sarà Official Partner del Treviso Basket e dell’Udinese Calcio per la stagione 2021/2022. In un'atmosfera di tifo emozionante i giovani atleti affronteranno le partite con la giusta grinta e per condividere vittorie, passioni e sfide, grazie al sostegno dell’azienda di Conegliano. “Siamo pronti con il nostro tifo e un buon caffè!  – afferma  Cristina De Giusti - Per noi è qualcosa che va oltre l’aspetto professionale, perché nasce da una passione - e continua -  seguiremo tutte le partite di questi giovani campioni, che ci hanno dato tantissime soddisfazioni negli anni perché impegno e passione sono gli elementi che ci accomunano”. Con questo progetto Ma (continua)

‘IL CAFFE’ CHE CI UNISCE’ MANUEL CAFFE’ ALLA FIERA HOSTMILANO PRESENTA LE NUOVE MISCELE PROFESSIONALI

‘IL CAFFE’ CHE CI UNISCE’ MANUEL CAFFE’ ALLA FIERA HOSTMILANO PRESENTA LE NUOVE MISCELE PROFESSIONALI
Con rinnovato ottimismo Manuel Caffè sarà presente a HostMilano, la manifestazione internazionale dedicata alla ristorazione e all’accoglienza, dal 22 al 26 ottobre, per incontrare gli operatori e presentare le nuove miscele di caffè con pack sostenibili. Lo stand sarà animato dalla pregiata fragranza di caffè e da tante novità, per ripartire e ritrovarsi finalmente tutti insieme dopo questi mesi difficili. Il caffè che ci unisce – con il nuovo claim Manuel Caffè si presenta a HostMilano agli operatori, custode di un nuovo approccio: l’azienda veneta è attenta non solo a monitorare le evoluzioni del gusto, ma anche a promuovere convivialità e condivisione, per rendere una vera esperienza sensoriale ogni assaggio di caffè.Ad accogliere visitatori e operatori professionali di HostMilano, dal 22 al (continua)

E’ ON LINE IL NUOVO “PAUSA JOURNAL” DI MANUEL CAFFE’

E’ ON LINE IL NUOVO “PAUSA JOURNAL” DI MANUEL CAFFE’
Tra storie di famiglia, ricette e consigli per gli appassionati del caffè, è on line il nuovo magazine dell’azienda veneta Manuel Caffè “PAUSA JOURNAL”, ora arricchito nei contenuti rispetto alla versione cartacea che negli anni ha fatto la storia della comunicazione aziendale e che ora contribuisce a dare una nuova identità e valori alla stessa. Ed è proprio sul rinnovamento di grafica e contenuti che è nato il nuovo magazine di Manuel Caffè https://manuelcaffe.it/blog/category/familys-voice, da pochi giorni on line e pensato per soddisfare le esigenze dei consumatori, quelli già fidelizzati, che intendono essere aggiornati sulle novità del mondo Manuel e quelli interessati in modo generico al mondo del caffè, curiosi di sperimen (continua)

NATALE 2020: GIOVANNI COVA & C. CELEBRA IL “DIVIN PITTORE” RAFFAELLO CON PINACOTECA AMBROSIANA E PINACOTECA DI BRERA

NATALE 2020: GIOVANNI COVA & C. CELEBRA IL “DIVIN PITTORE” RAFFAELLO CON PINACOTECA AMBROSIANA E PINACOTECA DI BRERA
Il Panettone diventa il simbolo gastronomico della ripartenza post pandemia Natale 2020: la pasticceria Giovanni Cova & C. con la nuova linea di esclusivi Panettoni, celebra Raffaello in occasione dei 500 anni dalla sua morte. I suoi capolavori e il suo inconfondibile tratto prendono vita negli incarti dei dolci natalizi, restituendo storia e bellezza. Un’iniziativa di grande levatura artistica, resa possibile grazie alla collaborazione con la Pinacoteca Ambrosiana e la Pinacoteca di Brera, unite straordinariamente per le celebrazioni di Raffaello. 500 anni fa moriva Raffaello, il divin pittore, genio del Rinascimento e con l’ambizione di riaffermare una nuova normalità riprendono anche le sue celebrazioni nel Mondo e in Italia. Il grande talento di Raffaello Sanzio ci ha regalato un percorso artistico senza precedenti che verrà appunto sottolineato anche nelle elegantissime confezioni che racchiudono i panettoni della storica pasticcer (continua)