Home > Lavoro e Formazione > Lavoro da casa nel network marketing. Ai tempi del coronavirus

Lavoro da casa nel network marketing. Ai tempi del coronavirus

scritto da: Notiziabileroma | segnala un abuso

Lavoro da casa nel network marketing. Ai tempi del coronavirus

In tempo di pandemia, poter svolgere il proprio lavoro da casa è un valore aggiunto. Ne parliamo, prendendo in analisi l'attività di Network Marketing con chi lo fa da tempo.


Lo smart working è sempre stata una soluzione molto ricercata, in particolare dalle donne le quali, tra famiglia, incombenze nella gestione della casa e i figli, hanno sempre fatto più difficoltà a conciliare tutto e poter accedere alla propria carriera e soddisfazione in ambito lavorativo.

La pandemia, e tutto quello che ne è derivato, ha sdoganato il

lavoro da casa

e ne ha fatto una pratica normale e, anzi, perseguibile, facendo scoprire, anche a chi non lo cercava, quali fossero i vantaggi in termini di risparmio di tempo e soldi negli spostamenti, nonché una gestione più fluida e semplice dell'alternanza di impegni casa-lavoro.
Chi già aveva un lavoro stabile, laddove l'attività lavorativa lo consentisse, ha sperimentato - spesso con successo - il proseguo delle incombenze lavorative a domicilio. Si parla prevalentemente dei lavori impiegatizi o autonomi, come le libere professioni, i cui impiegati possono gestire

da remoto

il lavoro da eseguire.


Chi invece in questo periodo, particolarmente difficile per l'economia e per il mondo del lavoro, si è trovato senza lavoro con le conseguenze che possiamo immaginare, ha avuto poche alternative di poter trovare un nuovo lavoro, proprio perché le aziende non stanno assumendo.
Alcuni di quelli che si sono trovati in questa condizione, hanno dovuto studiare un famoso piano B per poter sbarcare il lunario e non perdersi d'animo. Proprio in questo periodo sono arrivate molte offerte di lavoro online e una di queste offerte riguarda aziende impegnate nell'ambito del network marketing. Una professione molto assestata in America, da più di 60 anni, meno conosciuta in Italia e meno apprezzata, forse a causa anche del fiorire, nei primi anni della sua apparizione, di illegali sistemi piramidali.

Ho chiesto, a Paola Morano, romana di 48 anni, impegnata in questo lavoro, quali siano i vantaggi di svolgere attività online con aziende di Network Marketing, quali siano stati i motivi di questa scelta e cos'è cambiato in Italia rispetto alla legalità di questa attività."Mi chiamo Paola, mi sono avvicinata al network due anni e mezzo fa circa, per necessità, ma non senza perplessità e sfiducia. Era un periodo in cui non potevo svolgere nessun altro tipo di lavoro, chiusa in casa con la bambina, al secondo anno di asilo nido, sempre ammalata (e io con lei). Mi hanno offerto di collaborare con un'azienda con sede nel sud Italia, la cosa non mi dispiacque e quando a marzo mi proposero di entrare in una nuova azienda, sempre Italiana e molto vicina a casa mia (io sono a Roma e l'azienda è nel Lazio), non ci ho pensato due volte. Ormai avevo fatto le ossa e mi sentivo pronta ad approcciare quest'attività in maniera professionale. I vantaggi sono molteplici e, sotto lockdown, ne ho avuto la conferma! Io ho SEMPRE continuato a lavorare...per me non c'era differenza, il lavoro online e i mezzi di cui siamo a disposizione oggi (video conference, messaggistica gratuita, dropshipping) ci consentono di iniziare e proseguire l'attività indifferentemente da casa o fuori casa.

Rispetto alla questione legalità ti rispondo con molto piacere. Una delle obiezioni che vengono poste nel momento in cui vado a proporre l'attività di Network marketing, sia in quanto piano B o entrata extra, sia come lo chiamo io "piano Big" e quindi un approccio professionale e ambizioso, è quella che si tratta di un Sistema Piramidale.
L'analisi del sistema piramidale è complessa e non sto a spiegarla qui perché sarebbe lungo, ma fondamentalmente è importante sapere che è vietato e che l'attività legale di netowork è regolata dalla Legge 17 agosto 2005, n. 173 che disciplina la famosa (e ormai in disuso) vendita diretta a domicilio.
Il networker è fondamentalmente "un venditore porta a porta di ultima generazione" perché non bussa più alle porte, ma utilizza il passaparola ed i mezzi informatici per sponsorizzare e vendere ottimi prodotti (nel mio caso 100% made in Italy, il che non mi spiace affatto visto il periodo che le aziende italiane stanno passando...) e ha la possibilità di crearsi una propria "rete commerciale" che può fargli fruttare i famosi incentivi di cui usufruivano anche i famosi rappresentanti capo-area.
Niente di strano o di alieno quindi, cambiano solo i tempi e cambia la tipologia di lavoro o i mezzi con i quali eseguire determinate azioni, ma anche il Network è a tutti gli effetti un'attività regolamentata, tassata e assolutamente vantaggiosa sotto tanti punti di vista.
Lo vuoi un altro lato positivo? Si lavora in team. Un lavoro indipendente da fare però insieme ai colleghi e, sembrerà strano ma una logica in tutto questo c'è, senza invidie e senza prevaricazione. Io, dopo anni di lavoro da impiegata, con colleghi pronti a metterti in cattiva luce davanti al capo e un titolare che faceva di tutto per evitare che i sottoposti facessero gruppo, lo trovo favoloso!".

Quindi vendita diretta, sponsorizzazione del prodotto, attività di marketing, recruiting, lavoro in team, Paola ci dice che sono tutte attività proprie di questo lavoro, che può a tutti gli effetti dare un supporto a quelle persone che attualmente si trovano ferme e in attesa di poter ripartire con il proprio lavoro principale.

lavoro | donna | smartworking | networking |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Marketing post-coronavirus: 10 trend da non sottovalutare


Consigli per un Network Marketing di successo


I 5 grandi miti nel network marketing:


Movimento Network Marketing


Network Marketing come un modello di business - Le 5 chiavi critiche di successo a lungo termine


Perché non realizzi il successo nel network marketing ?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore