Home > Spettacoli e TV > Riuniamoci sul web per trascorrere il carnevale in allegria

Riuniamoci sul web per trascorrere il carnevale in allegria

scritto da: LOsservatorio | segnala un abuso

Riuniamoci sul web per trascorrere il carnevale in allegria

Una idea per non perdere tutte le abitudini e per dare una mano agli artisti rappresentata nel video di Ivan D’Ignoti


Pensare al carnevale potrebbe sembrare fuori luogo perché oggi tutto sta passando in secondo piano. Già lo scorso anno l’appuntamento è stato vissuto in tono minore e quello che si avvicina sarà un altro carnevale diverso. L’occasione di potersi trasformare per un giorno in un personaggio della tradizione, della storia, della fantasia o di un film non ci sarà. Non ci saranno sfilate, carri, feste in maschera e spettacoli musicali. C’è chi sta tentato di sopperire a questa mancanza inventandosi nuove soluzioni legate al web che in questo periodo è diventato l’unica opportunità per vivere e far vivere un momento di allegria. Quindi, perché non vivere ugualmente il carnevale, divertendosi assieme agli altri pur rimanendo a casa e allo stesso tempo dare una mano ad artisti, tecnici, maestranze e quanti vivono di spettacolo e di arte?

L’idea e il progetto ha già coinvolto anche il giovane regista siciliano Ivan D’Ignoti, da qualche anno a Milano dove ha curato la regia degli scherzi del programma televisivo “Scherzi a Parte” su Canale 5 con Paolo Bonolis, che, non nuovo a genialate, nel mese di agosto scorso ha emozionato i suoi follower con il “pacco da su”; un pacco regalo inviato alla mamma con dentro lui stesso che ha superato il milione di visualizzazioni.

La sua disponibilità si è materializzata con la realizzazione di un video che invita a trascorrere il carnevale in modo diverso non rinunciando alle maschere. Il set è stato realizzato a Palermo e nonostante le difficoltà dovute alle restrizioni, il regista è riuscito a realizzare una clip sagace com’è nel suo stile. Le maschere veneziane e i costumi della sartoria del Teatro Massimo hanno impreziosito il lavoro di Ivan che è stato ammaliato da Sofia, una principessa di 9 anni, protagonista della clip dedicata allo spettacolo in streaming interattivo che sarà lanciato nei prossimi giorni per trascorrere un carnevale in compagnia rimanendo a casa. Un format per tutta la famiglia che si svolgerà rigorosamente in diretta e coinvolgerà artisti che interverranno con le loro performance da casa propria; ci sarà musica ed anche premi per le maschere più belle e per coloro che parteciperanno al gioco e la sorte assegnerà i premi realizzati da artisti italiani che vivono della loro creatività. I vincitori saranno raggiunti telefonicamente in video chiamata e riceveranno a casa loro i regali. Uno spettacolo unico nel suo genere che è stato pensato dal team che ha già sperimentato il gioco della tombola virtuale che ha varcato anche i confini regionali mettendo alla prova Georgia Lo Faro Eventi, Piero Di Stefano di Quintosol Production e Rosario Sabatino di ASC Production. (Info 0915557506)

 

Link  VIDEO facebook:

https://www.facebook.com/100050606194255/posts/241742980855907/

Link instagram:

https://www.instagram.com/p/CKR5OfIJ_PB/?igshid=46to5j71z4ku


Fonte notizia: https://www.facebook.com/100050606194255/posts/241742980855907/


carnevale | feste | ivan d ignoti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

AL VIA IL PROGETTO CARNEVALE GLOBALE


Costumi Carnevale per bambini: le novità 2013 e non solo


Carnevale Villa Literno 2020, saranno 5 i giorni di festa in città


Carnevale Villa Literno 2020, parte la manifestazione più attesa dell’anno


L'importanza dei travestimenti a Carnevale


Massimo Paracchini e Francesco Leale alla Galleria Nelson Cornici


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

AGROALIMENTARE, NASCE LA CONSULTA DEI DISTRETTI DEL CIBO.

AGROALIMENTARE, NASCE LA CONSULTA DEI DISTRETTI DEL CIBO.
Tra i distretti aderenti anche quello delle “Filiere e dei Territori di Sicilia in Rete” del quale fa parte il GAL Madonie. Nasce la Consulta dei Distretti del Cibo per affrontare tutti assieme la sfida della transizione verso un sistema Agroalimentare sostenibile del nostro Paese.La sottoscrizione dello Statuto della Consulta dei Distretti del Cibo è avvenuta giovedì scorso alla presenza del Ministro Stefano Patuanelli presso il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali. Al tavolo si sono riu (continua)

Ecomuseo madonie, le comunità chiamate a descrivere la propria identità culturale

Ecomuseo madonie, le comunità chiamate a descrivere la propria identità culturale
Il progetto finanziato all’Unione Madonie tende a rafforzare l’omogeneità culturale, geografica e paesaggistica, del territorio coinvolto. Arrivano 15 mila euro per l’Ecomuseo Madonie. La somma è destinata all’individuazione, con il supporto delle comunità, degli elementi materiali ed immateriali attorno ai quali ogni comunità interessata si riconosce e si ritrova. L’Ecomuseo, infatti, è una forma museale che mira a conservare, comunicare e rinnovare l’identità culturale di un piccolo territorio. L’avvenuto finanziamento del pr (continua)

Francesco Migliazzo nominato vice presidente regionale della Rete Rurale Siciliana

Francesco Migliazzo nominato vice presidente regionale della Rete Rurale Siciliana
Si è tenuto stamani il Consiglio direttivo della Rete Rurale Siciliana, l’Associazione dei GAL attualmente operanti in Sicilia, nell’ambito della Programmazione 2014-2022, per assegnare le nuove deleghe di Presidente, Vice Presidente e Segretario.Dopo l’elezione di Francesco Paolo Migliazzo, sindaco di Gangi, come nuovo Presidente del GAL ISC MADONIE, i GAL della Sicilia occidentale, riunitis (continua)

Le Madonie partecipano all’elaborazione del Piano Strategico della città di Palermo

Le Madonie partecipano all’elaborazione del Piano Strategico della città di Palermo
La città metropolitana non deve essere solamente un punto di approdo ma anche di ripartenza. Le Madonie contribuiscono all’elaborazione del Piano Strategico della Città Metropolitana di Palermo. Lo scorso mese di luglio è iniziato il processo di elaborazione del Piano Strategico del capoluogo il cui percorso, elaborato da società specializzate, prevedeva anche un confronto con gli stakeholder del territorio al fine di determinare gli obiettivi da raggiungere e i progetti concreti da (continua)

L’Unione Madonie tra i beneficiari di una borsa di studio per “dottorati comunali”.

L’Unione Madonie tra i beneficiari di una borsa di studio per “dottorati comunali”.
Il dottorato è stato attivato con l’Università di Camerino e mira a promuovere la ricchezza del territorio e delle comunità locali valorizzando le risorse naturali e culturali. Le candidature entro il prossimo 4 novembre Finanziata una borsa di studio per “dottorati comunali” all’Unione Madonie. Il Bando, indetto in via sperimentale dall’Agenzia per la coesione territoriale, era rivolto ai comuni presenti nelle aree interne, anche in forma associata, individuate ai sensi della “Strategia Nazionale delle aree interne” (SNAI).Il Dottorato dell’Unione Madonie è stato attivato con l’Università di Camerino e si s (continua)