Home > News > Gli chef Lovari e Franceschi confermati nella Nazionale Italiana Cuochi

Gli chef Lovari e Franceschi confermati nella Nazionale Italiana Cuochi

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Gli chef Lovari e Franceschi confermati nella Nazionale Italiana Cuochi


Due chef toscani nella Nazionale Italiana Cuochi. L’aretina Marialuisa Lovari e il pistoiese Keoma Franceschi sono stati confermati nella squadra azzurra della Federazione Italiana Cuochi che avrà la responsabilità di rappresentare la cucina tricolore nelle più importanti competizioni di livello internazionale in programma fino al 2024.

Questi due professionisti, impegnati rispettivamente come chef e come sous chef nel ristorante Cucina Donnaluisa all’interno del resort “Il Verreno” di Ambra, hanno meritato l’importante incarico in virtù di un appassionato lavoro, di un impegno nella formazione e di una continua ricerca con cui hanno acquisito notorietà nel panorama nazionale. Lovari e Franceschi porranno ora le loro competenze al servizio del general manager della nazionale Gianluca Tomasi (subentrato a Gaetano Ragunì), in una squadra di professionisti di altissimo livello che avrà la responsabilità di confermare l’eccellenza della cucina italiana in svariate occasioni di rappresentanza e competitive. «Per i cuochi - commenta Roberto Lodovichi, presidente dell’Unione Regionale Cuochi Toscani, - è una grande ambizione l’ingresso nella nazionale, ma in pochi raggiungono questo obiettivo a causa delle selezioni molto dure e della necessità di possedere competenze estremamente alte: ci congratuliamo con Lovari e con Franceschi che potranno tenere alto l’orgoglio della cucina toscana nel mondo».

Questa convocazione rappresenta per Lovari l’ennesimo riconoscimento di un percorso professionale ricco di soddisfazioni frutto della sua capacità creativa nel realizzare una cucina di alto livello, selezionando materie prime d’eccellenza del territorio. La talentuosa chef, membro dell’Associazione Cuochi di Arezzo dove ha ricoperto anche il ruolo di vicepresidente, è stata anche team manager dell’Equipe Alta Cucina della Regione Toscana che nel 2017 ha vinto gli Assoluti del Campionato Italiano, vanta partecipazioni a numerosi concorsi di livello internazionale e nel 2020 si è classificata seconda alla selezione italiana per il campionato mondiale di cucina del Bocuse d’Or. Lovari, inoltre, fa parte dei docenti dell’Alta Formazione della Federazione Italiana Cuochi e, in qualità di membro della Nazionale Italiana Cuochi, svolge anche un ruolo di testimonial nel mondo dei prodotti e del gusto tipicamente italiani. Al suo fianco opererà Franceschi che, nonostante la più giovane età, vanta già importanti esperienze professionali e bei risultati in competizioni nazionali ed internazionali di alto livello: membro dell’Associazione Cuochi di Montecatini Terme-Pistoia, questo chef è stato capitano dell’Equipe di Alta Cucina della regione Toscana ed è già stato membro della Nazionale Italiana Cuochi con cui ha ottenuto un oro alle Olimpiadi di Stoccarda del 2020 ed un terzo posto nel ranking mondiale per la cucina calda. «La presenza in nazionale di questi due apprezzati e competenti chef toscani - aggiunge Lodovichi, - conferma come la nostra Unione Regionale sia una fucina di talenti che portano lustro e visibilità alla loro terra d’origine».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La prima edizione del calendario “Un anno da Chef ”, nata da un’idea di Gianni Cesariello e Allegra Ammirati


Beer Attraction e BBTech Expo 2019 al taglio del nastro


29° Congresso nazionale della FIC


L’interessante libro “Napu’è…mille sapure…”


Indiscusso successo per l'evento ospitato da IEG


Friuli Venezia Giulia. La Nuova Cucina. Vuoi sentire che sapore ha il futuro?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Informazione e solidarietà per il Calcit nel marzo delle Farmacie Comunali

Informazione e solidarietà per il Calcit nel marzo delle Farmacie Comunali
Informazione e solidarietà per il Calcit. Il nuovo mese delle Farmacie Comunali di Arezzo sarà caratterizzato dalla campagna “SosteniAmo il Calcit” che, in programma da sabato 6 a sabato 27 marzo, è motivata dalla doppia volontà di raccogliere fondi per sostenere il progetto Scudo e di valorizzare l’operato del comitato cittadino. Questo evento sarà presentato e anticipato alle 21.30 di marte (continua)

Quattro squadre per la nuova stagione del Valtiberina Tennis&Sport

Quattro squadre per la nuova stagione del Valtiberina Tennis&Sport
Quattro squadre in campo nella nuova stagione del Valtiberina Tennis&Sport. Il circolo di Sansepolcro ha consegnato alla federazione le iscrizioni ai vari campionati regionali e può dunque ufficializzare i nomi dei diciassette atleti agonisti che, a partire dalla prossima primavera, saranno impegnati nelle varie categorie senior e under.I riflettori del circolo saranno orientati soprattut (continua)

La Brigata di Raggiolo ricorda il professor Giovanni Cherubini

La Brigata di Raggiolo ricorda il professor Giovanni Cherubini
La Brigata di Raggiolo ricorda con gratitudine il professor Giovanni Cherubini, scomparso a 85 anni. Il celebre studioso di storia medievale dell’Università di Firenze, nativo di Partina, ha avuto una duratura amicizia con il borgo di Raggiolo, con cui ha condiviso progetti e iniziative. Il primo libro della collana editoriale “Radici” de La Brigata di Raggiolo nacque proprio grazie al rap (continua)

Women Who Code, un incontro per valorizzare le donne in campo digitale

Women Who Code, un incontro per valorizzare le donne in campo digitale
Le donne come future protagoniste del mondo della programmazione e dell’informatica. Questo è il tema di un incontro in videoconferenza in programma alle 17.30 di giovedì 4 marzo che, a partecipazione libera e gratuita, configurerà un’occasione di formazione per sviluppatori, programmatori e start-up dall’Italia e dall’estero. L’evento è promosso dalla community tecnologica TechItalia Tuscany (continua)

Le Acli raccolgono le firme contro la propaganda nazi-fascista

Le Acli raccolgono le firme contro la propaganda nazi-fascista
Le Acli di Arezzo aderiscono alla mobilitazione a favore della proposta di legge di iniziativa popolare per combattere la propaganda fascista e nazista. Lunedì 22 febbraio dalle 9.00 alle 12.30, mercoledì 24 febbraio dalle 15.00 alle 18.30 e venerdì 26 febbraio dalle 15.00 alle 18.30, i locali dell’associazione in via Guido Monaco saranno sede di una raccolta di firme con cui ogni cittadino p (continua)