Home > Economia e Finanza > Azioni PG&E: puntiamo al rialzo?

Azioni PG&E: puntiamo al rialzo?

scritto da: Lino850 | segnala un abuso

Azioni PG&E: puntiamo al rialzo?

PG&E Corp. è la holding di Pacific Gas & Electric Co., un'utilità che fornisce elettricità e gas naturale nella California settentrionale e centrale. La società è uscita dal fallimento nel luglio 2020 e ha un nuovo CEO da gennaio. PG&E sta assistendo a un utilizzo più lento dell'elettricità industriale e del gas a causa della pandemia. Il titolo è diminuito dell'87% negli ultimi due anni, perdendo circa 30 miliardi di dollari di valore di mercato a causa della responsabilità a macchia d'olio della società, della mancanza di finanziamenti e della dichiarazione di fallimento. Ora, si punta al rialzo.


Chi e’ la Pacific Gas and Electric Company

 

PG&E Corp. è la holding di Pacific Gas & Electric Co., un'utilità che fornisce elettricità e gas naturale nella California settentrionale e centrale. PG&E è un grande operatore di giacimenti sotterranei di gas naturale in California. L'azienda serve circa 16 milioni di clienti nella California settentrionale e centrale. La società è uscita dal fallimento nel luglio 2020 e ha un nuovo CEO da gennaio. Tuttavia, riteniamo che la mancanza di un dividendo renda il PCG meno attraente per gli investitori di servizi pubblici, che sono interessati principalmente dal reddito corrente. La società sta anche assistendo a un utilizzo più lento dell'elettricità industriale e del gas a causa della pandemia.Il titolo è diminuito dell'87% negli ultimi due anni, perdendo circa 30 miliardi di dollari di valore di mercato a causa della responsabilità a macchia d'olio della società, della mancanza di finanziamenti e della dichiarazione di fallimento. Secondo gli analisti, PG&E deve concentrarsi sul miglioramento della sicurezza delle sue linee elettriche. Nell'ambito del piano di mitigazione degli incendi selvaggi 2020 dell'azienda, PCG ha trasferito oltre 200 miglia del circuito sottoterra o altrimenti reso più resiliente, eliminato vegetazione pericolosa, maggiore ispezione e sorveglianza e ha lavorato per ridurre l'impatto delle interruzioni sui clienti legate agli incendi. Le azioni PCG vengono scambiate 13 volte sopra la nostra stima dell'EPS 2020, al di sotto della media del settore di 0,5. Il consiglio ha annunciato che Patti Poppe, fino a poco tempo CEO di CMS Energy nel Michigan, e’ diventato il nuovo CEO, a partire da gennaio 2021, prendendo il posto di William Smith, ex presidente di AT&T Technology Services. Il signor Smith aveva a sua volta sostituito Bill Johnson, che ha ricoperto quel ruolo per meno di un anno. Il CEO entrante Poppe ha una profonda esperienza nel settore e un record nell'implementazione di una forte cultura della sicurezza, secondo l'ex CEO Smith. Il suo contratto quinquennale promette stabilità dopo il breve mandato di Bill Johnson ed ora ci si aspetta che gli investitori approvino la transizione. I rischi principali per le azioni nel nostro universo dei servizi elettrici includono le fluttuazioni dei prezzi delle materie prime (come il costo del carburante per i generatori elettrici): la società deve affrontare rischi di responsabilità per danni causati dagli incendi in California.

Sviluppi recenti 

Il 29 ottobre scorso, PG&E ha riportato utili non GAAP 3Q20 di $ 4,61 milioni o $ 0,22 per azione, rispetto a $ 590 milioni o $ 1,11 per azione nel 3Q19. Ad oggi le azioni della Pacific Gas and Electric Company hanno un prezzo di $11.64 come riportato da Best Stocks il portale di riferimento della borsa americana. Notiamo che, come parte della sua uscita dal fallimento, PG&E ha condotto un'offerta secondaria delle sue azioni ordinarie e dei suoi warrant. Di conseguenza, le azioni diluite medie in circolazione sono aumentate a 2,14 miliardi nel terzo trimestre del 2020, rispetto ai 489 milioni del terzo trimestre del 2019. L'EPS non GAAP ha mancato la previsione di consenso di $ 0,26. Su base GAAP, la società ha registrato un utile netto di $ 86 milioni o $ 0,04 per azione, rispetto a $ 307 milioni o $ 0,63 per azione nel terzo trimestre del 2019. La stagione degli incendi boschivi del 2020 in California ha contenuto alcuni degli incendi più grandi e prolungati mai registrati. Prima della stagione degli incendi a febbraio 2020, PG&E ha annunciato un piano di mitigazione degli incendi che si basa sul lavoro completato nel 2019. Gli elementi del piano includono il rafforzamento del sistema, la gestione della vegetazione, una maggiore sorveglianza e un ridotto impatto sui clienti. Sotto il rafforzamento del sistema, PCG ha superato l'obiettivo di trasferire 257 miglia del circuito sottoterra o sostituire quei circuiti con poli più forti e conduttori coperti. La gestione della vegetazione è ora al 90% dell'obiettivo 2020 dell'azienda. Per migliorare il monitoraggio, PCG ha aggiunto stazioni meteorologiche e telecamere ad alta definizione nelle aree ad alto rischio e ha intensificato le ispezioni umane. L'azienda sta anche lavorando per ripristinare l'alimentazione più rapidamente dopo le interruzioni. PG&E Corp. e Pacific Gas and Electric sono emerse dal fallimento del Capitolo 11 il 1 ° luglio 2020; la società era entrata in bancarotta nel gennaio 2019. Come parte dell'accordo annunciato nel luglio 2020, PG&E ha liquidato le richieste di risarcimento per incendi, ha aderito al nuovo programma di fondi per incendi della California, ha selezionato un nuovo consiglio di amministrazione, ha assunto ulteriori impegni in materia di sicurezza, ha emesso nuove azioni e ha ristrutturato il suo debito. Patti Poppe, l'ex CEO di CMS Energy nel Michigan, diventerà il nuovo CEO di PG&E nel gennaio 2021. William Smith, l'ex presidente di AT&T Technology Services, servirà come CEO ad interim fino ad allora. Nell'ottobre 2020, il signor Smith ha affermato che la società era concentrata sulla costruzione di un nuovo PG&E che avrebbe mantenuto gli impegni per operare in sicurezza, ridurre i rischi e mettere i clienti al primo posto. La pandemia ha ridotto la domanda di elettricità e gas da parte dei clienti industriali e commerciali, aumentando al contempo l'utilizzo residenziale. La domanda industriale e commerciale si è ripresa durante l'estate e l'inizio dell'autunno, ma ora è stata influenzata dai nuovi ordini di rifugi in loco in California. Tuttavia, il primo lancio dei nuovi vaccini sta portando ad un miglioramento della domanda in queste prime battute del 2021.

Previsioni di crescita

I ricavi del segmento elettrico sono diminuiti dell'1% a 3,8 miliardi di dollari, mentre i ricavi del gas naturale sono aumentati del 57% a 1,1 miliardi di dollari. I costi operativi sono cresciuti del 12,0% l'anno, facendo scendere il margine operativo GAAP all'8,2% nel terzo trimestre del 2020 dal 12,0% dell'anno precedente. Insieme ai risultati 3Q20, la direzione ha riaffermato la sua guida non GAAP per il 2020, che è stata implementata a luglio dopo che la guida iniziale è stata ritirata a causa del COVID-19. L'intervallo guida per gli utili core è $ 1,60- $ 1,63 per azione. Sebbene gli utili del primo semestre superassero quel totale, alcuni di questi guadagni sono stati ora riformulati per riflettere la base azionaria più elevata. Riteniamo che l'attuale consenso di $ 1,93 sia stato distorto e non rifletta pienamente la nuova emissione di azioni. Sulla base del nuovo totale delle azioni, gli analisti hanno abbassato la loro previsione di EPS non GAAP per il 2020 a $ 1,63 da $ 3,58. La direzione ha previsto guadagni non core per il 2021 di $ 0,95- $ 1,05 per azione, invariati da metà anno nonostante la difficile stagione degli incendi del 2020. Ciò presuppone un’emissione di azioni aggiuntive di $ 450- $ 750 milioni, con conseguente ulteriore diluizione delle azioni nel 2021. Su questa base, stiamo abbassando la nostra previsione di EPS 2021 a $ 1,01 da $ 3,99.

Dati Finanziari

Il margine di profitto rettificato del terzo trimestre del 2020 dell'8,2% è stato inferiore alla media dei pari. Moody ha ritirato i suoi rating sul debito di PG&E. Il 14 gennaio 2020, Moody's ha declassato il debito di PG & E a Caa3 da Ba3, indicando un livello inferiore di status speculativo o "‘junk" non un grado di investimento. L'agenzia ha affermato che l'accesso della società al capitale era incerto. Anche S&P e Fitch hanno recentemente ritirato i loro rating sul debito di PG&E dopo averli ridotti a spazzatura. PG&E ha utilizzato l'intero importo della sua linea di credito di $ 3,5 miliardi. L'ultimo pagamento di dividendi di PG & E, il 15 ottobre 2017, è stato di $ 0,53 per azione. Sulla base della sospensione del dividendo, non prevediamo pagamenti nel 2020 o nel 2021. La società ha sospeso il dividendo per l'ultima volta nel 2001 durante la crisi dell'energia elettrica all'ingrosso. PG&E ha successivamente dichiarato fallimento e ha ripreso a pagare il dividendo solo nel 2005, una volta terminata la crisi. La società prevede di emettere fino a $ 25,7 miliardi di azioni nel tempo, il che ridurrà significativamente le azioni in circolazione.

azioni | PG E | borsa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Piquadro S.p.A.: Assemblea degli Azionisti Approvato il Bilancio al 31 marzo 2018 e deliberato dividendo di 0,06 euro per azione per complessivi euro 3 milioni


GuidoMaggi, la nuova collezione primavera/estate 2020 delle scarpe con rialzo, ispirata alla natura, è pura energia


GuidoMaggi, arriva la nuova collezione autunno/inverno delle scarpe con rialzo: dinamica, contemporanea e glamour


COMMENTO SETTIMANALE AI MERCATI


Mercati europei titubanti prima della FED (che poi vara il tapering)


Italia Salva | Azioni Fiat


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore