Home > Spettacoli e TV > CHANDO ERIK LUNA PARLA DELLA SUA LOTTA CONTRO LA BULIMIA

CHANDO ERIK LUNA PARLA DELLA SUA LOTTA CONTRO LA BULIMIA

scritto da: Claudio Raccagni | segnala un abuso

CHANDO ERIK LUNA PARLA DELLA SUA LOTTA CONTRO LA BULIMIA

L'attore e modello spagnolo racconta il suo dramma alla rivista cartacea EVA3000


CHANDO ERIK LUNA PARLA DELLA SUA LOTTA CONTRO LA BULIMIA: “UN BRUTTO INCUBO DURATO 12 ANNI”

L’ex fidanzato di Grecia Colmenares era arrivato a pesare 65 chili

Chando Erik Luna ha rilasciato un’intervista alla rivista cartacea EVA3000, da oggi in edicola, in cui ha raccontato la sua difficile e dura battaglia contro la bulimia. Il 32enne attore e modello spagnolo, che è stato eletto uno degli “uomini più belli del mondo” dal magazine Arena, ha affrontato questo delicato argomento per lanciare un monito significativo a tutti coloro che si trovano a combattere contro uno dei più diffusi disturbi del comportamento alimentare.

«Quando sprofondi nella bulimia – ha raccontato Chando a Eva3000 -, pensi che sia impossibile curarti, che non potrai mai più avere una vita normale, ridere e uscire con gli amici. Ma si può e si deve uscire da questo tunnel dell’inferno grazie al sostegno dei famigliari e ai percorsi terapeutici mirati degli specialisti per curare sia il corpo che la mente».

La storia dell’ex fidanzato della diva delle telenovelas Grecia Colmenares deve far riflettere tutti, poiché questo disturbo è spesso sottovalutato dai mass-media e dai genitori, ma in realtà provoca effetti devastanti sulla salute e sulla vita di tantissimi adolescenti e giovani adulti.

«Non avrei mai pensato di soffrire di questo disturbo del comportamento alimentare – ha proseguito l’attore e modello spagnolo, che lavora con fotografi e stilisti di rilievo internazionale -. Tanti anni fa pensavo che fosse un disturbo che colpisse soltanto le donne, poiché ci educano a pensare che l’uomo non deve mostrare debolezze e tantomeno insicurezze riguardo al fisico. All'età di 14 anni ero già alto 183 centimetri e pesavo 80 chili, praticamente ero un ragazzo atletico e sempre in perfetta forma. Giocavo a calcio e avevo muscoli dappertutto. Tuttavia, quando ero arrivato a Parigi all'età di 16 anni per lavorare come modello, la mia agenzia mi chiedeva di “perdere” quei muscoli. Molto prima che Instagram celebrasse i modelli di fitness come delle star del web – ha svelato Chando -, il mondo del fashion richiedeva che i suoi modelli maschili fossero molto magri. Iniziai a seguire una dieta per “debellare” i muscoli, ma non perdevo molto peso. Un giorno, un modello mi disse che il modo perfetto per perdere peso sarebbe stato il seguente: assumere lassativi e vomitare il cibo dopo ogni pasto. Proprio di fronte a me, questo modello aveva tagliato un pezzo di mela, l'aveva legato con del filo interdentale e dopo averlo ingoiato, aveva tirato il filo con forza fino a vomitare. Provavo paura e disgusto a farlo, ma alla fine seguii il suo esempio…da quel momento iniziò il mio incubo. Un brutto sogno che è durato molti anni».

Le conseguenze erano state catastrofiche sia sotto il profilo lavorativo che sentimentale: «Dal 2004 al 2016 vomitavo cibo per essere sempre più magro. Un periodo drammatico contrassegnato da bassa autostima, da infinite alterazioni del mio peso e dalla fine del mio primo matrimonio».

I suoi parenti erano molto preoccupati: «A volte ero muscoloso e a volte ero così magro, a tal punto che mia madre piangeva quando mi vedeva. A volte pesavo 84 chili e altre 65 chili e sembravo un'altra persona... Non era solo bulimia ma anche l'ossessione per la mia immagine: diete estreme e giornate a mangiare solo caffè e mandarini. Quando tornavo in America, dove il modello predominante era quello del ragazzo muscoloso, abusavo di steroidi. Nel 2016 mi guardai allo specchio e dissi: Basta! Non potevo andare avanti così. Mi stavo uccidendo e stavo procurando grande dolore e dispiacere anche alla mia famiglia. Così decisi di chiedere aiuto».

Oggi è rinato, fa molto esercizio fisico, mangia sano, non segue una dieta e soprattutto non vede più il cibo come nemico.

LA BIOGRAFIA E CARRIERA DI CHANDO ERIK LUNA

Nato il 19 ottobre 1988 a Ibiza, Chando Erik Luna è cresciuto tra Madrid, Zurigo e California. È alto 183 cm. e pesa 83 chili. Ha quattro fratelli ed è il primogenito.

Ha iniziato la sua carriera come modello quando aveva soltanto 3 anni, lavorando in spot pubblicitari per la tv. Ama il surf e gli animali. Parla fluentemente tedesco, italiano, spagnolo e inglese.

Ha studiato recitazione a Madrid e Los Angeles. Nel 2015 è stato inserito nella top 50 degli uomini più belli del mondo dal magazine Arena.

Ha recitato in diversi film e cortometraggi, tra cui Muérete, mi amor, che ha conquistato il premio della giuria al Concret Dream Film Festival 2018 come miglior cortometraggio e il premio come miglior cortometraggio Lgbtq al South Film and Arts Academy Festival 2018. Nel 2019 ha vinto il premio come miglior attore sempre per lo stesso cortometraggio a tematica Lgbtq al Côte d’Azur Webfest.

chando erik luna | bulimia | novella 2000 | racconto | spettacolo | sexy | vip |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Chiaredizioni presenta l’opera di Emanuele Zulli “La luna quadrata”


Intervista di Alessia Mocci a Claudio Alvigini: vi presentiamo il saggio “L’inconcepibile esercizio”


Curare i disturbi alimentari con lo psicologo


Intervista al Dott. Paolo Palvarini sul tema: anoressia e bulimia


Esce il videoclip di "Limitation" de La Luna


L’importanza dello sciopero del 23 marzo in FIAT-FCA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Arrivate le magliette

Arrivate le magliette
Arriva la nuova Moda Fashion Ribelle, le magliette giovanili calde al punto giusto. Dopo gli ultimi due anni da dimenticare, come dicono molti: "Due anni del c...", è forse meglio ripartire con una forte Moda Fashion ed è proprio su questi giochi di parole si è ispirato il marchio cr69 nello studiare le sue magliette per inaugurare la Primavera-Estate 2022.Se il 2021 è stato triste e stressante, perchè non iniziare un nuovo anno all'insegna del sorriso e del divertimento fra amic (continua)

"Io sono Linda": un libro di poesie che lascia il segno


Esce il libro "Io sono Linda" scritto da Claudio Raccagni e pubblicato dalla casa editrice Il Faro. Un libro poetico forte, con testi nati non solo per essere poesie, ma molti scritti volevano essere vere e proprie canzoni. Testi forti e dolci, che si tengono per mano in un libro difficile da scordare. "Io sono Linda" racconta l'orrore delle violenze sulle donne, sui minori, le guerre, il menefreghismo delle persone e dello Stato nell'affrontare questi problemi, ma poi sono compresi testi più leggeri e pieni d'amore, cosi da rendere il libro un'opera prima.Il libro è scritto dal bresciano Claudio Raccagni, scrittore e redattore per vari magazine online, e racchiude testi forti come "Linda (continua)

#Estate90 in Puglia con Nathalie Aarts e Haiducii: agosto a ritmo dance

#Estate90 in Puglia con Nathalie Aarts e Haiducii: agosto a ritmo dance
Le cene spettacolo si terranno la notte di San Lorenzo e la vigilia di Ferragosto in provincia di Bari Fervono gli ultimi preparativi per #Estate90 in Puglia riservato agli appassionati e amanti della dance music degli anni Novanta e Duemila. Le protagoniste dell’agosto pugliese a ritmo dance saranno due grandi star di rilievo internazionale: la famosa e apprezzatissima cantante olandese Nathalie Aarts (volto e voce dei The Soundlovers, progetto di musica dance realizzato insieme a diver (continua)

“ROMA 1962” , il nuovo singolo di Giovanni Guidi

“ROMA 1962” , il nuovo singolo di Giovanni Guidi
Da venerdì 25 giugno sarà disponibile in rotazione radiofonica il nuovo singolo di Giovanni Guidi prodotto dalla Cam Jazz Tratto da Ojos de Gato, nuovo album dell’estroso pianista e compositore Giovanni Guidi, in uscita per la Cam Jazz venerdì 9 luglio 2021, Roma 1962 è il singolo che anticipa questo disco dedicato a una figura leggendaria della musica mondiale come Gato Barbieri, in cui figurano alcuni fra i più blasonati musicisti della scena internazionale: James Brandon Lewis al sax tenore, Gianluca Petrella al t (continua)

Giovanni Guidi...il nuovo album

Giovanni Guidi...il nuovo album
Da giovedì 15 luglio, partendo da Trento, il tour di presentazione di “Ojos de Gato” Anticipato dal singolo Roma 1962, brano in rotazione radiofonica da venerdì 25 giugno 2021, Ojos de Gato è il nuovo disco dell’estroso pianista e compositore Giovanni Guidi, in uscita per la Cam Jazz venerdì 9 luglio 2021, sia in copia fisica che disponibile su tutti i digital stores. Ojos de Gato è un caloroso omaggio a una leggenda del jazz come Gato Barbieri, straordinario e compianto sassofoni (continua)