Home > Segnala un abuso

SEGNALACI ABUSO:














 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

La Galleria Accademica di Canale Monterano di Roma presenta le cosmogonie fotografiche di Claudio Limiti. “preLiminari – Liminari - ilLimiti”.

La Galleria Accademica di Canale Monterano di Roma presenta le cosmogonie fotografiche di Claudio Limiti. “preLiminari – Liminari - ilLimiti”.
L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, presidente fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, vicepresidente il dott. Renato Rocchi, direttore artistico Antonino Bumbica, inaugura la mostra fotografica di Claudio Limiti alla Galleria Accademica d’Arte Contemporanea della Città d’Arte Canale Monterano di Roma in Corso della Repubblica n.50 il 18 dicembre 2021 alle ore 18.00, che accoglierà le visite pubbliche fino al 2 gennaio 2022. L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, presidente fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, vicepresidente il dott. Renato Rocchi, direttore artistico Antonino Bumbica, inaugura la mostra fotografica di Claudio Limiti alla Galleria Accademica d’Arte Contemporanea della Città d’Arte Canale Monte (continua)

Scegliere il divano perfetto per casa tua

Scegliere il divano perfetto per casa tua
Il divano può essere considerato il complemento d’arredo di maggiore importanza nel tuo living, da cui richiediamo non soltanto linee estetiche e bellezza, ma anche comodità e qualità. Sedersi sul divano perfetto per rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro è uno dei piaceri della vita di cui non si può fare a meno.Il divano può essere considerato il complemento d’arredo di maggiore importanza nel tuo living, non soltanto perché contribuisce a valorizzare una stanza dal punto di vista estetico, ma anche perché rappresenta un oggetto di  (continua)


SANTO E STONE “Ciricado” è il brano d’esordio del progetto dei due artisti torinesi che prende il nome di Vero x Vero

SANTO E STONE “Ciricado” è il brano d’esordio del progetto dei due artisti torinesi che prende il nome di Vero x Vero
Una vera e propria crew di giovani con diversi profili nata durante il lockdown. Il loro primo prodotto è il disco di prossima uscita dei due rapper, da cui è estratto questo singolo.Il progetto “Vero x Vero” nasce durante il primo lockdown, dall’idea di Santo di creare un team con cui intraprendere un percorso artistico ed imprenditoriale, includendo i suoi amici più fidati.Stone, in origine prod (continua)

Istambul nei ricordi di Davide Cufaro Petroni

Istambul nei ricordi di Davide Cufaro Petroni
Un nuovo prestigioso appuntamento nel mese di dicembre con l' Arte allo Spazio Art d'Or (Galleria Multimediale del Made in Italy) diventato ormai un punto di riferimento esclusivo per la città di Bari. L’affascinante scrigno del bello, location di eventi, di brand ed eccellenze esclusivo dove, in questi mesi, si sono avvicendati grandi nomi della Moda, dell'Arte e del Design, luogo ormai ambito da tutti coloro che desiderano fare conoscere le proprie creazioni. Il prossimo appuntamento è con l'Artista Davide Cufaro Petroni ... ed Instabul. A Bari per presentare la sua mostra viene introdotto dal capo redattore di Affari Italiani il noto giornalista Antonio V.Gelormini, la Mostra è a cura di Guido e Marina Corazziari fondatori dello Spazio Art d'Or. DAVIDE CUFARO PETRONI E LA SUA ISTAMBULSpazio Art d’Or a BariDal 4 dicembre 2021 fino all’8 gennaio 2022  Un nuovo prestigioso appuntamento nel mese di dicembre con l' Arte allo Spazio Art d'Or (Galleria Multimediale del Made in Italy) diventato ormai un punto di riferimento esclusivo per la città di Bari. L’affascinante scrigno del bello, location di eventi, di brand ed eccellenze esc (continua)

La scuola degli esiti, immaginando il futuro

La scuola degli esiti, immaginando il futuro
Nel passato la scuola doveva svolgere il proprio ruolo educando i ragazzi alla cittadinanza oltre a prepararli al lavoro che da adulti sarebbero andati a svolgere in un contesto noto e previsto. La mission della scuola di allora era preparare gli studenti a una realtà lavorativa statica in un contesto sociale quasi immutabile. Il futuro non è più quello di una volta.Questa affermazione di Paul Valéry (1) ci porta alla domanda conseguente: la scuola può disinteressarsi del futuro che ci attende e continuare ad essere quella di una volta?Credo ci sia un accordo unanime sulla necessità di integrare nei curricoli scolastici contenuti e metodologie che tengano conto delle modifiche socioeconomiche della nostra (continua)