Home > Keyword : cronaca cliccata 836 volte

Notizie Catania

Notizie Catania
Nella piattaforma Notizie Catania troverai informazioni online in diretta. Notizie principali su: Attualità, sport, politica, cronaca, economia, cultura, feste, eventi e cultura con video e foto. Scopri anche le altre ultime notizie sui social-network come Facebook, Twitter, Google Plus, Instagram e Pinterest. In questa piattaforma troverai tutte le interessanti e migliori notizie della tua città… Ultime notizie a Catania...

notizie Catania | notizie | ultime notizie Catania | eventi a Catania | notizie a catania | Catania | concerti a Catania | feste a Catania | sport a Catania | cronaca a Catania | Catania meteo |


Perché è indagato il padre di Renzi: "Traffico di influenze"

Perché è indagato il padre di Renzi:
  Tiziano Renzi, il padre dell'ex presidente del consiglio Matteo, è indagato dalla procura di Roma nell'inchiesta sugli appalti in Consip, la centrale acquisti della pubblica amministrazione. L'accusa: concorso in traffico di influenze. - Il procedimento è uno stralcio dell'inchiesta avviata a Napoli e inviata a Roma per competenza territoriale. Nell'inchiesta risultano indagati anche il ministro Luca Lotti, il comandante generale dell'Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette e il comandante della Legione Toscana dei carabinieri, il generale Ema...

cronaca |


"A fermare Mani pulite furono i Servizi segreti". L'accusa di Di Pietro

 Nel venticinquennale del ciclone giudiziario Mani Pulite, Antonio Di Pietro, uno dei pm del pool, punta l'indice contro "spezzoni di servizi segreti chiamati a delegittimare l'inchiesta e i suoi protagonisti".  Una commissione di inchiesta per far luce "Attenzione, non sono io a dirlo - spiega in un colloquio con l'Agi - a suggerirlo sono ben due relazioni adottate a suo tempo (nel '95 e nel '96, ndr) da quello che oggi è il Copasir, il Comitato parlamentare per i servizi di informazione e sicurezza. Poi la legislatura si interruppe e il lavoro del ...

cronaca |


La Cassazione: "Rubare è sempre reato, anche quando si ha fame". Il caso a Torino

La Cassazione:
 Confermata la condanna di una donna che in un supermercato si era impossessata di sei pezzi di parmigiano. I giudici: "Se aveva bisogno di mangiare poteva rivolgersi alla Caritas" "Ora sappiamo che è un delitto il non rubare quando si ha fame", cantava Fabrizio De André. Invece per la corte di cassazione rubare è sempre rubare, anche se spinti dalla fame e dalla povertà visto che "alle esigenze delle persone che versano in tale stato è possibile provvedere per mezzo degli istituti di assistenza sociale o per esempio la Caritas&...

cronaca |


Armi e militari, rapporto Milex: “Per aumentare stanziamenti la politica fa leva su paura dei cittadini con tesi false”

Armi e militari, rapporto Milex: “Per aumentare stanziamenti la politica fa leva su paura dei cittadini con tesi false”
 "Affermare che gli F-35 servono per combattere l’Isis è deleterio in termini di sicurezza nazionale perché andare a bombardare città e villaggi in Paesi islamici non fa altro che aizzare l’odio della galassia jihadista verso il Paese aggressore", spiegano i fondatori dell'osservatorio sulle spese per la difesa. Allo stesso modo non è vero che "le nuove navi da guerra della Marina servono per soccorrere i profughi nel Mediterraneo" E’ di 23,3 miliardi, l’1,4% del pil, la cifra che l’Italia destina quest&...

cronaca |


S.Valentino: ancora donne uccise, una ogni 3 giorni e mezzo

S.Valentino: ancora donne uccise, una ogni 3 giorni e mezzo
  Oltre alla tutela offerta dalla legge, che va dagli strumenti dell'ammonimento al divieto di avvicinamento fino ai domiciliari e al carcere per i casi più gravi, la battaglia più importante si gioca sul campo della prevenzione in cui la Polizia di Stato è impegnata, non solo nel contribuire attraverso l'informazione al superamento di una mentalità di sopraffazione, ma a fare da sentinella per intercettare prima possibile comportamenti violenti e intimidatori.   ...

cronaca |


Cara di Mineo, Procura Catania chiede giudizio per 17. C'è anche il sottosegretario Ncd Castiglione, che si difende

Cara di Mineo, Procura Catania chiede giudizio per 17. C'è anche il sottosegretario Ncd Castiglione, che si difende
 La Procura distrettuale di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio di 17 persone per turbativa d'asta nell'ambito dell'inchiesta sulla concessione dell'appalto dei servizi, dal 2011 al 2014, al Cara di Mineo, e per reati amministrativi del consorzio Sol Calatino. Tra loro il sottosegretario alle Politiche agricole Giuseppe Castiglione, in qualità di allora soggetto attuatore del Centro accoglienza richiedenti asilo più grande d'Europa, insieme al suo grande accusatore Luca Odevaine, il sindaco di Mineo, Anna Aloisi, l'ex presidente del consorzio dei Comuni "Calatino Te...

cronaca |


Bollette luce e gas, ecco gli sconti (sconosciuti) a cui ha diritto chi ha redditi bassi o problemi di salute

Bollette luce e gas, ecco gli sconti (sconosciuti) a cui ha diritto chi ha redditi bassi o problemi di salute
 Secondo le associazioni consumatori oltre la metà di quanti potrebbero chiedere il bonus energia e gas non lo fa perché non sa che esiste, teme gli ostacoli burocratici o ritiene che la soglia Isee sia inadeguata a individuare i soggetti in stato di necessità. I requisiti e come si presenta domanda Bollette di luce e gas sempre più alte e famiglie sempre più povere. Un binomio micidiale, che ormai purtroppo un po’ tutti conoscono bene. Ad essere invece ignoto ai più è il fatto che esiste una ciambella di salvat...

cronaca |


Bari, tribunale per i minori a rischio cancellazione: "I più deboli perderanno le tutele"

Bari, tribunale per i minori a rischio cancellazione:
 Riparte da Bari (in parallelo ad altre città italiane) la crociata anti soppressione del tribunale per i minorenni. "Perché il Governo insiste su una riforma quando trova tutti contrari? Non riesco a spiegarmelo", scuote la testa il presidente Riccardo Greco. Nel salottino del procuratore capo Ferruccio De Salvatore, al terzo piano di un palazzo dove si gioca il futuro di bambini e adolescenti, si discute e si spera. Alla vigilia di un nuovo step nel percorso della riforma della giustizia minorile che trasforma i tribunali per i minorenni in sezioni specializzate ...

cronaca |


Tra i migranti fermi in Libia: “Il piano Ue non funziona. I soldi finiranno ai trafficanti”

Tra i migranti fermi in Libia: “Il piano Ue non funziona. I soldi finiranno ai trafficanti”
 Mousa è nato in Mali e ha 28 anni, è in Libia da due e lavora come addetto alle pulizie in un negozio di Tripoli, con la speranza di dare una svolta alla sua vita. Venerdì scorso è stato sequestrato da una banda specializzata in estorsioni a danno di migranti africani. I suoi amici hanno pagato 1300 dinari per la liberazione, il suo stipendio di tre mesi: porta evidenti i segni del trauma ma vuole raccontare la sua storia. Jane è una signora nigeriana che alcuni mesi fa ha salvato una connazionale ridotta a schiava del sesso dai trafficanti di esseri um...

cronaca |


Nell’agenda del corrotto due milioni di tangenti

Nell’agenda del corrotto due milioni di tangenti
  Lui è un funzionario ministeriale con incarichi di controllo nel campo della sicurezza sul lavoro, loro sono le aziende interessate a superare l’esame e, se possibile, a farlo in tempi brevi e certi. Eppure, tra l’ingegner Michele Candreva e molti di quegli imprenditori, almeno dal 1989, si era instaurato un rapporto anomalo. Loro pagavano e lui elargiva autorizzazioni. Uno scambio di favori puntualmente annotato in un libro mastro, da cui emergono oltre due milioni di euro di tangenti. Un bilancio mensile e annuale preciso, neanche fosse stato un commercian...

cronaca |


“Voglio la verità su Ilaria. Indagini depistate per chiudere il caso”

“Voglio la verità su Ilaria. Indagini depistate per chiudere il caso”
 C’è un giudice a Perugia. E questo giudice ha stabilito, con sentenza depositata il 13 gennaio 2017, che tutto quello che sapevamo finora sull’assassinio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin era sbagliato. Anzi, peggio: «Anomalo». «Forzato». «Ambiguo». Con il teste chiave che «potrebbe essere stato coinvolto in un’attività di depistaggio di ampia portata di cui non era in alcun modo consapevole…». Somalia, Mogadiscio, 20 marzo 1994. C’erano due giornalisti italiani al lavoro. Non è vero che in ...

cronaca |


Perché si può parlare ancora di Mafia Capitale (nonostante 113 archiviazioni)

Perché si può parlare ancora di Mafia Capitale (nonostante 113 archiviazioni)
 Mafia Capitale non si dissolve con l'archiviazione delle posizioni di 113 indagati su 116.  Il processo principale, infatti, si sta svolegndo nell'aula bunker di Rebibbia dove sono imputate 46 persone, di cui una quindicina (come l'ex Nar Massimo Carminati e il 'ras' delle cooperative Salvatore Buzzi) deve fare i conti con la pesantissima accusa di associazione di stampo mafioso oltre a una serie di episodi di corruzione e turbativa d'asta.  Mafia Capitale è viva e va alla sbarra Le archiviazioni riguardano solo un procedimento stralcio dell'inchiesta 'madre'...

cronaca |


Rifiuti, 20 anni dal decreto Ronchi: l'Italia tra primati e ritardi

Rifiuti, 20 anni dal decreto Ronchi: l'Italia tra primati e ritardi
 Rispetto a 20 anni fa, l'Italia, produce 3 milioni di tonnellate di rifiuti in più. In discarica, però, finisce meno spazzatura; poiché la raccolta differenziata mette a segno una crescita record. I dati emergono dal report ''La riforma dei rifiuti a 20 anni dal D.Lgs 22/97 e alla vigilia del nuove Direttive rifiuti-circular economy'', voluto dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.  Meno discariche, più differenziata - Il 5 febbraio del 1997 veniva firmato a Roma il decreto legislativo 22/97, conosciuto come "decreto Ronchi", dal nom...

cronaca |


Rischia 6 anni di carcere il campione di kickboxing che voleva farsi esplodere in Vaticano

Rischia 6 anni di carcere il campione di kickboxing che voleva farsi esplodere in Vaticano
 Sarebbe stato pronto a diventare un «martire di Allah» e a farsi esplodere in un luogo simbolo di Roma o in Vaticano, Abderrahim Moutaharrik, il campione marocchino di kickboxing finito in carcere nell’aprile dello scorso anno con l’accusa di terrorismo internazionale per i suoi presunti legami con l’Isis. Ne sono convinti i pm di Milano Enrico Pavone e Francesco Cajani che per il 28enne e per sua moglie Salma Bencharki hanno chiesto una condanna a 6 anni e mezzo di reclusione. Nel processo in corso con rito abbreviato davanti al gup Alessandra Simion, che ...

cronaca |


Medici in trincea, esami inutili per 10 miliardi

Medici in trincea, esami inutili per 10 miliardi
 LA NORMA – ha spiegato Federico Gelli, deputato che tira le fila dell’iniziativa – è la risposta alla mole del contenzioso che ha generato la medicina difensiva, vogliamo scoraggiare l’uso inappropriato delle prestazioni sanitarie». Il costo stimato è 10 miliardi di euro, lo 0,75% del pil. Ricette che non si negano a nessuno. Per cardiopatie, diabete e nefropatie(dialisi) abbiamo assistito a un incremento del 20% nelle richieste. «Accade – dice Marcello Ciaccio, presidente della Società italiana di biochimica clini...

cronaca |


Gli sbarchi non si fermano: 1600 persone soccorse nel Canale di Sicilia

Gli sbarchi non si fermano: 1600 persone soccorse nel Canale di Sicilia
 Non si arresta l’arrivo di profughi dalle coste nordafricane, all’indomani del piano varato dall’Europa per chiudere la rotta dei migranti dalla Libia verso l’Italia. A poche ore dal vertice di Malta tra i leader dei Paesi Ue e dal via libera all’accordo firmato a Roma da Gentiloni e dal premier libico Serraj, le operazioni di soccorso proseguono senza sosta. Nelle ultime ore sono oltre 1600 i migranti tratti in salvo dalle unità impegnate nel pattugliamento del Canale di Sicilia, mentre continuano a susseguirsi le segnalazioni di nuove barche in diff...

cronaca |


Raffaele Marra pronto a parlare, sarà interrogato martedì dai pm. Il legale: "Abbiamo riavuto le chat, si capirà il suo ruolo"

 Raffaele Marra pronto a parlare, sarà interrogato martedì dai pm. Il legale:
 Raffaele Marra sarà interrogato martedì nel carcere di Regina Coeli, dove si trova dallo scorso 16 dicembre. L'ex braccio destro di Virginia Raggi, uomo chiave delle indagini della Procura di Roma che riguardano anche la sindaca della Capitale, dovrà rispondere della nomina di suo fratello Renato da vice capo dei Vigili urbani a responsabile della Direzione Turismo di Roma Capitale. Marra è detenuto con l'accusa di concorso in corruzione con l'imprenditore Sergio Scarpellini....

cronaca |


Massimo Cacciari firma l'appello dei docenti: "Gli studenti scrivono male in italiano? Colpa di chi ha smantellato la scuola"

 Massimo Cacciari firma l'appello dei docenti:
 Molti studenti scrivono male in italiano, non c'è più tempo da perdere, bisogna intervenire: sono oltre seicento i docenti universitari, tra loro accademici, storici, filosofi, sociologi ed economisti che lanciano l'allarme a governo e parlamento. "È chiaro ormai da molti anni che alla fine del percorso scolastico troppi ragazzi scrivono male in italiano, leggono poco e faticano a esprimersi oralmente": comincia così la lettera indirizzata a presidente del Consiglio, ministra dell'Istruzione e Parlamento, fatta girare tra i docenti per raccogliere l...

cronaca |


Roma, Marra sarà interrogato martedì. Raggi prende le distanze

Roma, Marra sarà interrogato martedì. Raggi prende le distanze
 L'ex direttore delle Risorse Umane del Campidoglio dovrà spiegare ai magistrati i passaggi della nomina del fratello da vicecapo dei vigili urbani a responsabile della direzione Turismo. Grillo: "Chi è contro il sindaco è contro il M5S" Sarà interrogato martedì, nel carcere di Regina Coeli, dove si trova dallo scorso 16 dicembre, Raffaele Marra, uno degli uomini chiave della vicenda che vede indagata anche la sindaca Virginia Raggi. La nomina del fratello di Marra al centro dell'indagine - Marra, ex direttore del dipartimento Organizzaz...

cronaca |


 

Pag: [1] 2 3 4 5 ... 13 »

I più cliccati

Ultime notizie

Accu a32-n61 4400mAh Prijs Kopen

Accu a32-n61 4400mAh Prijs Kopen
 Wanneer ik mijn laptop op een reis meenemen, verlang ik naar de meerdere monitoren op mijn bureau op het werk. Het eindigt dat er een gemakkelijke manier is om dat gevoel terug: een $249 USB monitor. De Accu voor Asus a41-x550a ZenScreen-MB16AC maakt gebruik van DisplayPort of DisplayLink technologie om te dienen als een draagbare extra beeldscherm u om productiever te maken. Het i (continua)

CONTINUA L'AZIONE DI CONTRASTO ALLA DROGA DEI VOLONTARI DI QUARTU SANT'ELENA

CONTINUA L'AZIONE DI CONTRASTO ALLA DROGA  DEI VOLONTARI DI QUARTU SANT'ELENA
      Non conosce sosta l'azione di contrasto alla droga dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology a Quartu Sant'Elena, dove nella mattinata di mercoled' 26 luglio distribuiranno centinaia di opuscoli informativi sui farmaci prescritti, il cui abuso crea dipendenza alla pari di tante droghe di strada.   La terza citt&agrav (continua)

.·´¯`·- Cartomante Yoruba' -·´¯`·.

.·´¯`·- Cartomante Yoruba' -·´¯`·.
 Vuoi un consiglio con la lettura dei Tarocchi? Chiama il numero di telefono che visualizzi nella foto in allegato in questo annuncio. Tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 21 e' disponibile un consulto di Cartomanzia a offerta libera con ricarica telefonica VODAFONE o ricarica POSTEPAY. Cartomante Yorubà. (continua)

Pietro Salini: Andremo dove ci sono i capitali (a Wall Street)

 Pietro Salini lancia un messaggio a Wall Street e uno al governo italiano. In un'intervista ad Affari & Finanza, l'amministratore delegato del gruppo Salini Impregilo non esclude di quotarsi negli Stati Uniti: "Andiamo dove ci sono i capitali". Si definisce "un gruppo internazionale". E bacchetta l'Italia, dove "la burocrazia spinge le imprese a trasferirsi all'e (continua)

Salini Impregilo verso Wall Street. L'ipotesi dell'AD Pietro Salini

 Pietro Salini non esclude una quotazione a Wall Street. Lo ha detto in un'intervista ad Affari & Finanza. "Andiamo dove ci sono i capitali", ha affermato. Mentre in Italia "la burocrazia spinge le imprese a trasferirsi all'estero". A questo proposito, Salini afferma che il gruppo non è più da definirsi italiano ma "internazionale", perché (continua)