Home > Keyword : giffoni film festival cliccata 62 volte

Anteprima di Successo del film "Camminando nel Cielo"di Angelo Antonucci

Anteprima di Successo del film
 Si è svolta ieri, con un ottimo riscontro da parte del pubblico, presso la sala del cinema Caravaggio di Roma, l'anteprima del film "Camminando nel cielo" del regista Angelo Antonucci. Hanno preso parte alla serata gli attori del film: Luca Mordenti, Edoardo Busterna, Alessio Pecorari, Laura Nasoni, Pietro Mirto, Sara Paduano, Antonella Ponziani, Aline Pilato, Marina Occhiena che hanno salutato il pubblico presente ed illustrato il film ed i rispettivi personaggi, introdotti dal regista Angelo Antonucci. Hanno inoltre partecipato gli agenti di moda e spettacolo Emanuela ...

camminando nel cielo | angelo antonucci | giffoni film festival | giffoni experience |


TotalErg mette in scena la sicurezza stradale al Giffoni Film Festival

 TotalErg, tra i principali operatori nel settore della distribuzione carburanti, accende i riflettori sul tema della sicurezza stradale al Giffoni Film Festival e lancia il concorso “Sicuri di essere Sicuri”, che dà la possibilità fino al 17 luglio ai giurati, residenti e domiciliati in Italia, con un’età compresa da 11 a 17 anni, di raccontare attraverso un video cosa significhi per loro la sicurezza stradale. L'obiettivo del concorso è di sensibilizzare i giovani ai temi della sicurezza stradale in modo creativo e coinvolgente. Negli ult...

sicurezza stradale | giffoni film festival | giurati | buoni carburante |



 

Pag: [1]

I più cliccati

Ultime notizie

I QUARTIERI DI CAGLIARI E DELLA CITTA' METROPOLITANA INVASI DALLA VERITA' SULLA DROGA.

I QUARTIERI DI CAGLIARI E DELLA CITTA' METROPOLITANA  INVASI DALLA VERITA' SULLA DROGA.
    Mentre le forze dell'ordine continuano nella loro azione di repressione, mettendo al sicuro solo nella giornata di ieri, due dozzine di pusher e sequestrato droghe per oltre 3 milioni di euro, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero alla Droga e della Chiesa di Scientology, nelle hanno inondato i quartieri di Cagliari e i centri della città metropitana, di migliaia di (continua)

Viva la lotta dei proletari della logistica!

Viva la lotta dei proletari della logistica! Venerdì 23 e sabato 24 febbraio i lavoratori della logistica scenderanno in lotta su iniziativa del SI Cobas. Venerdì 23 ci sarà lo sciopero generale contro l’ennesimo contratto nazionale farsa siglato da padroni e bonzi sindacali: un contratto che riduce il salario e aumenta lo sfruttamento, toglie diritti e rende il lavoratore ancora più succube de (continua)


Indiscusso successo per l'evento ospitato da IEG

Indiscusso successo per l'evento ospitato da IEG
A Rimini Fiera esplode l'interesse per Beer Attraction e BB Tech Expo Una presenza di 22.743 visitatori (+ 10% sul 2017), decreta il successo che sempre più ottiene Rimini Fiera. Quest’anno, ampliando gli spazi riservati al Beer Attraction, e ospitando contemporaneamente BB Tech Expo, ha ottenuto i saloni di Italian Exhibition Group, sono divenuti il grande riferimento del mercato “Beer & Food” p (continua)

Facile.it va on air con il nuovo spot “Ha parlato il lupo di mare!”

Facile.it va on air con il nuovo spot “Ha parlato il lupo di mare!”
Facile.it, il portale leader in Italia nel confronto delle tariffe di assicurazioni, prestiti, mutui, ADSL, gas, luce e conti correnti, è on air con il nuovo spot intitolato Ha parlato il lupo di mare!, firmato ancora una volta dall’agenzia Nadler Larimer & Martinelli e con la produzione di The Bigmama. La scena, ambientata in Liguria, si apre con due amici al rientro da un&rsq (continua)

TOZ ANTONIO PIRETTI “QUELLA SCHEDA ERA LA MIA” È IL BRANO ANTI-ASTENSIONISMO DEL CANTAUTORE ITALO-CANADESE

  TOZ ANTONIO PIRETTI  “QUELLA SCHEDA ERA LA MIA”   È IL BRANO ANTI-ASTENSIONISMO DEL CANTAUTORE ITALO-CANADESE
    A ridosso delle prossime elezioni politiche arriva la canzone che lancia un messaggio provocatorio al popolo italiano.     “Quella scheda era la mia” brano dove le strofe sono dedicate ai politici e il ritornello a noi italiani. Il singolo, in maniera pungente ed ironica, evidenza l'abitudine italiana nel lamentarsi dei politici senza però darsi mai (continua)