Home > Keyword : politica cliccata 5497 volte

Tajani: «Berlusconi sarà ancora il candidato». E si tiene stretto Salvini

Tajani: «Berlusconi sarà ancora il candidato». E si tiene stretto Salvini
A Fiuggi quando si era levato il coro adorante verso Silvio Berlusconi («Un presidente, c'è solo un presidente») il Cav aveva risposto: «che si chiama Antonio Tajani». E così aveva introdotto il presidente del Parlamento europeo, organizzatore della manifestazione. Antonio Tajani, appunto. Tutti guardano a lui, ma i sovranisti Salvini e Meloni no,  come possibile candidato premier del centrodestra se Berlusconi non dovesse essere riabilitato politicamente dalla corte europea. ...

Politica |


Mdp e Si chiudono al Pd: "Tempo scaduto". Bersani: "Ci vediamo dopo le elezioni"

Mdp e Si chiudono al Pd:
 Mdp e Sinistra Italiana chiudono ai tentativi di disgelo del Pd, con Pierluigi Bersani che prova a "lasciare la porta aperta" ma se ne parla dopo le elezioni, anche perché con questa legge elettorale "ci si ritrova comunque in parlamento, non vince nessuno con quella roba lì". Ma i colloqui di Romano Prodi e Piero Fassino non convincono gli ex dem. "Dobbiamo uscire dal teatrino di questi giorni. Renzi è un nome del passato non del futuro", dice netto il coordinatore di Mdp. "Porte chiuse", ribadisce da un altro palco ...

politica |



“Renzi è il passato”. Speranza fa il funerale alla coalizione di centrosinistra

“Renzi è il passato”. Speranza fa il funerale alla coalizione di centrosinistra
 “Penso che Renzi sia un nome del passato e non un nome del futuro”. Inizia così il lungo intervento di Roberto Speranza all’assemblea nazionale di Mdp. Insomma, mentre Fassino e mezzo centrosinistra italiano è mobilitato per trovare un’intesa, la sinistra scissionista sembra chiudere tutte le porte alla possibilità di una coalzione. E quando Speranza propone di “costruire una forza unitaria e aperta con tutte le forze progressiste”, pensa all’unione con Sinistra italiana di Fratoianni, non certo al Pd di Renzi....

politica |


"Il Pd vuole solo liste civetta"

 "Se non si vuole cambiare davvero, se non si vuole una nuova piattaforma e una nuova proposta per il paese, noi non ci siamo", così Roberto Speranza, intervenendo all'assemblea di Mdp rivolto alle forze del centrosinistra. Il messaggio è chiaro: articolo 1 sbarra la strada all'alleanza con il Pd di Matteo Renzi.   Porta chiusa a Matteo. "Con nettezza diciamo che noi vogliamo uscire dal teatrino di questi giorni. Ci dicono continuamente se si può fare la coalizione di centrosinistra. Se si può discutere con il Pd, ma Renzi? Io penso sincer...

politica |


Milano, Gori ufficialmente in campo con lo slogan alla Rovazzi: "Andiamo a cominciare"

Milano, Gori ufficialmente in campo con lo slogan alla Rovazzi:
  Dai renziani Fassina e Martina al Campo progressista di Pisapia, dall'Italia dei Valori ai Verdi, ai Radicali. C'è buona parte del centrosinistra a sostenere la candidatura di Giorgio Gori alla presidenza della Regione Lombardia, all'Auditorium Mahler di Milano dove lo slogan scelto fa il verso al successo di Rovazzi: "Andiamo a cominciare". Il sindaco Beppe Sala apre la convention: "La sinistra ha il dovere morale di di far notare quello che sa fare e sta facendo a Milano e in Lombardia con i tanti amministratori locali. Noi dobbiamo essere ancora più...

politica |


Un partito democratico e aperto per fermare i populismi

Un partito democratico e aperto per fermare i populismi
 L’Italia d’oggi è affetta da un populismo dilagante ma di nature profondamente differenti Il socialismo democratico è in decadenza in tutta Europa e in tutto il mondo occidentale, compresi l’Inghilterra, gli Stati Uniti e le due Americhe del Centro e del Sud. Resta da capire il perché, ma occorre anche comprendere che cos’è la democrazia socialista. Quando trionfò in quasi tutto il mondo il comunismo bolscevico, il socialismo di fatto aveva cessato di esistere. Quel poco che ancora sopravviveva era una sorta di piccola appendic...

politica |


La tenda di Prodi torna al centro del villaggio dem

La tenda di Prodi torna al centro del villaggio dem
 Il Professore è diventato il garante della coalizione di centrosinitra e Fassino passa 47 minuti al telefono con D’Alema Sarà anche “muto”, come continua a ripetere ai cronisti che lo incalzano, ma una cosa è certa: la tenda di Romano Prodi è tornata al centro del litigiso villaggio del Pd. Anche l’ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia, nel “lungo e cordiale” incontro avuto con Piero Fassino – l’emissario di Renzi incaricato di ricucire a sinistra – ha più volte invocato il nome del Professo...

politica |


Centrosinistra: Pisapia-Fassino, 'incontro positivo'

Centrosinistra: Pisapia-Fassino, 'incontro positivo'
 Giuliano Pisapia e Piero Fassino hanno avviato un percorso politico e programmatico per una nuova stagione del centrosinistra. L'incontro è stato positivo'. Lo scrivono, in un comunicato congiunto, il leader di Campo progressista e l'incaricato del Pd per la verifica delle alleanze che l'ha incontrato insieme al vice segretario Maurizio Martina. "Consapevoli delle rilevanti difficoltà che si frappongono ad una piena ricostruzione di un rapporto con l'elettorato di centrosinistra, il confronto proseguirà nei prossimi giorni con approfondimenti rigorosi e cos...

politica |


Il paradosso del Daspo che colpisce il consigliere-bagarino della Lega a Milano

Il paradosso del Daspo che colpisce il consigliere-bagarino della Lega a Milano
 Militante di Lealtà e azione, aveva già imbarazzato il centrodestra con la sua candidatura. E' stato sorpreso e sanzionato dalla polizia perché trovato a rivendere biglietti a tre ragazzi. Nel frattempo, il partito in Municipio con una mozione chiedere il provvedimento a garanzia di maggiore sicurezza Sembra un paradosso: un consigliere di zona della Lega che viene ammonito dalla polizia con il provvedimento del Daspo perché trovato a rivendere biglietti della partita di hockey fuori dal palazzetto, proprio mentre il suo partito presenta in consiglio di Munic...

politica |


"Non firmerò alcun contratto con la Casaleggio"

 "Non firmerò nessun contratto, renderò conto del mio operato solo ai cittadini, quelli che ci avranno votato ma anche quelli che non saremo riusciti a convincere, e l'unica stella polare da seguire sarà il programma del MoVimento 5 Stelle". Lo scrive il candidato premer del M5S, Luigi Di Maio, in una lettera alla Stampa.   Di Maio difende il codice di comportamento firmato da alcuni eletti del Movimento tra cui la sindaca di Roma Virginia Raggi....

politica |


Stati Uniti: la Presidenza Trump, tra rischio esautorazione e contraddizioni

Stati Uniti: la Presidenza Trump, tra rischio esautorazione e contraddizioni
 Dopo l' approvazione della riforma fiscale da parte della Camera, la strada è in discesa? In queste ore, la Presidenza Trump ha incassato il primo successo: è stata approvata dalla Camera la riforma fiscale che prevede 1500 miliari di tasse. Al contempo, è al vaglio, però, del Congresso la capacità del Presidente di lanciare un attacco nucleare. Quale bilancio si può fare della Presidenza Trump, ad un anno dalla sua elezione? C’è il rischio di un’ esautorazione da parte del Congresso per incapacità?   Lo abbiamo ...

politica |


Di Maio negli Usa: perché è un bluff

Di Maio negli Usa: perché è un bluff
  Chissà se sono soltanto complottismi campati in aria. È però opinione comune che per arrivare alla guida del governo italiano (e soprattutto restarci), leader e partiti politici abbiano bisogno del via libera di due entità extranazionali: il Vaticano e gli Stati Uniti. Ed è proprio in seguito a tale valutazione che, come i serpenti, i 5 Stelle stanno mutando la loro pelle....

politica |


Rutelli contro gli Immediati: "Democrazia diretta? Rischio sorteggio eletti"

Rutelli contro gli Immediati:
 Francesco Rutelli parla di politica e società in occasione della presentazione a palazzo Barberini del suo libro 'Contro gli immediati', pubblicato da La nave di Teseo. Ostia, democrazia diretta e coalizioni, l'ex sindaco di Roma denuncia la perdita di contatto con il territorio, il rischio "pericolosissimo" di sostituzione della democrazia rappresentativa e le difficoltà per il centrosinistra di una legge elettorale che favorisce le coalizioni "nel momento in cui ha maggiore difficoltà a realizzarle"....

politica |


I democratici e la sinistra

I democratici e la sinistra
 Gli uomini democratici debbono ricostruire la sinistra. Stiamo andando incontro all’ingovernabilità. Le alleanze saranno indispensabili dalla sinistra al centro Se dobbiamo dare un giudizio su quanto è avvenuto nella direzione del Pd convocata dal segretario di quel partito, mi avvarrò per cominciare di un sintetico scritto di de Maistre che nel suo libro Mélanges, considerato un capolavoro da Baudelaire, dice: «La ragione non genera che dispute, mentre l’uomo per comportarsi bene nel mondo non ha bisogno di problemi bensì di ferme cr...

politica |


Russia 2018, Salvini: "L'Italia fuori per colpa degli stranieri". Renzi: "Sciacallo"

Russia 2018, Salvini:
 Il commento del leader del Carroccio a fine match. L'ex premier contro la Lega e a Tavecchio e Ventura consiglia un "momento di riflessione" ROMA - Se l'Italia non si è qualificata per i mondiali la colpa è degli stranieri che giocano nelle squadre italiane. È ciò che pensa il leader della Lega Matteo Salvini che sui social, a fine partita, ha voluto esprimere la propria opinione e ha così scatenato l'ira di utenti e tifosi....

politica |


A Montecitorio spunta una bottiglia di "Rosatellum DOC"

A Montecitorio spunta una bottiglia di
 "Per brindare a un collegio...", si potrebbe dire, parafrasando una hit vintage di Peppino di Capri, di fronte alla bizzarra bottiglia di vino portata in Transatlantico dal forzista Rocco Palese. Una bottiglia di rosato, prodotto in serie limitata da una cantina di Gallipoli, che ha pensato bene di raffigurare sull'etichetta nientemeno che l'effigie del capogruppo Pd. Con tanto di dedica alla "creatura" più famosa del parlamentare Dem: la legge elettorale da poco approvata, che porta il suo nome...

politica |


Di Maio, nuova gaffe a Che tempo che fa: "I miei alter ego.."

Di Maio, nuova gaffe a Che tempo che fa:
 Il candidato premier del M5s usa il termine "alter ego" intendendo probabilmente "omologo". I social nulla perdono e nulla perdonano: così Crozza ha altro materiale su cui lavorare. Ma nasce anche il sospetto che, dopo le prime uscite, Di Maio ne abbia fatto una strategia   Il giorno dopo il passaggio di Luigi Di Maio a Che tempo che fa, anche le pietre che non lo sapevano hanno imparato che "alter ego" non è sinonimo di "omologo". Un ripasso, sempre utile, gentilmente offerto dalla nuova gaffe del candidato del Moviment...

politica |


Pd, Renzi in Direzione: "Sforzo unitario ma senza abiure". Bersani lo gela: "Chiacchiere a zero, servono fatti"

Pd, Renzi in Direzione:
 Il segretario ha i numeri per far approvare la sua linea. Ma punta all'unanimità per rinsaldare l'unità del partito. E incontra i Radicali italiani   ROMA - Apertura senza abiure. Questo il perno del discorso del segretario del partito democratico Matteo Renzi. "C'è una pagina bianca da scrivere insieme del programma sul futuro", ha detto rivolto ad Articolo1-MdP e al centro dello schieramento. "Su tutto si può discutere - ha puntualizzato - ma non abiurare le cose già fatte". "Migliorarle. però, si pu&...

politica |


Radicali-Forza Europa, avviato percorso col Pd

  "La nostra lista europeista nasce come opzione prima di ogni apparentamento, perché questa legge promuove apparentamenti non coalizioni. Con il Pd abbiamo avuto un incontro serio: è l'apertura di un percorso che richiederà altri passaggi". Lo dice Riccardo Magi, segretario di Radicali italiani, dopo l'incontro con Renzi al Nazareno. Benedetto Della Vedova, di Forza Europa, aggiunge: "Oggi si è avviato un percorso franco, serio, mi auguro utile ma che dovrà avere nelle prossime settimane uno sviluppo. Ci sono punti col Pd ...

politica |


Pd, Veltroni: "Divisione irresponsabile, è autostrada destra". "Contro Renzi troppa acrimonia"

Pd, Veltroni:
  ROMA - Nuovo appello all'unità della sinistra di Walter Veltroni che esorta i leader di partiti grandi e piccoli a mettere da parte rivalità e aspirazioni egemoniche. "La sinistra - ha detto a 'Mezzora in più' su Raitre - ha il dovere, in questa fase della storia italiana, di trovare la capacità, l'umiltà responsabile, per ricomporre le proprie diversità". Veltroni, a proposito di un suo eventuale ritorno in politica, chiarisce: "Da anni ho fatto una scelta moltoradicale di vivere una nuova fase e l'ho fatto, ma questo n...

politica |


 

Pag: [1] 2 3 4 5 ... 23 »

I più cliccati

Ultime notizie

PROMUOVERE "LA VERITA' SULLA DROGA" NEL REGNO DEGLI SPACCIATORI.

PROMUOVERE
    Non manca certo il coraggio ai Volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, che lunedì 20 novembre percorreranno le vie dei quartieri di San Michele e di Is Mirrionis, ai più note come le strade dello spaccio. Non è la prima volta per i volontari, che negli ultimi mesi sono riusciti a coinvolgere decine di comm (continua)

TRIPLICATO IL NUMERO DI ALCOLISTI NEGLI ULTIMI ANNI. FENOMENO DILAGANTE IN TUTTA ITALIA.

 TRIPLICATO IL NUMERO DI ALCOLISTI NEGLI ULTIMI ANNI.  FENOMENO DILAGANTE IN TUTTA ITALIA.
    La fotografia dell'Istat e dell'Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) non da spazio alle interpretazioni: sono oltre 8 milioni i consumatori di alcolici e superalcolici a rischio di età superiore agli 11 anni. "Ogni anno una quota "non inferiore a 5.000 nuovi utenti incrementa costantemente il numero di alcoldipendenti, presso le strutture pubbliche p (continua)


Tajani: «Berlusconi sarà ancora il candidato». E si tiene stretto Salvini

Tajani: «Berlusconi sarà ancora il candidato». E si tiene stretto Salvini
A Fiuggi quando si era levato il coro adorante verso Silvio Berlusconi («Un presidente, c'è solo un presidente») il Cav aveva risposto: «che si chiama Antonio Tajani». E così aveva introdotto il presidente del Parlamento europeo, organizzatore della manifestazione. Antonio Tajani, appunto. Tutti guardano a lui, ma i sovranisti Salvini e Meloni no,  c (continua)

Stipendi bassi e divorati dalle tasse: allarme lavoro

Stipendi bassi e divorati dalle tasse: allarme lavoro
È quello che succede in Italia: siamo il quinto Paese tra quelli Ocse per tasse sul lavoro ma siamo l'undicesimo in Europa per paga oraria. Partiamo dalle tasse. Il sito di datajournalism Truenumbers.it ha elaborato i dati ufficiali dell'Ocse secondo i quali il prelievo sulla busta paga del lavoratore, nel 2016, è pari al 47,8%. La differenza rispetto alla media è di ben l'11, (continua)

Otto ore di lavoro al giorno, in Germania si pensa all'addio: "Limite obsoleto"

Otto ore di lavoro al giorno, in Germania si pensa all'addio:
 Un rapporto elaborato dai consiglieri di Angela Merkel propone il superamento dell'attuale limite quotidiano di tempo lavorativo. Fuest (Ifo): "Serve maggiore flessibilità". Scettici i sindacati FRANCOFORTE - Feierabend è un termine intraducibile quanto sacro. È letteralmente “la festa della sera”, sono le ore dedicate dopo il lavoro alla (continua)