Home > News > L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI CREA DIPENDENZA.

L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI CREA DIPENDENZA.

L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI CREA DIPENDENZA.

 

 

 

Mentre l'uso di molte droghe da strada è in lieve diminuzione, l'abuso di farmaci prescritti dai medici è in forte aumento, e tra questi, si distinguono gli antidolorifici.

Tra gli adolescenti, i framaci prescritti, sono le droghe più comunemente usate, dopo la marijuana e l'alcool, e quasi la metà dei giovani che abusano di farmaci pescritti, stanno assumendo antidolorifici. Questo fenomeno è accompagnato dalla convinzione che assumere questi tipi di farmaci sia più sicuro delle droghe illegali da strada.

Quello che questi giovani non conoscce è il rischio a cui vanno incontro consumando queste droghe potentissime che alterano la mente e possono portare alla dipendenza alla pari delle droghe di strada.

I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology di Sassari, in prima fila nella pevenzione all'uso delle droghe da strada, non escludono da questa l'informazione sull'abuso dei farmaci prescritti e degli antidolorifici e nella giornata di lunedì 12 febbraio, hanno distribuito centinaia di opuscoli "la verità sull'abuso di antidolorifici", nel quartiere Caniga a Sassari.

"L'uomo è di valore solo nella misura in cui può essere di aiuto agli altri". È la frase scritta dal filosofo L. Ron Hubbard che stimola i suoi seguaci a perseveare nella missione di liberare la società da ogni tipo di droga.

Info: www.noalladroga.it



Commenta l'articolo

 
 

I più cliccati

Stesso autore

RITALIN, QUESTO SCONOSCIUTO. A QUARTU SI INFORMANO I CITADINI

	RITALIN, QUESTO SCONOSCIUTO. A QUARTU SI INFORMANO I CITADINI
    Sempre più spesso si sente parlare di problemi comportamentali e di apprendimento dei nostri bambini. Sono cambiati i bambini? Siamo cambiati noi adulti nel modo di approcciarci a loro? La pazienza che avevano i nostri genitori e i nostri insegnanti è venuta meno? Certo è che il mondo dei bambini negli ultimi decenni è oggetto di maggiori attenzioni a c (continua)

A UTA SI DIFFONDE ANCORA LA VERITA' SULLA DROGA

A UTA SI DIFFONDE ANCORA LA VERITA' SULLA DROGA
      Che siano grandi o piccoli ormai non ci sono più centri abitati che siano esenti dai pericoli della droga. Gli spacciatori sono sempre in agguato e ovunque ci siano giovani sono pronti a introdursi con le loro sirene ammalianti per attirarsi nuovi incoscienti clienti da rapinare. Fondamentale, quindi, continuare nell'azione di prevenzione che i volontari di Fonda (continua)

RIPARTIAMO DAI DIRITTI UMANI

RIPARTIAMO DAI DIRITTI UMANI
      Probabilmente non sono tantissimi coloro i quali potrebbero dichiararsi soddisfatti dell'attuale condizione in cui versa la società in quanto a giustizia e diritti risettati per tutti. Miliardi di persone distribuite in tutti i continenti vivono in condizioni che definirle difficili sarrebbe un eufemismo; in centinaia di milioni vivono in condizioni al di sotto (continua)

DALLA PARTE DEI GIOVANI, CONTRO LA CULTURA DELLO SBALLO

DALLA PARTE DEI GIOVANI, CONTRO LA CULTURA DELLO SBALLO
      Schierarsi senza indugio dalla parte dei giovani preservandoli dall'invasione di false notizie sulle droghe, "leggere" o "pesanti" non è importante, visto che sempre di droghe si parla. Molte delle notizie sulle droghe sono messe in circolazione ad arte dagli stessi spacciatori e da chi ha interesse a creare una società di persone dipen (continua)

SALVARE I GIOVANI DALLA DROGA! L'IMPEGNO DEI VOLONTARI SARDI DI SCIENTOLOGY.

SALVARE I GIOVANI DALLA DROGA!  L'IMPEGNO DEI VOLONTARI SARDI DI SCIENTOLOGY.
      Non è tempo di vacanze per i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology della Sardegna che, anche durante le settimane di ferragosto, non interrompono le iniziative di prevenzione alle droghe nelle principali città e località più frequentate dai turisti. "Vacanze? Non è tempo di vacanze & (continua)