Home > Economia e Finanza > Immobiliare, Confedilizia lancia l’allarme: “Giù le tasse sulla casa”

Immobiliare, Confedilizia lancia l’allarme: “Giù le tasse sulla casa”

Immobiliare, Confedilizia lancia l’allarme: “Giù le tasse sulla casa”

Rilanciare il settore immobiliare in maniera concreta e definitiva per dare un forte impulso alla ripresa economica del Paese: è questo l’invito fatto da Confedilizia alle diverse forze politiche impegnate in questi giorni nella campagna elettorale in vista del voto del 4 marzo, e che l’agenzia immobiliare a Taranto Cambio Casa sottoscrive in pieno.

Pur registrando importanti segnali di crescita in termini di compravendita negli ultimi mesi, quello dell’immobiliare in Italia è un comparto che non riesce ancora a raggiungere i livelli del mercato europeo, soprattutto in presenza di un calo costante dei prezzi degli immobili. Considerata l’incidenza che il “mattone” ha sul piano economico nel nostro Paese, è oggi più che mai indispensabile pensare a misure finalizzate a sostenere lo sviluppo del settore. E la Confederazione Italiana della Proprietà Edilizia sembra aver giù individuato la causa principale: la pressione fiscale.

Come denunciato dal suo presidente – Giorgio Spaziani Testa – il carico fiscale sugli immobili continua ad attestarsi su livelli altissimi, e cioè 21 miliardi di euro (nel 2011, anno in cui l’Ici andò in pensione per far posto a Imu-Tasi era di 9 miliardi). Per questo il numero uno di Confedilizia ha presentato nei giorni scorsi il “Manifesto per il rilancio del settore immobiliare”, un piano di sviluppo condiviso da diverse associazioni legate al Real Estate e all’edilizia (tra cui Fiaip, Confassociazioni Immobiliare, Ape ecc), da sottoporre all’attenzione del prossimo governo.

Il programma contiene dieci proposte estremamente interessanti tra le quali riduzione fiscale, investimenti immobiliari da destinare alle locazioni, estensione della cedolare secca a tutti i contratti di locazione, incentivi fiscali alle permute immobiliari, sviluppo del turismo attraverso la proprietà immobiliare privata. Ma il punto più interessante del Manifesto è quello che riguarda l’istituzione all’interno del Governo di una cabina di regia per lo sviluppo immobiliare, la casa e l’edilizia.

L’auspicio di Confedilizia e delle associazioni che hanno sottoscritto il programma è che la politica consideri il comparto immobiliare un’enorme potenzialità di crescita per l’intera economia e non unicamente una fonte per le entrate dello Stato. In attesa di conoscere gli sviluppi politici, Immobiliare Cambio Casa invita come sempre chi è alla ricerca di appartamenti in vendita a Taranto e provincia a valutare con attenzione le sue validissime proposte.

agenzia immobiliare a Taranto | appartamenti in vendita Taranto | agenzie immobiliari a Taranto |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Imu e Tasi chiamano alla cassa entro venerdì, ecco la guida al versamento del saldo


Case sfitte, in arrivo una nuova tegola fiscale


Renzi: eliminata IMU 2016


I cambiamenti nel mercato immobiliare italiano


Aumentano i nidi in casa: per aprirli gli immobili si adeguano


"MI DROGAVO DALL'ETA' DI 11 ANNI, ORA A 25 POSSO DIRE DI RICOMINCIARE A VIVERE".


 

I più cliccati

Stesso autore

Nuove norme UE autotrasporto: si punta a maggiore flessibilità e sicurezza

Nuove norme UE autotrasporto: si punta a maggiore flessibilità e sicurezza
La Commissione Trasporti del Parlamento Ue ha approvato nei giorni scorsi il pacchetto di proposte contenente nuove norme riguardanti aspetti strategici per l’intero autotrasporto europeo. L’obiettivo è chiaro: garantire una maggiore flessibilità nell’applicazione delle regole senza pregiudicare il principio fondamentale della sicurezza stradale, con particolare rif (continua)

Infissi in legno: una scelta che fa bene al portafogli e all’ambiente

Infissi in legno: una scelta che fa bene al portafogli e all’ambiente
La sostituzione dei vecchi serramenti della propria casa è, in linea di massima, una scelta considerata utile solo per ottimizzare i consumi energetici in ambito domestico, senza tener conto di quali potrebbero essere i potenziali vantaggi per l’ambiente. Spesso e volentieri abbiamo sottolineato come infissi in legno di elevata qualità siano in grado di garantire ottimi risulta (continua)

Noleggio macchine agricole, una pratica ancora poco diffusa in Italia

Noleggio macchine agricole, una pratica ancora poco diffusa in Italia
Quella del noleggio è una prasi dalle enormi potenzialità in termini di crescita economica con vantaggi notevoli sia per chi concede in locazione, sia per chi dispone della proprietà temporanea di un bene. Ma se questa pratica trova successo in diversi settori economici nel nostro Paese, in agricoltura le cose non vanno esattamente in questa direzione, con il noleggio macchine (continua)

Vigilanza privata, nuove linee guide Anac sull’erogazione del servizio

Vigilanza privata, nuove linee guide Anac sull’erogazione del servizio
Con la crescente richiesta di sicurezza pubblica sul mercato si rende indispensabile un definito inquadramento normativo per gli istituti privati di vigilanza, non solo in materia di osservanza del decreto UNI 10891 ma anche dal punto di vista della mera erogazione del servizio. Ed è proprio questo il campo in cui trova applicazione la delibera n. 462 del 23 Maggio 2018 pubblicata dall&rsq (continua)

Sicurezza nei luoghi di lavoro, aggiornato il D.lgs 81/2008

Sicurezza nei luoghi di lavoro, aggiornato il D.lgs 81/2008
Riferimento normativo fondamentale per l’intero ordinamento giuridico italiano e strettamente correlato alle attività delle verifiche periodiche attrezzature di lavoro, il D.lgs 81/2008 si presenta nella sua nuova versione aggiornata a distanza di dieci anni dalla sua entrata in vigore. Sul sito dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro è disponibile infatti la nuova versione (continua)