Home > Internet > Come vendere su Amazon in private label

Come vendere su Amazon in private label

Come vendere su Amazon in private label

 

COSA SONO I PRODOTTI A MARCHIO PRIVATO?

Se sei atterrato su questo articolo è perché vuoi sapere come vendere su Amazon in private label, tuttavia prima di arrivare alla nostra guida vorrei chiarire cosa sia il private label. Con il termine private label si intendono i prodotti che vengono realizzati da società terze, ma venduti con il marchio della società che li distribuisce, un esempio macroscopico possono essere, ad esempio, i prodotti a marchio Carrefur o Coop. Sebbene, infatti, siamo venduti a nome di queste società, non sono prodotti direttamente da loro, ma acquistati da fornitori terzi.

Questi tipi di prodotti sono più economici di quelli dell’industria di marca il cui prezzo lievita per via dei costi relativi al marketing, alla distribuzione e alla pubblicità. Il costo di un articolo in private label è invece determinato solo dal suo valore reale considerando fattori come i materiali utilizzati o i costi di produzione. Il prezzo limitato non è però sinonimo di bassa qualità visto che molti prodotti in private label escono dalle stesse fabbriche dei prodotti a marchio noto. Molte, infatti, sono le aziende anche famose, che producono sia una loro linea (marchio principale) che produzioni in prive label per aziende terze.

COME VENDERE SU AMAZON E PERCHÉ PUNTARE SUI PRODOTTI IN PRIVATE LABEL

come vendere su amazon a marchio privato

In quanto venditore su Amazon, hai tre strade principali che puoi seguire:

  • Vendere prodotti di altri marchi
  • Vendere merce in private label
  • Vendere articoli di tua produzione

Se sei un produttore diretto non credo che questo sia un articolo che ti possa interessare, negli altri due casi ecco la mia valutazione.

Vendendo prodotti di altri marchi, sicuramente hai il vantaggio di cavalcare l’onda della loro reputazione, ma dall’altro lato, tu sei un semplice rivenditore e per questo ti devi scontrare, uno, con la concorrenza di tutti gli altri venditori che hanno accesso alla tua stessa merce, sia con il fatto che il cliente non cerca te, ma bensì è attratto dalla merce che vendi.

La conseguenza di tutto ciò è che, generalmente, i rivenditori di altri marchi hanno un basso margine di profitto, perché devono mantenere i loro prezzi in linea con quelli di tutti gli altri che vendono la stessa merce. Inoltre, vendere prodotti generici, specialmente su Amazon, impedisce la fidelizzazione del cliente, che non ricorda te o il tuo negozio, ma solo il prodotto che ha acquistato.

Dall’altro lato, invece, creare un proprio brand e vendere su Amazon prodotti in private label ti dà la possibilità di avere un margine maggiore, perché stai vendendo il tuo proprio brand e dall’altro crea un rapporto di fidelizzazione con i tuoi clienti che sono in grado di ricordare e apprezzare il tuo marchio.

Bisogna, poi, sottolineare che Amazon è un ottimo trampolino di lancio per un brand in private label, in primo luogo perché è una grande vetrina mondiale che consente di acquisire clienti anche geograficamente lontani. E secondo, perché grazie agli strumenti di cross-selling di Amazon, il tuo prodotto può comparire anche a clienti giunti sulla piattaforma cercando altri tipi di merce.

Quello che devi fare è presentare al meglio i tuoi prodotti perché molto si gioca sulla visibilità: ricorda sempre di includere il nome del tuo marchio nell’annuncio di vendita e fallo comparire il più possibile nelle foto correlate.

Per rendere appetibile la tua merce, Amazon ti offre due grandi opportunità:

  • entrare a far parte dei clienti che vendono tramite il sevizio prime, che prevede spedizioni in un giorno;
  • affidarti alla logistica di Amazon per gestire ordini, spedizioni e resi.

COME VENDERE SU AMAZON SPIEGATO PASSO PASSO

come vendere su amazon a marchio privato

Ci sono due tipologie fondamentali di venditori su Amazon:

  • gli Account di Base che vendono meno di 40 pezzi al mese e pagano ad Amazon una commissione solo quando vendono un articolo;
  • agli Account Pro che vendono oltre 40 pezzi al mese e pagano una tariffa fissa.

A seconda di quelle che sono le tue esigenze puoi limitare la diffusione del tuo annuncio di vendita solo all’Italia o su 5 siti Europei. Per iniziare a vendere devi:

  • creare un account venditore, in questo modo potrai accedere a un tuo pannello di controllo;
  • inserire una carta di credito, i dati bancari e un numero di telefono;
  • fornire i dati della tua attività, dei titolari e il nome di una persona di riferimento.

Ultimata la fase di registrazione puoi caricare l’inventario dei tuoi prodotti e creare delle inserzioni.

COME VENDERE SU AMAZON I PRODOTTI CON IL TUO MARCHIO

Per vendere su Amazon i prodotti con il tuo marchio devi:

  1. Scegliere un prodotto adatto per un e-commerce:
    • un prodotto che abbia la capacità di creare una domanda ricorrente
    • rientri in una fascia di prezzo accettabile
    • non deperibile
    • leggero
    • di dimensioni ridotte. Per farti un’idea su quali sono i prodotti più venduti puoi consultare la classifica delle vendite di Amazon;
  2. Trovare un fornitore adatto: puoi rivolgerti a un fornitore cinese per far realizzare i tuoi prodotti personalizzati. La scelta più facile è quella dei prodotti ODM che sono dei modelli pronti realizzati con materiali e componenti standard sui quali puoi far semplicemente stampare il tuo marchio (leggi qui come fare);vendere su amazon
  3. Studiare i tuoi competitor e osservare come presentano i prodotti.
  4. Realizzare magari anche un packaging personalizzato per dare un valore ancora più alto alla tua merce;
  5. Chiedere al fornitore di etichettare i prodotti per te e di inviare direttamente la merce ai magazzini Amazon ( se non sai come fare leggi il nostro articolo di approfondimento su questo tema che trovi qui.)

COME REALIZZARE PRODOTTI IN PRIVATE LABEL E SPEDIRLI AD AMAZON FBA SENZA PROBLEMI

Per inviare la merce ai magazzini Amazon bisogna rispettare dei requisiti di imballaggio e spedizione molto rigidi, per questo è estremamente importante, trovare un fornitore affidabile, in grado di seguire tutte le istruzioni di Amazon.

Se non sai come fare per trovare un fornitore affidabile che sia in grado di realizzare per te dei prodotti con il tuo marchio e inviarli direttamente ad Amazon puoi rivolgerti al servizio di intermediazione di Yakkyo.

Verrai messo in contatto solo con i migliori fornitori cinesi, che realizzano merce dotata di tutte le certificazioni necessarie per essere venduta nel mercato europeo.

Ordinare i tuoi prodotti personalizzati dalla Cina è davvero facilissimo, ti basta scegliere gli articoli e attendere che vengano consegnati ad Amazon. Non dovrai preoccuparti della spedizione, della dogana, dell’imballaggio e potrai concentrarti solo a promuovere il tuo marchio.

Cosa aspetti? Richiedi un preventivo gratuito.

amazon | ecommerce | cina |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’inedita collaborazione tra i due musicisti Armando Corsi e Mauro Culotta partirà dal Rodizio del Pian dei Grilli: due grandi anime unite per una serata di musica indimenticabile


Come spedire merce dalla Cina direttamente ai magazzini Amazon


Dropshipping su Amazon: la guida


Integrazione Magento Amazon vendi in Europa con un solo account


Come vendere su eBay prodotti acquistati in Cina


Cosa vendere su eBay: uno studio dei best sellers


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

Yakkyofy accetta la sfida di WooCommerce

Yakkyofy accetta la sfida di WooCommerce
  Roma, 18 Febbraio 2019 - Yakkyofy, la startup che permette ad un ecommerce di vendere un prodotto senza possederlo fisicamente, grazie alla tecnica del dropshipping, lancia oggi un’integrazione per WooCommerce che gli permetterà di offrire servizi completamente automatizzati a coloro che utilizzano Wordpress come piattaforma per il loro store online. Già presente su Sh (continua)

Gift Card, come usarle per promuovere la Tua Attività in Dropshipping

Gift Card, come usarle per promuovere la Tua Attività in Dropshipping
 Se vuoi far crescere la tua attività in dropshipping, dovresti iniziare ad usare le gift card. Questo strumento di marketing è in forte espansione e il loro valore si aggira intorno ai 160 miliardi di dollari l’anno. Per fortuna, abbiamo raccolto tutte le informazioni di cui hai bisogno per iniziare subito ad utilizzarle. Iniziamo a vedere come fare. Perch&ea (continua)

Shopping online 2018: quali sono le tendenze del mercato?

Shopping online 2018: quali sono le tendenze del mercato?
  Shopping online 2018: quali sono le tendenze del mercato?     Se vuoi sapere quali siano le tendenze dello Shopping Online nel 2018, come si svilupperà questo mercato nei prossimi anni, e come si stanno comportando i  “grandi marchi” nei confronti del mercato online, leggi il nostro articolo per avere delle informazioni utili. Nell&rsqu (continua)

Dropshipping in Brasile: perché ora è il momento giusto per iniziare.

Dropshipping in Brasile: perché ora è il momento giusto per iniziare.
 Nell’ultimo anno i consumatori hanno speso quasi $500 miliardi in acquisti online: il mercato dell’eCommerce sta infatti crescendo ad una velocità spaventosa, registrando profitti altissimi. Se pensi che questo sia il massimo che il mercato delle vendite online possa raggiungere…vedrai che non è così. Gli esperti ritengono che entro il (continua)

Comprare su Alibaba: pro e contro

Comprare su Alibaba: pro e contro
 Alibaba è il noto e-commerce cinese di prodotti all’ingrosso che permette di acquistare articoli di vario genere mettendosi in contatto direttamente con i fornitori ed è per questo che molte aziende desiderano comprare su Alibaba. Su Alibaba come su molti altri famosi portali di vendite online, ad esempio Amazon, non è necessario registrarsi per consultare gl (continua)