Home > Spettacoli e TV > Barbara Brandelli "Tra palestra e recitazione"

Barbara Brandelli "Tra palestra e recitazione"

articolo pubblicato da: Miss Spettacolo | segnala un abuso

Barbara Brandelli

Intervista alla personal trainer e artista Barbara Brandelli di Roma. I suoi punti fondamentali sono la famiglia, lo spettacolo e il suo lavoro da personal trainer.

Parlaci di te?

Ho 36 anni e sono di Roma. Avevo 15 anni quando sono entrata per la prima volta in una palestra ed ho capito subito che quello sarebbe stato il lavoro della mia vita. Ci passavo tre ore al giorno tutti i giorni e all'età di 20 anni ero già diventata un'insegnante. Dal quel momento non ho mai smesso di insegnare, tranne che per il periodo delle mie tre gravidanze perché non ho mai voluto trascurare la famiglia per la carriera( se si vuole davvero tutto si può conciliare). Sono diventata oltre che insegnante fitness, PILATES e personal trainer anche un massaggiatore sportivo per occuparmi delle persone a 360 °.

Sogni nel cassetto?

Due anni fa quasi per gioco, così per staccare un po' la spina dal quotidiano, mi sono iscritta ad un'accademia di recitazione cinematografica e doppiaggio. Doveva essere un momento di svago dalle mille incombenze quotidiane nulla di più... ed invece giorno dopo giorno, lezione dopo lezione, mi sono appassionata sempre di più al punto di non poterne più fare a meno!!! Ho capito che nel cinema recitare in realtà non è "fare finta" ,perché quando si interpreta un ruolo, ci si immedesima davvero nel personaggio e questo ti libera davvero la mente da tutto il resto e riesci a ricaricati in un modo che non avrei mai creduto possibile.

Ami la recitazione?

Moltissimo!!! Ho avuto l'onore ed il piacere di studiare con i migliori insegnanti: Pupi Avati per la recitazione, Luca Ward per il doppiaggio (vederlo doppiare dal vivo è stato favoloso e farlo io davanti a lui emozionantissimo). Ho partecipato ad una masterclass a Venezia l'estate scorsa con Gianmarco Tognazzi dal quale ho imparato davvero molto. Una delle cose che ho imparato dal maestro Pupi Avati è che il talento non si può né insegnarlo né impararlo: o lo hai o non lo hai... Con lo studio si può migliorare sicuramente ma di certo non possiamo acquisirlo (quando esordì con questa frase alla prima lezione ci lasciò spiazzati ma non c'è niente di più vero e l'ho capito con il tempo). Finita l'Accademia non ho avuto ancora modo di sperimentare il mio per i vari impegni tra lavoro e famiglia che ovviamente metto sempre al primo posto non ho potuto dedicarmi a quest'altra mia passione come avrei voluto ma partecipare ad un film resta sempre uno dei miei obiettivi da raggiungere.

Il tuo ruolo perfetto?

Reciterei in qualsiasi ruolo perché il bello, ciò che mette davvero alla prova la propria bravura è provare ad interpretare qualsiasi tipo di personaggio senza preferirne uno in particolare.

Artisti preferiti?

Dal punto di vista professionale stimo tantissimo Paola Cortellesi, è un'artista fantastica, completa e versatile bravissima in tutto ciò che fa: canta ,recita e sembra una donna vera, autentica.

Vita sentimentale?

Sono sposata da 15 anni e guardandomi intorno mi sembra un traguardo incredibile.. Purtroppo sembra che al giorno d'oggi sia più facile lasciarsi e cambiare che restare uniti ed andare avanti. La famiglia per me è la cosa più importante e nonostante i sacrifici che richiede mandarla avanti.. Li vale davvero tutti!!

La bellezza è un arma in più?

Faccio un lavoro che è molto legato all'estetica e non nego che l'aspetto fisico nella vita mi ha aiutata per certi aspetti ma non sono mai stata schiava della bellezza o della linea (mangio tantissimo) e amo le forme in una donna, però faccio ovviamente ore ed ore di sport che per me è salute prima di tutto e lo consiglio veramente a tutti in tutte le sue forme perché allunga e migliora la qualità della vita! Ma la fisicità non è che la punta dell'iceberg: ritengo che non serve portare una S se non si ha un XXL di cervello ed è quello che sto cercando di insegnare a mia figlia di 14 anni (età terribile per un genitore).

Cosa ti piace di più di te?

La cosa che amo di più di me è io carattere, le mie amicizie più care lo sanno: si di me si può sempre contare non riesco a dire mai di no e poi far stare bene gli altri fa stare bene anche me!!! Purtroppo facendo mille cose insieme non sono proprio una persona puntuale....ma cerco di farmi perdonare sempre facendo valere l'attesa...

Prossimi impegni lavorativi?

Per quanto riguarda i miei prossimi impegni lavorativi ovviamente la mia palestra ed il lavoro da insegnante sono al primo posto e voglio fare anche delle nuove formazioni perché non si finisce mai di imparare ed io voglio dare sempre il meglio ai miei clienti. Farà parte di un cortometraggio nazionale e poi chissà magari mi vedranno anche sul grande schermo... INCROCIAMO LE DITA!!!!

Barbara | Brandelli |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

OMICIDIO PAMELA MASTROPIETRO SUL CASO PAMELA, IL PROCURATORE CAPO DICHIARA: IL CASO E’ CHIUSO, FORSE….


Auguri Barbara Bouchet


Al Radio 105 Mundial Village Milano Venerdì 11 Luglio direttamente da "Zelig" arrivano Giancarlo Barbara, Sdrumo e Senso D'Oppio.


OfficinARS - In Fieri


L'arte di Barbara Karwowska, sospesa tra Napoli e le sue tradizioni culinarie e culturali


BARBARA LO presenta "Tulipani", tratto dall'ep d'esordio "Elefanti e tulipani"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Gianfranco Bombini "Voglio diventare un attore protagonista"

Gianfranco Bombini
Intervista a Gianfranco Bombini, aspirante attore con il grande sogno per il cinema. Parlaci di te? Mi chiamo Gianfranco Bombini, ho 23 anni, sono nato a Bisceglie in Puglia, ma appena nato mi sono trasferito a Milano, dove vivo tutt’ora e quindi non ho vissuto lì, massimo un mese. Sogni nel cassetto? Il mio sogno nel cassetto e di diventare “Attore” in tutto e per tut (continua)

Martina Mazzoni "Voglio diventare una grande attrice"

Martina Mazzoni
Intervista alla giovane attrice Martina Mazzoni. Le sue grandi passioni sono la recitazione e la psicologia, che sono davvero un ottimo connubio. Parlaci di te? Mi chiamo Martina Mazzoni, ho 20 anni e abito a Rocca Priora in provincia di Roma. Ho frequentato il liceo delle scienze umane, attualmente sto studiando psicologia all’università e quando riesco faccio dei corsi di recitazi (continua)

Gabriele Amoresano "Uno spettacolo di baby attore"

Gabriele Amoresano
Intervista al giovanissimo attore e modello Gabriele Amoresano. Parlaci di te? Ciao sono Gabriele ho quasi 8 anni e sono un bambino molto solare e socievole. Gioco a tennis, faccio i balli latini di coppia e suono la chitarra. Mi piace anche molto sfilare e mi dicono tutti che sono un figo!!! Sogni nel cassetto? Il mio sogno nel cassetto è diventare un bravo attore e avere tanti soldi (continua)

Alessandro Lauro "Un giovane attore per il grande cinema"

Alessandro Lauro
Intervista al giovane attore Alessandro Lauro. Parlaci di te. Sono Alessandro Lauro, un ragazzo semplice con vari hobby, mi piace tanto guardare film, ascoltare musica e giocare a calcio. Guardare film è la cosa che attrae di più perchè mi immedesimo dentro al film e soprattutto nei vari attori che interpretano i vari personaggi. Mi piace già che è la mia passi (continua)

Kevin Tani "Un volto per lo spettacolo"

Kevin Tani
Intervista a Kevin Tani, nuovo attore e modello. Vive in provincia di Varese e sogna il successo nello spettacolo. Parlaci di te? Salve sono Kevin Tani, ho 21 anni e vengo da Uboldo in provincia di Varese. Mi sono diplomato all’ Itis Giulio Riva di Saronno come termotecnico. Mi definisco un ragazzo solare socievole educato e con tante ambizioni. Sogni nel cassetto? Le mie ambizioni nella (continua)