Home > Scuola e Università > Lezioni e incontri con professionisti del cinema, la didattica nuova del prof. Giordano all'Orientale

Lezioni e incontri con professionisti del cinema, la didattica nuova del prof. Giordano all'Orientale

Lezioni e incontri con professionisti del cinema, la didattica nuova del prof. Giordano all'Orientale

Coniugare innovazione, sperimentazione e tradizionale linguaggio accademico. È questa la sfida del nuovo ciclo del Laboratorio di Produzioni audiovisive teatrali e cinematografiche promosso dall’Università L’Orientale di Napoli e affidato al Prof. Francesco Giordano,  in qualità di docente, filmmaker, producer, regista e direttore della fotografia e video maker. Un modo di insegnare ai giovani e di coinvolgerli poco convenzionale. Si tratta, ne è convinto il prof. Giordano, di un ottimo stimolo per la conoscenza del mondo del lavoro attraverso la dinamica dell’ incontro-lezione che di fatto avvicina gli studenti a personalità artistiche e professionisti dello spettacolo.

 
Dopo un’ampia preparazione teorica sull’ organizzazione e Economia dell’Azienda di Produzione Teatrale, Cinematografica e Televisiva, quindi sulla tecnica, e infine su nozioni di Comunicazione Commerciale Teatrale ed Audiovisiva, si è passati ad una fase pratica che potremmo definire del "learning by doing", attraverso un percorso laboratoriale in cui si coniuga l'apprendimento più teorico della disciplina, in particolar modo riguardo la tecnica cinematografica e televisiva, con un continuo training.  L’esperienza concreta del Prof. Francesco Giordano ha suggerito di uscire dai tradizionali modelli della lezione accademica per assumere le dinamiche di una lezione innovativa, che vede nello scambio e nella relazione un valore aggiunto, attraverso cui crescere insieme.

Ed ecco che nel primo degli incontri-lezione, ricalcando lo stile dell’attività di formazione della VED ASSOCIAZIONE CULTURALE www.vedassociazione.it , di cui lo stesso Prof. Francesco Giordano è il presidente, i giovani studenti sono stati impegnati in un’attività di stage nel corso della lezione.
 
A dare il suo prezioso contributo Franco Maione, attore, regista, autore, drammaturgo, sceneggiatore, docente di recitazione e direttore della Scuola di Musical e Teatro “New Edenbleu”.

Riassumendo la differenza fondamentale tra l’attore teatrale, che per emozionare il pubblico dal palcoscenico usa toni e mimica differenti dall’attore cinematografico, che invece drammatizza la scena senza bisogno di forzare la recitazione, supportato da piani e movimenti di macchina, Maione ha posto l’accento sulla preparazione dell’attore in base ad un percorso mirato di studi approfonditi che gli permettano anche l’autonomia dell’improvvisazione, partendo dal metodo di lavoro su sé stessi, utilizzando lo stile di insegnamento di Stanislavskij con qualche riferimento a Strasberg.

Gli studenti pertanto hanno fatto esperienza concreta di un set ed hanno ricoperto ruoli diversi, da quello dell’attore al ruolo professionale della produzione (regista, operatore, fonico, assistente alla regia) assegnati agli stessi studenti dietro la macchina da presa e coordinati in aula dal Prof Giordano, che a conclusione dell’incontro ha messo in evidenza la necessità di studiare l’impiego delle tecnologie nei percorsi universitari propedeutici all'assunzione di.una vera e propria professionalita' spendibile concretamente fuori dalle aule. 

La proposta del Prof. Francesco Giordano è di intraprendere nuovi corsi professionali e universitari in Istituti Penitenziari, nelle Università, nelle Accademie e in Istituti Scolastici, con associazioni culturali ed enti per intraprendere un cambiamento che sia prima di tutto culturale


Commenta l'articolo

 
 

Ieri...

Stesso autore

La chiave Titanica di Marco Napolitano alla libreria del Vomero a Napoli Iocisto

La chiave Titanica di Marco Napolitano alla libreria del Vomero a Napoli Iocisto
Giovedì, 20 dicembre alle ore 18, presso la libreria Iocisto al Vomero, verrà presentato La Chiave Titanica, l’avvincente romanzo di Marco Napolitano, edito dalla Turisa. Una scrittura che ha lo stesso sapore del primo Ken Follett: un sigillo di garanzia per un autore alla sua prima opera, ma dotato di grande talento. L’evento, vedrà la partecipazione di Angela Pro (continua)

Suck my Blues, il 20 dicembre live a Lecce del gruppo

Suck my Blues, il 20 dicembre live a Lecce del gruppo
 Il “Rebirth Live Tour 2018” dei Suck my Blues fa tappa a Lecce il prossimo 20 dicembre, alle ore 22, presso il Cantiere Hambirreria (Viale dell’Università, 23). Il gruppo darà vita ad uno show travolgente, diffondendo, come sempre, una sana energia emotiva.   Durante la serata, sarà mostrato, in anteprima assoluta, il videoclip del brano “M (continua)

La pizza "meravigliosamente" pompeiana di Vincenzo Capuano nella città mariana e vesuviana

La pizza
 Il Pizzaiolo globe-trotter Vincenzo Capuano, presenza fissa nella trasmissione Detto Fatto di RaiDue prima con Caterina Balivo e ora con Bianca Guaccero, approda a Pompei nella centralissima Via Roma tra il Santuario e gli Scavi, realizzando una pizza con tipologie di farine utilizzate dai Romani 2000 anni fa, la multicereali, il cavolo, il Fior di fuscella e il garu (continua)

"PIzzArt" il 10 dicembre a Battipaglia, un evento con le pizze del Maestro Pizzaiolo Vito de Vita e i panettoni di Helga Liberto


 Pizza e Panettone, binomio vincente al “PizzaArt” di Battipaglia, dove Vito de Vita, Maestro Pizzaiolo, presidente della “Scuola Napoletana Pizzaioli” e patron della pizzeria, ed Helga Liberto esperta di lievitati, meglio noti come “Chef dei Grani”, hanno proposto le loro realizzazioni dedicate al periodo natalizio rispettivamente (continua)

Il circo di Moira Orfei festeggia a Napoli i 250 anni di storia delle arti circensi dal 20 dicembre

Il circo di Moira Orfei festeggia a Napoli i 250 anni di storia delle arti circensi dal 20 dicembre
 Il Circo Tradizionale di Moira Orfei arriva a Napoli (precisamente le carovane circensi sosteranno al “Pareo Park”, nei pressi dell’uscita della tangenziale di Licola) per le festività natalizie. Monterà le tende in Città il 20 dicembre e rimarrà fino al 27 gennaio. In occasione della tappa napoletana presenterà il (continua)