Home > Lavoro e Formazione > Siemens sceglie la stampa 3D Stratasys per personalizzare la sua produzione

Siemens sceglie la stampa 3D Stratasys per personalizzare la sua produzione

Siemens sceglie la stampa 3D Stratasys per personalizzare la sua produzione

Tutto è partito quando la conglomerata tedesca Siemens ha registrato un aumento della domanda di pezzi unici personalizzati da parte dei clienti. Con l’obiettivo di soddisfare i propri clienti nel più breve tempo possibile (senza spendere una fortuna), l’azienda tedesca ha deciso di rivolgersi alla stampa tridimensionale.

Così, grazie all’introduzione delle stampanti 3D Stratasys (del modello Fortus 900mc), Siemens riuscirà a produrre una parte di queste richieste. Il metodo additivo è infatti molto più veloce e conveniente e va vantaggio sia di Siemens che dei suoi clienti, che potranno ricevere i pezzi e anche in meno tempo.

"La personalizzazione di parti di produzione a basso volume utilizzando la stampa 3D FDM è stata decisiva per trasformare l'offerta di servizi ai clienti e la nostra catena di fornitura", ha dichiarato Michael Kuczmik, responsabile della produzione additiva di ricambi presso Siemens. "Non solo stiamo prendendo ordini su richiesta, ma la stampa 3D ci ha anche donato la flessibilità giusta per soddisfare le esigenze dei clienti più velocemente, senza il rischio di grandi produzioni per nulla."

Il produttore ha scoperto che la produzione additiva ha particolarmente aiutato nel suo settore dei trasporti a Ulm, in Germania. "I nostri servizi di produzione per le parti di uso finale sono diventati molto più flessibili e su misura per le esigenze dei nostri clienti da quando abbiamo introdotto Fortus 900mc nel nostro processo di produzione", ha spiegato Tina Eufinger, Business Development, SIEMENS Mobility Division.

"Prima di integrare la stampa 3D in produzione, eravamo limitati a quantità maggiori di parti al fine di rendere il progetto economicamente vantaggioso. Per le richieste di piccoli volumi da parte dei clienti, conservavamo le parti in eccesso fino a che non era più possibile utilizzarle perché scartate o obsolete da utilizzare."

"Con Fortus 900mc, ora possiamo creare un design che è personalizzato al 100% in base a requisiti specifici e ottimizzato più volte prima che venga stampato in 3D. Questo riduce i tempi di produzione da settimane ad alcuni giorni, dandoci modo di produrre un singolo componente personalizzato in modo economico in volumi ridotti", ha concluso Michael Kuczmik, responsabile della produzione additiva ricambi di Siemens.

Con queste premesse, è nata la Siemens Additive Manufacturing Network, una nuova grande piattaforma collaborativa online realizzata con il grande obiettivo di mettere a disposizione dell’industria manifatturiera globale, design ed esperienza nel settore della progettazione on-demand. Competenze, strumenti digitali e capacità di produzione che andranno a favore del 3D printing industriale.  

Siemens | produzione additiva | stampa 3D | Stratasys |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Siemens presenta la nuova turbina eolica senza moltiplicatore di giri per velocità di vento moderato-basse


Soluzioni “green” Siemens per il mercato della nautica


Stratasys e Tri-Tech 3D aprono un centro di formazione sulla stampa 3D


Shapeways annuncia il servizio di stampa 3D a colori con il sistema Stratasys J750


Le soluzioni di Siemens Italia per il trasporto a emissioni zero.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

L’acciaio antiusura come elemento ecologico

L’acciaio antiusura come elemento ecologico
  Utilizzare l’acciaio antiusura può semplificare il processo di riciclaggio dei materiali e rendere più ecologico il prodotto finale.     Quando si parla di attrezzature metalliche e macchinari, il tema del riciclaggio dei materiali si fa molto complesso, visto che i vari agenti esterni (peso, temperatura, polvere) ai quali essi sono sottoposti potrebbero co (continua)

L’importanza di flaconi per la cosmetica sostenibili

L’importanza di flaconi per la cosmetica sostenibili
  Il 70% dei rifiuti è legato al packaging. Per questo serbe una nuova concezione più ecologica dei flaconi per la cosmetica.     Quando si scelgono i flaconi per la cosmetica, spesso e volentieri si considera principalmente il design e la funzionalità del packaging, dimenticando però l’aspetto ecologico. Un grosso errore, visto che, secondo una (continua)

Architetti: 4 consigli per scegliere il professionista giusto

Architetti: 4 consigli per scegliere il professionista giusto
  Come trovare gli architetti giusti per ogni tipologia di progetto.   Scegliere tra una serie di architetti non è una cosa che va a fatta a cuor leggero: la persona alla quale affideremo il compito di dare (o ridare) forma alla nostra casa deve essere scelta con la massima attenzione. Scegliere il professionista sbagliato, infatti, significa dover convivere con un pessimo ris (continua)

Condizionatore inverter e on-off: quale scegliere?

Condizionatore inverter e on-off: quale scegliere?
  Indecisi se installare un condizionatore inverter o un on-off? Solo capendo la differenza tra i due potrete decidere quale risponde meglio alle vostre esigenze!   La scelta del giusto condizionatore non è da sottovalutare, dato che esiste una vasta gamma di climatizzatori con caratteristiche e funzionalità molto diverse tra di loro. Per la refrigerazione industriale ab (continua)

Entro quando deve essere emessa la fattura elettronica?

Entro quando deve essere emessa la fattura elettronica?
  Uno dei dubbi principali legati alla fattura elettronica è quello che riguarda le tempistiche di emissione: dopo quanto tempo una fattura è considerabile come emessa? Stando al testo, la fattura viene ritenuta emessa dopo che è stata consegnata, spedita, trasmessa o messa a disposizione delle varie parti. In particolare, l’emissione coincide con la trasmissione (continua)