Home > Altro > Gli studenti del Liceo G. Galilei di Borgomanero impegnati nel progetto PON di alternanza scuola-lavoro

Gli studenti del Liceo G. Galilei di Borgomanero impegnati nel progetto PON di alternanza scuola-lavoro

Gli studenti del Liceo G. Galilei di Borgomanero impegnati nel progetto PON di alternanza scuola-lavoro

Sono diciassette gli studenti del Liceo “Galileo Galilei” di Borgomanero (NO) impegnati in un progetto formativo di alternanza scuola-lavoro denominato PON (Programma Operativo Nazionale).

Si tratta di un programma settennale (2014-2020) istituito dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e sostenuto da Fondi Strutturali Europei, che punta a sviluppare un sistema di istruzione e formazione di elevata qualità, rivolgendosi a scuole dell’infanzia e del I e II ciclo di istruzione, su tutto il territorio nazionale.

Nello specifico, protagonisti del progetto sono gli alunni delle classi terze e quarte del Liceo “Galileo Galilei” ad indirizzo Scientifico, Linguistico e Scienze Umane, coordinati dalle Tutor e professoresse Daniela Bertolotti ed Alessandra Parodi, in concerto con la Direttrice Scolastica Gabriella Cominazzini e la segreteria.

Il progetto li vede impegnati in attività formative presso diverse strutture del settore farmaceutico, medico e sanitario del territorio, che si sono rese disponibili alla collaborazione con l’obiettivo di consentire loro di svolgere un’esperienza formativa che possa avvicinarli e responsabilizzarli verso il mondo professionale. Previsto inoltre un periodo di lavoro presso i laboratori di Scienze del Farmaco e di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale.

In linea con il programma PON, agli studenti è richiesto senso di responsabilità, puntualità e rigore, oltre all’impegno nello svolgimento dei compiti a loro assegnati. Il fine è anche quello di comprendere le dinamiche e complessità di un programma che si sviluppa su base europea, condiviso con organizzazioni scolastiche ed istituti che operano anche al di fuori del territorio nazionale.

Un ringraziamento particolare va rivolto alle strutture: Poliambulatorio Medico Teorema di Cureggio; CRI – Croce Rossa Italiana, Farmacia Rocco, Farmacia Pezzana, Farmacia Comunale di Borgomanero; Farmacia Agazzone di Bogogno; Farmacia Colombini di Fontaneto d’Agogna; Farmacia di Boca che hanno accettato di seguire gli studenti e che già da anni accolgono i ragazzi e le ragazze motivati a svolgere questa importante esperienza di lavoro.

Gli studenti che prendono parte al Programma Operativo Nazionale (PON) sono: Andreazza Sara, Barbaglia Andrea, Berra Laura, De La Cruz Beato Noemi, Dudla Yuliya, Guenzi Mattia, Guglielmetti Laura, Manti Matteo, Manzoni Oldani Erika, Marcassa Eleonora, Moiana Luca, Najab Yassir, Piazza Sara, Tozzini Manuel, Vazzana Denise, Vicario Anna, Villani Manuele. Tutor del progetto le docenti Bertolotti Daniela e Parodi Alessandra.

Progetto di alternanza scuola-lavoro PON | Programma Operativo Nazionale | Liceo “Galileo Galilei” | Scuola | Studenti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

ENGIE ADERISCE AL PROGRAMMA MIUR “ALTERNANZA SCUOLA – LAVORO”


Lo sport diventa inclusivo nel “Progetto Scuola” di All Stars Arezzo


DA VENERDÌ 26 MAGGIO A DOMENICA 11 GIUGNO, A CHIUDUNO (BG): LO SPIRITO DEL PIANETA… diciassettesima edizione… l’unico festival tribale indigeno in Italia


“IN CITY GOLF” ALLA SCOPERTA DI TRENTO. FESTIVAL DEL GOLF AI NASTRI DI PARTENZA


Italpepe racconta la sua “storia d’impresa”


Il Governo dei Giovani: le attività promosse dal Ministero della Gioventù per sostenere i giovani italiani


 

Ieri...

Stesso autore

Sabato 16 febbraio 2019 torna la Cip in Vigezz

Sabato 16 febbraio 2019 torna la Cip in Vigezz
Un affascinante percorso in notturna tra le bellissime piste naturali nel fondovalle, attraverso pinete e paesaggi suggestivi. Un’occasione da non perdere per gli amanti dello sport e della montagna. È tutto pronto per la terza edizione di “Cip in Vigezz”, ciaspolata di 8 km e 5 km aperta a tutti in programma sabato 16 febbraio presso il Centro del Fondo di (continua)

Tondo, quadrato o rettangolare, Relax è il soffione “green” ultrasottile di Damast

Tondo, quadrato o rettangolare,  Relax è il soffione “green” ultrasottile di Damast
 La total experience della #doccetteria Damast presenta a ISH 2019 la filosofia green dell’azienda, promotrice del risparmio idrico con la linea di soffioni Relax dotati di valvola riduttrice di flusso.   Ultrasottile, promotore di benessere, attento al risparmio idrico. L’elenco dei vantaggi potrebbe continuare ma è sufficiente citare il soffione Relax di Dama (continua)

Damast a ISH 2019 con un concept space dedicato alla total experience della #doccetteria

Damast a ISH 2019 con un concept space dedicato alla total experience della #doccetteria
Primo appuntamento internazionale del 2019 per Damast. L’azienda sarà presente a ISH Francoforte con un concept space dedicato alla #doccetteria, insieme al partner Vifra con il quale l’azienda condivide la creatività ed i processi di ingegnerizzazione dei prodotti. Maggiori informazioni su www.damast.it e www.vifra.com.   Damast inaugura il 2019 ed è (continua)

Rotary Club Orta San Giulio: serata gospel per il Burundi.

Rotary Club Orta San Giulio: serata gospel per il Burundi.
Il Rotary Club Orta San Giulio in prima linea per l’orfanotrofio di Masango, in Burundi, in emergenza alimentare. Organizzata una serata per raccogliere donazioni per l’acquisto di latte in polvere per i bambini, giovedì 10 gennaio alle ore 20:30 presso l’Istituto Maria Ausiliatrice di Pella, con il Coro Gospel “Black Inside” dell’Arcademia. Sono orma (continua)

Rotary Club Orta San Giulio presenta "Il piatto della Bontà": quando la cucina fa felice il palato e anche il cuore.

Rotary Club Orta San Giulio presenta
 La solidarietà è servita grazie al nuovo e gustoso progetto messo in tavola dal Rotary Club Orta San Giulio grazie a un'idea del tesoriere Paolo Gambaro. Si intitola "Il Piatto della Bontà" l'iniziativa benefica lanciata nelle scorse settimane in collaborazione con il primo importante partner, il Ristorante Pinocchio di Borgomanero.   Accogliendo l'invit (continua)