Home > Cultura > Nel centro commerciale di Palazzolo si fa prevenzione

Nel centro commerciale di Palazzolo si fa prevenzione

Nel centro commerciale di Palazzolo si fa prevenzione

Prevenire con l'informazione

A Palazzolo, con la collaborazione di alcuni esercenti, abbiamo diffuso oltre 50 opuscoli di prevenzione dalle droghe. "Mondo libero dalla droga" rende disponibili materiali informativi della serie "La Verità sulla droga" disponendoli sui tavoli, all'interno dei locali, a disposizione del pubblico.

Gli adolescenti vengono inevitabilmente in contatto con le droghe che circolano e che gli vengono proposte nei luoghi da loro frequentati. Spesso le uniche informazioni le ricevono dai loro amici che gliele offrono e che ovviamente li incoraggiano al "grande passo". "Mondo libero dalla droga" ha distribuito i libretti informativi per compensare questo vuoto informativo. La serie "La verità sulla droga" passa in rassegna una dozzina e più di sostanze, illustrandone le varie caratteristiche: i loro nomi più diffusi, come si presentano, come si assumono in modo da soddisfare tutte le curiosità dei giovani sul soggetto.

I 50 libretti diffusi questa settimana a Palazzolo riguardano la Marijuana e gli esercenti collaborano con piacere alla iniziativa, rendendo disponibili le informazioni ai loro clienti. Di fatto ogni giorno qualche visitatore preleva gli opuscoli per leggerli o farli leggere a qualche ragazzo.

Questi semplici opuscoli permettono di fornire ai ragazzi tutte quelle informazioni che permettono a loro di effettuare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali può nascere un senso di rifiuto.

La Marijuana è il primo approccio.

Probabilmente oggi i ragazzi si avvicinano alla Marijuana in età molto giovane e presto sviluppano tolleranza rispetto alla sostanza che smetterà così di produrre il desiderato effetto "sballo".

Per questo motivo, la marijuana può portare i giovani a far uso di droghe più pesanti per ri-ottenere quanto desiderato. La marijuana in se stessa non porta ad altre droghe: le persone assumono droga per liberarsi di situazioni o sensazioni indesiderate. La marijuana nasconde il problema per un certo periodo (durante lo sballo). Ma quando lo sballo diminuisce, il problema, la situazione o la condizione indesiderati ritornano, più intensi di prima. A questo punto, il rischio di iniziare ad assumere droghe più pesanti, dal momento che la marijuana non “funziona” più, diventa più elevato.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

Droga | Prevenzione | Hubbard | Scientology | Marijuana | Cocaina | Hashish | Ecstasy | Sostanze | Alcool | Farmaci | legalizzazione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Volontari distribuiscono informazioni sull'abuso di Alcol


Tutto quello che c'è da sapere sulla Marijuana. Informazioni diffuse a Palazzolo


Palazzolo parla della marijuana


Inaugurato il Centro Ideale di Scientology per il Medio Oriente


TARQUINIA IL SUCCESSO DELLE VOLONTARIADI 2013


La prevenzione collocata nei centri commerciali.


 

I più cliccati

Stesso autore

Prevenzione dalle droghe al Passo del Tonale

Prevenzione dalle droghe al Passo del Tonale
Opuscoli della serie "La verità sulla Droga" sono stati richiesti da un esercente al Passo del Tonale. Il commerciante è particolarmente sensibile a questa iniziativa ed ha richiesto copie degli opuscoli per diffonderli al pubblico del proprio locale. Conoscere le droghe per decidere a riguardo. I volontari di "Mondo libero dalla droga" hanno inviato 100 opuscol (continua)

Facciamo prevenzione come strategia contro le droghe a Desenzano

Facciamo prevenzione come strategia contro le droghe a Desenzano
La migliore prevenzione, quella più concreta e duratura è basata sulla determinazione di una nuova cultura delle droghe non basata sulla speranza che nostro figlio ne stia alla larga, ma sulla informazione ampia e completa sulle varie sostanze utilizzate. Ne legalizzazione ne proibizione ma solo prevenzione continuativa I volontari di "Mondo libero dalla droga" hanno dist (continua)

Distribuito un opuscolo di prevenzione dalle droghe a Gargnano

Distribuito un opuscolo di prevenzione dalle droghe a Gargnano
Spieghiamo le droghe perché è meglio che i ragazzi possano colmare il loro naturale desiderio di saperne a riguardo. Più ne sono informati meno curiosità avranno sul soggetto, togliendo così anche il fascino del misterioso e del nascosto. Diffondiamo l'informazione A Gargnano, in provincia di Brescia, questa settimana, un volontario di "Mondo libero dalla (continua)

Diamo valore ai valori tradizionali a Brescia

Diamo valore ai valori tradizionali a Brescia
A Brescia distribuiti oltre 50 libretti "La Via della Felicità" con il supporto di alcuni imprenditori. Diffondere e dare valore ai principi di sempre Continua l'iniziativa di alcuni imprenditori, sostenitori della campagna "La Via della felicità", volta a far conoscere i valori tradizionali della vita. Essi danno il loro contributo con la distribuzione degli om (continua)

I riconoscimenti della religiosità di Scientology

I riconoscimenti della religiosità di Scientology
Come le principali religioni storiche anche Scientology afferma l'esistenza di un Essere Supremo e l'esistenza della dimensione spirituale estranea all'universo materiale. Scientology non chiede un atto di fede e permette, attraverso le sue pratiche religiose, di sperimentare la propria spiritualità personale. Il sito web "Scientologyreligion.it" contiene molti pronunciamenti e s (continua)