Home > News > NUORO: PROMUOVERE E RISPETTARE I DIRITTI UMANI

NUORO: PROMUOVERE E RISPETTARE I DIRITTI UMANI

NUORO: PROMUOVERE E RISPETTARE I DIRITTI UMANI

 

 

Uniti per i Diritti Umani è un'associazione non a scopo di lucro che opera in tutto il mondo allo scopo di diffondere la Dichiarazione Universale promulgata il 10 dicembre 1948 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. La Dichiarazione Universale è il principale strumento mondiale in materia di Diritti Umani. Il suo paragrafo di apertura è una potente affermazione dei principi che sono il cuore del moderno sistema dei diritti umani: "Il riconoscimento dell'innata dignità e dell'uguaglianza e dell'inalienabile diritto di tutti i membri del genere umano è il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo". Così recita il preambolo della Dichiarazione che garantisce in questo modo gli stessi Diritti per tutti solo per il fatto di appartenere al Genere Umano.

Promuovere e rispettare questi principi inalienabili è il compito dei volontari di Uniti per i Diritti Umani che nella serata di mercoledì 10 ottobre hanno distribuito decine di libretti "Che cosa sono i Diritti Umani?" nelle strade di Nuoro, convinti che sia doveroso far si che, come esortava il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard: "I Diritti Umani siano resi una realtà e non un sogno idealistico".

Info sulle azioni e i materiali su: www.unitiperidirittiumani.it


 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

PULIZIA DELLA PISTA CICLABILE DI VIVERE VERDE MULINELLO A SENIGALLIA


Religione e DIritto Conferenze a tema


RIPULIAMO VIA GIORGINI > Corinaldo


Giornata internazionale della solidarietà


COMUNICATO STAMPA LA GIORNATA MONDIALE DELLA GIUSTIZIA SOCIALE È ALLE PORTE


Distribuzione di materiale informativo per l'anniversario dei Diritti Umani


 

Ieri...

Stesso autore

LA LOTTA CONTRO IL TEMPO DEI VOLONTARI DI SCIENTOLOGY: ARRIVARE PRIMA DEGLI SPACCIATORI

 LA LOTTA CONTRO IL TEMPO DEI VOLONTARI DI SCIENTOLOGY:  ARRIVARE PRIMA DEGLI SPACCIATORI
      Non mollano la presa, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, da quello che in molti considerano il peggior male del nostro tempo: la droga. I numerosi arresti e gli ingenti sequestri di stupefacenti effettuati dalle Forze dell'ordine negli ultimi tempi stanno a testimoniare l'aumento del traffico e dello spaccio nella nostr (continua)

L'ORGOGLIO E LA PERSEVERANZA DEI VOLONTARI DI OLBIA

  L'ORGOGLIO E LA PERSEVERANZA DEI VOLONTARI DI OLBIA
    Non capita a tutti i gruppi di volontariato di continuare con azioni settimanali per oltre 30 mesi. Molto spesso i componenti del gruppo si stuffano e piano piano le azioni di diradano per poi esaurirsi definitivamente. Non così per i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Missione della Chiesa di Scientology di Olbia, che da oltre 2 anni e mezzo, (continua)

SPORT E PREVENZIONE LE ARMI PER SCONFIGGERE LA DROGA

SPORT E PREVENZIONE LE ARMI PER SCONFIGGERE LA DROGA
    I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology non si fanni sfuggire le opportunità che si presentano per diffondere il loro mantra: no alla droga, si alla vita. Così la 22^ edizione della maratonina "Città di Uta" che si è tenuta nella mattinata di domenica 18 novembre, diventa l'occasione per uni (continua)

COMUNITA' LA COLLINA: PRESENTATO IL PIU' RECENTE LIBRO SCRITTO DAL PROFESSOR ALDO NATALE TERRIN

COMUNITA' LA COLLINA: PRESENTATO IL PIU' RECENTE LIBRO  SCRITTO DAL PROFESSOR ALDO NATALE TERRIN
        Cultura e Comunità La Collina dimostrano ancora di andare a braccetto: nella serata di giovedì 15 novembre, Don Ettore Cannavera, ha ospitato un altro sacerdote, il professor Aldo Natale Terrin, teologo e profondo conoscitore delle religioni, della loro storia e autore di oltre 40 libri sulle forme antiche e nuove di religiosità e spiritualit&a (continua)

GIU' LE MANI DAGLI ADOLESCENTI L'IMPEGNO GLOBALE DEI VOLONTARI NEL COMBATTERE LE DROGHE.

GIU' LE MANI DAGLI ADOLESCENTI  L'IMPEGNO GLOBALE DEI VOLONTARI NEL COMBATTERE LE DROGHE.
    L'attacco dei pusher è dei più subdoli e malvaggi: attirare in tutti i modi gli adolescenti nel mondo della droga creando così una generazione di tossicodipendenti. Un progetto criminale che, se andasse in porto, toglierebbe ogni possibilità di futuro ai ragazzi e alla società intera. Promuovere il messaggio che esistano droghe "leggere" (continua)